Cerca e trova immobili

LUGANODove si cercano le risposte

29.11.23 - 06:30
Debutta con il suo primo singolo “Io che ne so” la giovane cantante luganese Bennyvi.
Bennyvi
Dove si cercano le risposte
Debutta con il suo primo singolo “Io che ne so” la giovane cantante luganese Bennyvi.

LUGANO - Tante domande a cui non sempre è possibile dare una risposta. Dubbi che scivolano e si incrociano con nuovi interrogativi. “Io che ne so” è il singolo di debutto della giovane artista ticinese Bennyvi pubblicato con Delma Jag Records. Un brano che nasce dal desiderio (e dalla necessità) di poter esprimere attraverso la musica il proprio vissuto e le proprie esperienze. «Poter pubblicare il primo singolo, per me come per tutti, è un sogno che si avvera. È una grande emozione», ci ha raccontato Bennyvi. «Sono state settimane intense cariche di ansia, ma anche piene di entusiasmo. Sentire la propria voce e il proprio brano sui dispositivi di altre persone è una sensazione strana. È come se un pezzo di me fosse ormai di tutti. Ma in senso positivo, perché è sempre stato il mio obiettivo: trasmettere attraverso la musica la mia essenza».

Cosa ti ha ispirato?

«Avevo composto questo brano un anno e mezzo fa. In seguito assieme al produttore abbiamo rielaborato il testo e l'ho riscritto completamente durante una sessione di studio. È come se fossi stata catapultata in una realtà parallela nella mia testa. In un contesto, come quello dello studio, dove la creatività è molto stimolata, sono stata ispirata dall’ambiente che mi circondava: una strada, una musica in lontananza, una luce».

Il testo è scandito da tante domande, alcune rimangono sospese senza una risposta. Come mai questa scelta?

«Il brano è un percorso in cui cerco le risposte a tutte queste domande. Mi sento di dire che questa canzone è una sorta di metafora della vita. Tutti abbiamo tante domande. Io ho sempre cercato le risposte per strada, lasciando correre lo sguardo e trovando spunti inaspettati per giungere alla soluzione. A volte però capita di non trovare niente e di non saper dare una risposta».

 “Io che ne so”, il titolo del singolo, è una risposta a queste domande?

«È una risposta che viene usata spesso, molto comune e frequente. Racchiude l’essenza del viaggio che ho intrapreso. Penso sia la risoluzione di questo percorso. Vorrei che la gente che ascolta capissero questo aspetto. "Io non lo so", ma magari tu che ascolti sì».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE