Cerca e trova immobili

STATI UNITI«Le donne sono ossessionate dal seno quanto gli uomini»

06.08.23 - 13:12
A tu per tu con Samantha Fox: la cantante britannica a ruota libera ripercorre la sua carriera.
Imago
Fonte ATS ANS
«Le donne sono ossessionate dal seno quanto gli uomini»
A tu per tu con Samantha Fox: la cantante britannica a ruota libera ripercorre la sua carriera.

GINEVRA - Le donne sono ossessionate dal seno almeno quanto gli uomini: parola di Samantha Fox, cantante britannica ed ex modella, protagonista di un successo planetario negli anni Ottanta ("Touch Me", 30 milioni di dischi venduti) nonché sogno erotico per più di una generazione.

In partenza per una tournée negli Stati Uniti, la 57enne si è lascia intervistare - il colloquio viene pubblicato oggi su Le Matin Dimanche - malgrado i giornalisti abbiano scritto «tante bugie» sul suo conto. E nonostante il fatto che all'epoca, quando con il suo singolo era in vetta alle hit-parade di 17 paesi, i cronisti non facessero che parlare del suo décolleté.

«Era un'altra epoca, supersessita», spiega Fox. «I giornalisti bevevano nei pub, spettegolavano e inventavano storie: quando rilasciavo un'intervista, nessuno prendeva appunti». Un titolo shock - ricorda l'intervistatore - riferiva del fatto che l'interessata avesse bisogno di fare l'amore cinque volte al giorno. «Oh, me lo ricordo. È il mio ex marito che ha venduto quella storia. Voleva farsi passare per un vero stallone. Dava davvero per scontati i suoi desideri: non ci è mai riuscito così spesso».

«Alcune storie mi hanno fatto ridere e francamente, tutta la mia carriera si è basata su una bugia», aggiunge. «A 16 anni partecipai a un normale concorso fotografico: arrivai seconda su 20'000 candidate. Subito un fotografo di 'The Sun' mi invitò per un servizio fotografico. Alla fine mi chiese di fare qualche altro scatto in topless. Giurò che le foto non sarebbero mai state pubblicate. Poco dopo, mi sono vista mezza nuda sulla prima pagina di un giornale con 29 milioni di lettori».

Il fotografo disse che l'aveva scelta «perché avevo il corpo di una donna e il viso di un bambina: è chiaro, oggi farebbe schifo». Ma un tempo molte cose erano normali. «Una volta i ragazzi appiccicavano il poster di una bella donna e accanto quello di un'auto da corsa. Ora questo è malvisto. Penso che sia un peccato. E ipocrita. Perché non è cambiato nulla. Oggi si va su internet per guardare cose più perverse. E le ragazze sono più sotto pressione che mai».

In Inghilterra scoppiò la "Sam Mania". «Era quasi come per i Beatles: i fan rompevano le finestre per vedermi e toccarmi. E durante le sessioni di autografi dovevo rifugiarmi sul tetto finché non arrivava un elicottero a prendermi. Era una follia. È diventato ancora più folle quando è iniziata la mia carriera musicale».

«In India ho suonato più volte davanti a 70'000 persone, battendo un record stabilito da Bruce Springsteen», continua Fox. «È stato incredibile: gli uomini alzavano il kurta e facevano oscillare i genitali a ritmo, sembravano migliaia di eliche, indimenticabile purtroppo! Non si può immaginare cosa facessero i maschi all'epoca. In Svezia, per esempio, un ragazzo ubriaco mi pizzicò le tette durante un programma televisivo. Gli diedi uno schiaffo. Sapete cosa successe? La polizia arrestò me, ma non lui. Sono stata trattenuta per quattro ore prima di riuscire a dimostrare, grazie a un video, che l'avevo colpito con una mano aperta e non con un pugno chiuso. Per fortuna non succede più così».

Aggressioni sessuali? «Solo due volte nella mia vita, entrambe al gabinetto. Per fortuna, pratico le arti marziali da quando avevo 14 anni. Mi difendo colpendo con il ginocchio in mezzo alle gambe: quando l'uomo è a terra, lo colpisco in faccia con il gomito. È sempre molto efficace e lo consiglio a tutte le donne».

Gli uomini - annota il giornalista - sembrano essere fissati sul suo seno. «Oh, andiamo, le donne sono altrettanto ossessionate dalle tette! Forse anche di più», risponde l'interlocutrice. «E tutte quelle operazioni al seno? Non ho nulla contro le donne che se lo rifanno. So che non lo fanno per gli uomini, ma per sentirsi più femminili e più felici quando indossano un bel vestito o un bikini. Ma un paio di tette vere è ancora imbattibile, lo dicono anche tutti gli uomini».

È stato detto che Samantha Fox sia diventata lesbica per sfuggire agli uomini. «Che mucchio di sciocchezze. Quando ho fatto coming out mia madre ha detto che l'aveva sempre saputo. Quando ero molto giovane, giocavo a calcio per le giovanili dell'Arsenal, da adolescente costruivo capanne con i miei amici e giocavo al dottore con le ragazze».

Oggi la cantante è sposata con una donna e pure la sua manager è donna. «Sono più premurose. Sono felice che ci siano più donne nel nostro ramo. Quando ho pubblicato il mio primo album, i produttori volevano che posassi in lingerie per la copertina. Ho rifiutato e ho indossato la giacca di jeans di mio padre, che aveva usato per anni come falegname».

Le reazioni al coming out? «A parte qualche pazzoide deluso, le reazioni sono state tutte positive. Da allora le donne ai miei concerti sono aumentate: oggi occupano quasi la metà dei posti».

E come ci si trova ad avere 57 anni? «È meraviglioso. Le donne mi fanno ancora più complimenti di prima. In effetti, le giovani donne sono gelose l'una dell'altra. Invecchiando, diventano più rilassate e più interessate l'una all'altra. Si chiedono a vicenda quali esercizi in palestra le tengono in forma e si scambiano consigli sulle creme e gli shampoo che aiutano ad avere un aspetto migliore».

Gli uomini? «Mi guardano sempre, ve lo assicuro. Perché non dovrebbero? Ho un bel fisico, una bella pelle e lunghi capelli biondi. Niente operazioni, niente botox. Non c'è nulla di falso in Samantha Fox», conclude l'intervistata.

COMMENTI
 

sirio 6 mesi fa su tio
Non tutti 🤣

sirio 6 mesi fa su tio
Non tutte
NOTIZIE PIÙ LETTE