keystone-sda.ch / STF (SERGEI CHIRIKOV)
Sono molti i giovani tra i nuovi contagiati in Russia.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI / SPAGNA
6 ore
Dieci milioni per la «negligenza» che uccise le quattro turiste spagnole
L'accusa ha attaccato la mancata «competenza» dell'autista del camion commerciale che ha provocato l'incidente
REGNO UNITO
7 ore
Il rischio di trombosi rare non aumenta con la seconda dose di AstraZeneca
Lo afferma uno studio pubblicato su Lancet, finanziato e condotto dalla stessa azienda anglo-svedese
FRANCIA
8 ore
Due fermi per la rapina in monopattino da Chaumet
Una parte consistente del bottino, che ammonta a circa 3 milioni di euro, era in loro possesso.
COREA DEL SUD
8 ore
Tanto caldo, da rendere verde l'acqua
L'ondata di calore ha provocato anche una fioritura di alghe verdi, che hanno dato colore al lago Daecheong
ITALIA
10 ore
Nella lista dei patrimoni Unesco anche i portici di Bologna
Con questa terza nomina l'Italia si trova in cima alla classifica mondiale
ITALIA
10 ore
Lario invaso dai detriti, iniziata la conta dei danni
Sono decine le abitazioni evacuate, il presidente lombardo Fontana assicura: «La nostra attenzione sarà massima»
GERMANIA
11 ore
«Purtroppo non crediamo che troveremo vivi i dispersi»
Proseguono le operazioni di soccorso al Chempark di Leverkusen, colpito ieri da un'esplosione
ITALIA
12 ore
De Rienzo, arrestato il presunto pusher che gli avrebbe venduto l'eroina
L'uomo al momento è accusato di cessione di stupefacenti
ITALIA
12 ore
Green pass per lavorare? «Un'idea da tenere nel cassetto»
Il sottosegretario alla Salute italiano Pierpaolo Sileri non la scarta. Ma aggiunge: «Nessuno dovrà perdere il lavoro».
FRANCIA
13 ore
Francia, caffè al bar solo con il "pass" dal 9 agosto
Il portavoce del governo, Gabriel Attal, ha confermato oggi i tempi per la seconda fase del certificato obbligatorio
REGNO UNITO
13 ore
Niente quarantena per i vaccinati dagli USA e dall'Ue
Il Governo di Boris Johnson ha infine allentato le restrizioni, venendo contro al turismo
ITALIA
14 ore
Piede staccato a morsi da un pitbull dell'unità cinofila
La vittima è un agente di polizia penitenziaria del carcere di Asti
THAILANDIA
14 ore
Pazienti covid spostati con i treni da una città all'altra
Alcuni vagoni vengono convertiti in "mini ospedali". Particolarmente sotto pressione la capitale Bangkok.
GERMANIA
17 ore
Armato di motosega, chiama la polizia e poi l'aggredisce
Gli agenti sono riusciti a sfuggire all'assalto, per poi fermare l'uomo
GERMANIA
18 ore
Ricoveri su dopo l'aumento dei contagi: «È la quarta ondata»
Il Robert-Koch-Institut tedesco difende l'incidenza come indicatore principale per decidere sulle restrizioni.
ITALIA
19 ore
Incendi in Sardegna, l'inchiesta è contro ignoti (per ora)
Il capo della Protezione civile ha avuto incarico di fare la prima conta dei danni dal premier Draghi
POLINESIA FRANCESE
20 ore
Macron promette «verità e trasparenza» sui test nucleari
Parigi non avrebbe mai condotto gli esperimenti in Francia, ha ammesso il presidente. Ma non ha chiesto «perdono».
STATI UNITI
23 ore
Gli Stati Uniti restano spaccati in due... Anche sui vaccini
La frattura tra Stati a maggioranza democratica e repubblicana si riflette anche sul ritmo della campagna vaccinale.
ITALIA
1 gior
Suicida De Donno, pioniere della cura al plasma iperimmune
Ancora oscure le cause del gesto.
ITALIA
1 gior
Oltre 150 sanitari non vaccinati sospesi dal lavoro
Prevista anche la sospensione dall'albo che arriverà a breve
STATI UNITI
1 gior
Vaccinati senza mascherina? Dietrofront degli USA
Secondo l'autorità sanitaria statunitense, in alcuni casi anche i vaccinati dovranno indossarla
ITALIA
1 gior
Addio Gianni Nazzaro, cantò l'amore negli anni '70
L'artista si è spento a Roma, all'età di 72 anni
MONDO
30.03.2020 - 17:100
Aggiornamento : 21:49

Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti dal mondo

Putin ha ammonito gli amministratori locali: saranno «personalmente responsabili» della preparazione degli ospedali.

In Francia sono stati superati i 3'000 morti. Coprifuoco notturno in Montenegro. Erdogan dona 7 mesi di stipendio

MOSCA - I giovani a Mosca costituiscono la maggior parte dei nuovi pazienti di Covid-19. Lo ha detto il centro di crisi del coronavirus locale.

La Russia oggi ha confermato 302 nuove infezioni, portando il numero ufficiale del paese a 1836 casi, con nove morti. A Mosca si sono registrati 212 dei nuovi casi e 1226 delle infezioni in totale. Dei 212 nuovi casi di Mosca, 102 pazienti (48%) sono residenti tra i 18 e i 40 anni, ha detto il centro di crisi della capitale russa. Altri 17 pazienti (8%) sono bambini, il che significa che il 56% dei nuovi casi di coronavirus di Mosca ha meno di 40 anni.

Dei restanti 93 nuovi pazienti affetti da coronavirus, 58 hanno un'età compresa tra i 40 e i 65 anni e 35 hanno più di 65 anni. In una dichiarazione separata il centro ha detto che il 45% dei pazienti di Mosca in gravi condizioni sono di età inferiore ai 60 anni: quasi il 40% dei pazienti di età inferiore ai 40 anni hanno bisogno dei ventilatori.

Parlando in videoconferenza con i rappresentanti plenipotenziari del Cremlino nelle regioni, il presidente Vladimir Putin ha dichiarato: «Alla generazione più anziana bisogna parlare chiaro: se volete mantenere salute e vita dovete stare a casa. Noi pensiamo a voi, voi pensate a voi stessi». Le agenzie russe aggiungono che Putin ha messo in chiaro che i rappresentanti saranno ritenuti «personalmente responsabili» della preparazione degli ospedali nella lotta contro l'epidemia.

FRANCIA - Dopo aver colpito in particolar modo l'Ile-de-France e soprattutto il Grand Est, l'onda del coronavirus si propaga a tutta la Francia e sono soprattutto gli ospedali del sud che aspettano un afflusso straordinario di pazienti. «Bisognerebbe essere incoscienti per non essere ansiosi» dice a Le Monde il primario del reparto rianimazione dell'ospedale Nord di Marsiglia, Laurent Papazian. Il suo collega Dominique Rossi, che presiede la commissione medica ospedaliera della città, spiega che «secondo le proiezioni, ci attendiamo il picco entro martedì 31 marzo o mercoledì 1 aprile».

Contemporaneamente, dopo settimane molto difficili, la regione di Parigi e il Grand-Est, in particolare Mulhouse, le prime travolte dall'epidemia, cominciano a respirare: «Per la prima volta - ha spiegato leggendo le ultime curve di tendenza l'epidemiologo ed ex direttore generale della Sanità, William Dab - il numero di persone ricoverate negli ospedali dell'Ile-de-France è calato in modo significativo». Osservazioni simili da Jean Rottner, presidente della Regione Grand Est: «Da tre giorni notiamo una specie di calma nei pronto soccorso di Mulhouse. Ma siamo prudenti».

Nel frattempo il bilancio dei morti ha sfondato il muro dei 3.000 i morti per il coronavirus in Francia, secondo quanto reso noto dalla Sanità: nelle ultime 24 ore, 418 nuovi decessi hanno portato il totale a 3.024. Sale anche il numero di pazienti in rianimazione, con 424 nuovi malati per un totale di 5.056. I ricoverati sono in tutto 20.946, con un incremento da ieri di 1.592. I rientri a casa di pazienti guariti sono aumentati di 792 unità e sono ora in totale 7.923.

MONTENEGRO - Le autorità del Montenegro, per contenere la diffusione del contagio da coronavirus, hanno annunciato in serata l'imposizione del coprifuoco notturno dalle 19 alle 5 dal lunedì al venerdì, mentre nel fine settimana il divieto di lasciare la propria abitazione sarà in vigore dalle 13 del sabato alle 5 del lunedì. Ne hanno dato notizia i media locali, ripresi dalla stampa serba.

Gli ultimi dati diffusi oggi parlano di 91 contagi da Covid-19 in Montenegro e due decessi. Il piccolo Paese balcanico, che per alcune settimane era stato l'unico Paese della regione immune dal coronavirus, ha chiesto oggi aiuto alla Nato per la fornitura di respiratori e altro materiale medico-sanitario: mascherine protettive, guanti in lattice, occhiali con visiera.

TURCHIA - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan donerà sette mensilità del suo stipendio per le esigenze pubbliche legate alla lotta al coronavirus. Lo ha annunciato lo stesso capo dello Stato di Ankara, lanciando una campagna di solidarietà a livello nazionale cui parteciperanno anche diversi ministri e parlamentari.

«Prendiamo le nostre precauzioni passo dopo passo», ha aggiunto Erdogan parlando delle misure di prevenzione contro il Covid-19 al termine della prima riunione di governo effettuata in videoconferenza e assicurando che la Turchia non avrà problemi quanto a scorte di beni alimentari e di prima necessità.

BRASILE - L'implementazione delle due regole di base per rallentare la diffusione del coronavirus - lavarsi le mani e mantenere il massimo isolamento sociale - risulta difficile o impossibile per ampie fasce della popolazione brasiliana, composte dai gruppi più deboli dal punto di vista economico e più vulnerabili da quello sanitario. Secondo un rilevamento effettuato da G1, il sito news del gruppo Globo, circa 31,1 milioni di brasiliani, cioè il 16% della popolazione, non hanno accesso alle reti regolari di erogazione dell'acqua potabile, e 11,6 milioni (5,6% del totale) vivono in immobili con più di 3 abitanti per ogni stanza da letto, un tasso di sovraffollamento che rende impossibile qualsiasi isolamento.

Questi dati, tratti da statistiche ufficiali pubblicate durante gli ultimi due anni, tracciano un impressionante ritratto delle condizioni di vita che affrontano quotidianamente i 13,5 milioni di brasiliani in situazione di estrema povertà - cioè che contano con un massimo di 145 reais (28 dollari) al mese - rese ancora più drammatiche dall'arrivo della pandemia. Le statistiche, inoltre, non sono precise, giacché in molte favelas e quartieri popolari delle grandi città, pur esistendo strutture di erogazione dell'acqua, succede regolarmente che dai rubinetti non esca niente durante vari giorni di seguito.

«È disperante, perché non posso lasciare mia figlia da sola per andare a cercare acqua, allora devo usare l'acqua con la quale lei ha fatto il bagno per lavarmi io o scaricare il water», ha raccontato una badante della periferia di Recife, madre di una bambina di tre anni che soffre di un tumore cerebrale. A casa sua l'acqua non arriva da 13 giorni.

Mentre la popolazione è in difficoltà, l'opposizione attacca il presidente Bolsonaro e ne chiede le dimissioni immediate. Alcuni dei principali rivali di Bolsonaro, fra cui gli ex candidati alla presidenza Fernando Haddad, Ciro Gomes e Guilherme Boulos, hanno pubblicato un appello comune nel quale chiedono le dimissioni immediate data la sua «irresponsabilità». «Bolsonaro non è in condizioni di continuare a governare il Brasile e affrontare questa crisi, che compromette la salute pubblica e l'economia: commette reati, falsifica le informazioni, mente e incentiva il caos, approfittando della disperazione delle popolazioni più vulnerabili», si legge nel testo della dichiarazione, diffusa dai media locali.

Nelle circostanze attuali, prosegue il documento, «abbiamo bisogno di unione e di comprensione per affrontare questa pandemia, e non di un presidente che si oppone agli orientamenti delle autorità sanitarie e condiziona la vita di tutti ai suoi interessi politici autoritari». Il testo prosegue così: «Basta! Bolsonaro è ormai più che un problema politico, è diventato un problema sanitario». Le sue dimissioni, si dichiara, sarebbero «il gesto meno oneroso per permettere una uscita democratica al Paese».

Oltre agli ex candidati alla presidenza - Haddad per il Partito dei Lavoratori (Pt), Gomes per il Partito Democratico Laburista (Pdt) e Boulos per il Partito Socialismo e Libertà (Psol)- l'appello è firmato anche da Manuela D'Avila, del Partito Comunista del Brasile (PCdoB), candidata alla vicepresidenza insieme a Haddad, il governatore dello Stato di Maranhao, Flavio Dino (PCdoB), altri ex governatori e i presidenti di Pt, Pdt, Psol e PCdoB.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-29 05:38:28 | 91.208.130.86