IMAGO / T-F-Foto
Evan Rachel Wood con Manson nel 2007.
STATI UNITI
01.02.2021 - 19:300
Aggiornamento : 02.02.2021 - 10:46

Quelle donne che accusano di stupro e violenze Marilyn Manson

Dopo la denuncia social dell'attrice Evan Rachel Wood, si sono fatte avanti in diverse

LOS ANGELES - Belle, spesso bionde, con la voglia di lavorare nel mondo dello spettacolo e soprattutto giovanissime. È questo l'identikit perfetto delle vittime presunte del cantante Marilyn Manson.

A farsi avanti per prima, attraverso un post social, l'attrice resa nota dalla serie "Westworld" e attivista in prima linea contro la violenza sessuale, Evan Rachel Wood.

La 33enne aveva più volte raccontato - una anche davanti al Congresso degli Stati Uniti - delle violenze subite da parte di un ex-ragazzo, che si è rivelato essere proprio Manson, all'anagrafe Brian Warner.

«Ero un'adolescente e sto parlando di molestie mentali di tipo tossico, molestie fisiche e sessuali iniziate lentamente ma che sono poi esplose arrivate alle minacce di morte, coercizione e lavaggio del cervello fino a riprendere i sensi per scoprire che l'uomo che dice di amarti, ti stava violentando». La relazione fra i due era iniziata nel 2006 quando lei aveva 18 anni e lui 36, nel 2010 si erano addirittura fidanzati, prima di separarsi.

Al racconto di Wood, riporta Vanity Fair, si sono aggiunti quelli di altre quattro sedicenti vittime, le loro versioni - per quanto riguarda il comportamento di quello che loro dicono essere il loro aguzzino - combaciano in diversi punti e parlano di maltrattamenti reiterati, insulti, minacce e giochi mentali di sottomissione uniti a violenza fisica e sessuale. 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-25 12:18:00 | 91.208.130.89