WEF 2023«Il 2023? Non brillante, ma meglio del previsto»

19.01.23 - 12:17
La presidente della Banca centrale europea vede il bicchiere mezzo pieno. «Il mercato del lavoro è vivace, ma l'inflazione va abbassata».
keystone-sda.ch (LAURENT GILLIERON)
Fonte ats
«Il 2023? Non brillante, ma meglio del previsto»
La presidente della Banca centrale europea vede il bicchiere mezzo pieno. «Il mercato del lavoro è vivace, ma l'inflazione va abbassata».

DAVOS - Il 2023 «non sarà brillante, ma sarà comunque molto meglio di quanto si temesse»: lo ha detto la presidente della Banca centrale europea (Bce) Christine Lagarde al Forum economico mondiale (WEF) di Davos.

«Il mercato del lavoro non è mai stato così vivace come adesso», ha sottolineato la 67enne e questo succede «in modo omogeneo in tutta l'area euro». Probabilmente l'economia andrà incontro solo a una piccola contrazione, ha aggiunto.

L'inflazione nell'area euro rimane comunque «troppo alta»: «Siamo determinati a riportala al 2% in modo tempestivo con tutte le misure necessarie». La lotta al rincaro rimane «l'obiettivo primario della Bce», ha ribadito l'ex ministra francese.
 
 

COMMENTI
 
falco8 2 sett fa su tio
nessuno aveva previsto un 2022 disastroso, anzi proprio il contrario, e nessuno può predire le prossime settimane, mesi o anni. inizierà lentamente un periodo di pace e prosperità? o sarà la fine dell'occidente con l'uso dell'atomica su larga scala? o l'inizio di una crisi economica mondiale senza precedenti a causa di una gigantesca guerra navale in estremo oriente?
NOTIZIE PIÙ LETTE