VEGAS Knights
0
NY Rangers
4
pausa
(0-2 : 0-2)
CHI Blackhawks
3
ARI Coyotes
3
3. tempo
(3-1 : 0-2 : 0-0)
EDM Oilers
0
BUF Sabres
2
pausa
(0-2)
VEGAS Knights
NHL
0 - 4
pausa
0-2
0-2
NY Rangers
0-2
0-2
 
 
11'
0-1 PANARIN
 
 
12'
0-2 KREIDER
 
 
28'
0-3 TROUBA
 
 
31'
0-4 FAST
PANARIN 0-1 11'
KREIDER 0-2 12'
TROUBA 0-3 28'
FAST 0-4 31'
Ultimo aggiornamento: 09.12.2019 02:59
CHI Blackhawks
NHL
3 - 3
3. tempo
3-1
0-2
0-0
ARI Coyotes
3-1
0-2
0-0
1-0 TOEWS
1'
 
 
2-0 DEBRINCAT
9'
 
 
 
 
11'
2-1 FISCHER
3-1 KUBALIK
18'
 
 
 
 
27'
3-2 GARLAND
 
 
29'
3-3 SODERBERG
1' 1-0 TOEWS
9' 2-0 DEBRINCAT
FISCHER 2-1 11'
18' 3-1 KUBALIK
GARLAND 3-2 27'
SODERBERG 3-3 29'
Ultimo aggiornamento: 09.12.2019 02:59
EDM Oilers
NHL
0 - 2
pausa
0-2
BUF Sabres
0-2
 
 
5'
0-1 OKPOSO
 
 
11'
0-2 LARSSON
OKPOSO 0-1 5'
LARSSON 0-2 11'
Ultimo aggiornamento: 09.12.2019 02:59
keystone-sda.ch/ (Samuel Golay)
+ 11
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
4 ore
Tre punti per il Milan a Bologna
Rossoneri vittoriosi al Dall'Ara per 3-2
STOP AND GO
4 ore
Punti e fiducia (rinnovata): avanti con Kapanen. Ambrì tra sorrisi e rimpianti
In una settimana delicata, quella dove si decidevano le sorti del coach, il Lugano ha raccolto 6 punti. Tante note positive per i biancoblù (e qualche problema in powerplay). Il Berna si è risvegliato
SCI ALPINO
5 ore
Tommy Ford... Gigante
A Beaver Creek lo statunitense ha vinto la sua prima gara di CdM davanti ai norvegesi Kristoffersen e Nestvold-Haugen. Nono Gino Caviezel
SCI ALPINO
6 ore
Gut-Behrami, altro boccone amaro. Corinne Suter sul podio
Il super G di Lake Louise è andato alla Rebensburg davanti all'italiana Delago e alla svittese. Solo 12esima la ticinese, attardata di 1''28
SCI ALPINO
7 ore
Ford comanda a Beaver Creek, out Odermatt
Lo statunitense è in testa dopo la prima manche del Gigante. Il migliore degli elvetici è Murisier, momentaneamente nono
BASKET
8 ore
Vince e convince il Massagno, cade il Lugano
Gli uomini di Gubitosa si sono imposti 91-77 sugli Starwings. Tigers ko sul parquet dello Swiss Central (107-102)
HCAP
8 ore
L’Ambrì mostra i muscoli e piega i Tori all’overtime
I biancoblù hanno superato 3-2 lo Zugo grazie ad una prova di sacrificio e carattere. Decisiva la rete di Zwerger al supplementare
SUPER LEAGUE
8 ore
San Gallo da sballo. Fanno la voce grossa anche Servette e Basilea
In trasferta i biancoverdi, terzi a -2 dalla capolista YB, hanno piegato 4-1 il Thun. I granata hanno liquidato lo Zurigo (5-0), mentre i renani hanno strapazzato il Sion (4-0)
SUPER LEAGUE
02.11.2019 - 15:590
Aggiornamento : 22:48

Strigliata e cambio allenatore, lo spogliatoio del Lugano reagisce?

Domenica, a Lucerna, andrà in scena la prima bianconera di Maurizio Jacobacci. I giocatori sono pronti a spingere sull'acceleratore?

LUGANO – L'idea di calcio spettacolo, di manovra ariosa, di grande possesso e di trame (sulla carta) interessanti, va abbandonata. Almeno per il momento, va ripiegata per bene e messa con cura in un cassetto. In attesa di tempi migliori. In un secondo momento ci si deve spostare davanti all'armadio, dove va riposto il vestito della festa, sempre indossato ma raramente giustificato, e da dove va presa la divisa da lavoro.

Il nuovo Lugano, quello di Maurizio Jacobacci, sarà infatti almeno fino a dicembre un Lugano operaio, pragmatico, che bada al sodo e lascia i fronzoli ai rivali. Sarà anche vincente? Questo dipenderà da come i giocatori, ora con le spalle al muro, reagiranno al ribaltone e alla strigliata di questa settimana, e da quanto e in che modo seguiranno il nuovo mister.

Jacobacci fa dell'equilibrio e della sostanza i suoi marchi di fabbrica. Lo ha dimostrato soprattutto a Sciaffusa, ovvero nell'esperienza più lunga e significativa della sua carriera in panchina. In tre anni e mezzo in giallonero ha conquistato una promozione in Challenge League e tre campionati di serie cadetta molto positivi, chiusi con un quarto e due quinti posti. Il gioco? Raramente scintillante. I numeri? Positivi per una squadra mai tra le più competitive della categoria. Le tre avventure di “B” hanno portato 45 vittorie al fronte di “sole” 40 sconfitte (e 21 pari), 155 reti fatte e 139 incassate.

Equilibrio e sostanza. Ovvero quello che serve ora ai bianconeri ticinesi, che domenica affronteranno la prima sfida di un ciclo complicato, che fino alla sosta li vedrà esibirsi tre volte in trasferta (a Lucerna, Thun e Neuchâtel) e tre volte in casa (con Basilea, Servette e YB). Cominciare facendo punti nella tana degli svizzerocentrali sarebbe per loro un buonissimo viatico...

keystone-sda.ch/ (Samuel Golay)
Guarda tutte le 15 immagini
Commenti
 
cle72 1 mese fa su tio
Forza Lugano mi aspetto la reazione! In attacco voglio vedere il sangue negli occhi la rabbia la voglia di fare gol anche da terra. Sasere dentro da subito visto i pochi minuti nell'ultima partita ottima impressione si vedeva la voglia di fare di combattere questo è quello che ci vuole fame di gol! Forza Lugano
Indira69 1 mese fa su tio
Sempre forza Lugano e a fuoco i menagramo.
Corri 1 mese fa su tio
Pronostico : Lucerna - Lugano : 3:0
Alessandro Milani 1 mese fa su fb
Speremm
Bayron 1 mese fa su tio
Campa cavallo che l’erba cresce
Zarco 1 mese fa su tio
Forza Lugano
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 03:01:21 | 91.208.130.85