SSS
ULTIME NOTIZIE SSS - Scuole Specializzate Superiori
SSS - Scuole Specializzate Superiori
2 gior
Il tecnico di radiologia medica confrontato alla disciplina medica della senologia radiologica
Di Giuseppe Conace e Jessica Poeta
SSS - Scuole Specializzate Superiori
6 gior
La riabilitazione nelle cure infermieristiche
Di Alessia Bazzi, docente
SSS - Scuole Specializzate Superiori
1 sett
CISA: un attore di primo piano al PalaCinema di Locarno
di Roberto Pomari, Direttore PalaCinema Locarno SA
SSS - Scuole Specializzate Superiori
1 sett
Per le aziende i diplomati SSS sono una carta vincente
Intervista a Michele Sargenti, direttore ABB Power Protection
SSS - Scuole Specializzate Superiori
2 sett
Metamorfosi del tecnico di sala operatoria nella chirurgia moderna
Come la formazione SSS accompagna l’evoluzione della professione
SSS - Scuole Specializzate Superiori
2 sett
La SSSAT apre le sue porte ai futuri studenti con un evento innovativo
Un webinar “Mystery box” organizzato dagli studenti
SSS - Scuole Specializzate Superiori
3 sett
STA: una specializzazione che mi ha aperto le porte del mondo professionale
Intervista a Sara D’Alessandro, una ex studentessa che lavora nel settore
SSS - Scuole Specializzate Superiori
3 sett
Informatici di gestione: la collaborazione fra scuola e azienda è la carta vincente!
L'esempio e testimonianza della Banca del Sempione
SSS - Scuole Specializzate Superiori
1 mese
Ricerca e innovazione con i tecnici in analisi biomediche
Di Eneida Vetti, neodiplomata tecnica dipl. SSS in analisi biomediche
SSS - Scuole Specializzate Superiori
1 mese
Scuola e formazione, un'equazione vincente
Intervista a Nicolas Brunetti, attivo professionalmente e studente alla SSST di Bellinzona
SSS - Scuole Specializzate Superiori
1 mese
La scuola delle educatrici/ori di infanzia SSS, le ragioni di una scelta
Di Daniele Bui
SSS - Scuole Specializzate Superiori
1 mese
Specialista in attivazione: la relazione che attiva, la vicinanza che sostiene
Le responsabili di formazione Caterina Mele e Vitina Carrozza raccontano la loro esperienza
SSS - Scuole Specializzate Superiori
1 mese
STA: una specializzazione che mi ha aperto le porte del mondo professionale
La testimonianza della 22enne Adhanet Gebrezgabhier
SSS - Scuole Specializzate Superiori
1 mese
L’esperienza di un giovane e l’opportunità di crescere all’interno dell’azienda
La testimonianza di John D’Alessandri, studente quale tecnico SSS dei sistemi chimico-farmaceutici
SSS - Scuole Specializzate Superiori
22.02.2021 - 08:000

CISA: la SSS nella quale il cinema si impara facendolo

A colloquio Domenico Lucchini, direttore del centro di formazione audiovisiva con sede a Locarno

Quali studi si possono intraprendere al CISA? 
Il CISA è un centro di formazione e cultura cinematografica, televisiva e multimediale orientato alla formazione di professionisti. Prepara dunque con un orientamento didattico eminentemente pratico ad alcune professioni nell’ambito audiovisivo. Dopo un primo biennio rilascia un diploma SSS in “Designer visivo/film”, seguito da un anno post diploma di specializzazione (SPD) che consente di ottener la qualifica di “Cineasta cinetelevisivo”. Gli indirizzi del percorso scolastico sono quelli di regia, direzione della fotografia e camera, sound design, montaggio, produzione creativa e scrittura cinetelevisiva.

Quanti studenti e professori conta oggi la scuola? 
Oggi il CISA conta una cinquantina di studenti provenienti dalla Svizzera e dall’estero con un massimo di 18 allievi per classe; ciò che consente un accompagnamento pedagogico ottimale oltre che a garantire ad ognuno le strumentazioni tecniche necessarie. I docenti, che per la maggior parte sono dei professionisti provenienti dalla filiera cinematografica e televisiva, sono anch’essi una cinquantina. In pratica un virtuale rapporto allievo-professore di uno a uno! 

Quali sono gli sbocchi professionali? 
Essendo il CISA una Scuola Specializzata Superiore che è un genere di scuola professionale vicina al mercato del lavoro, gli sbocchi professionali sono molteplici. Come “designer visivo” per esempio si possono sviluppare progetti di comunicazione o realizzare prodotti multimediali collaborando con professionisti del video, della televisione, del web o del cinema. Come “filmaker" si padroneggiano per contro già le tecnologie per produrre e realizzare documentari, videoclip o cortometraggi di finzione. Statisticamente è comprovato che l’85% dei nostri allievi trova subito un impiego nell’ambito audiovisivo.

Quanto conta la pratica per gli studenti della scuola?
La pratica al CISA, dove si impartisce il metodo del “learning by doing” e dove quindi il cinema si impara facendolo, conta molto. Gli studenti sono inseriti in contesti creativi, dove viene valorizzato il lavoro di gruppo, e dove sono simulati ma spesso anche sperimentati attraverso degli stages (per altro obbligatori) degli scenari e delle situazioni di vita professionale reale. L’indagine della realtà è una prerogativa della scuola che è un luogo di incontro tra le idee e la pratica del vivere dove la rappresentazione della realtà si misura con le cose e le persone in un contesto esaltante come il Palacinema.

Come sta gestendo la crisi Coronavirus al CISA?
Grazie ai mezzi tecnologici e alla straordinaria disponibilità dei docenti e dello staff della didattica, il CISA non ha mai dovuto interrompere la sua attività nemmeno nel 2020. Abbiamo adeguato piani di studio, tempi di lavoro e calendari e dotato di mezzi gli studenti che non ne erano in possesso. Le lezioni teoriche sono così assicurate, quotidianamente, con efficaci sistemi di e-learning. Gli studenti, possono sempre accedere, quando necessario singolarmente, e rispettando tutte le misure di sicurezza, alla sede (studi, sale di montaggio e biblioteca) e alle attrezzature della scuola.

Porte aperte in streaming il 13 marzo
Il Conservatorio Internazionale di Scienze Audiovisive aprirà virtualmente le sue porte con un evento online sabato 13 marzo. L’Open Day in formato digitale, indirizzato ai futuri studenti, sarà trasmesso in streaming alle 10.30 sul sito della scuola: www.cisaonline.ch. La direzione, i responsabili della didattica e i docenti della Scuola Specializzata Superiore con sede al PalaCinema di Locarno, presenteranno i percorsi formativi: il biennio che permette di ottenere il diploma propedeutico in Designer in Design visivo (Film), e l’anno di post-diploma di specializzazione con il quale si ottiene la qualifica riconosciuta di Cineasta cinetelevisivo. Gli interessati potranno inoltre scoprire i tecnologici spazi della scuola con una visita virtuale della sede e, in conclusione, potranno interagire e confrontarsi con docenti e direzione. È inoltre possibile prenotare delle visite della scuola nel corso del mese di marzo annunciandosi telefonicamente (091 756 00 90), o per e-mail (info@cisaonline.ch).

Scuola: Scuola specializzata superiore del Conservatorio Internazionale di Scienze Audiovisive (CISA)

Luogo: Locarno

Formazione: Designer in Design visivo dipl.SSS indirizzo film

Postdiploma: Cineasta cinetelevisivo dipl. SPD SSS

web http://www.cisaonline.ch 

Tel     +41 91 756 00 90

Email info@cisaonline.ch 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-17 03:45:12 | 91.208.130.89