CITTÀ DEL VATICANOBiden dal Papa: «È un guerriero della pace»

29.10.21 - 18:31
L'incontro con il pontefice è durato più del previsto, e più degli altri presidenti statunitensi
AFP
Fonte ats ans
Biden dal Papa: «È un guerriero della pace»
L'incontro con il pontefice è durato più del previsto, e più degli altri presidenti statunitensi

CITTÀ DEL VATICANO - Il presidente degli Stati Uniti d'America Joe Biden parla chiaramente di «leadership» di Papa Francesco, lo definisce «un guerriero della pace» e accumula una serie di ritardi nell'agenda romana per un colloquio in Vaticano che per durata non ha precedenti.

Passa anche dal Palazzo apostolico il G20 che si celebra a Roma da domani. Oltre all'incontro con Biden oggi c'è stato quello con Il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, che considera il Papa argentino centrale per la pacificazione con la Corea del Nord e per questo insiste per una sua visita a Pyongyang. Domani sarà la volta dell'indiano Modi, alla guida di uno 'stato-continente' centrale per molti equilibri geopolitici. E questa mattina la voce di Francesco è risuonata ai microfoni della Bbc, che lo evocava fin dalle 6 del mattino come 'special guest', per un appello ai politici che si accingono a partecipare alla Cop26 di Glasgow. Servono «risposte efficaci» per dare «concreta speranza alle generazioni future».

La geopolitica del mondo e la soluzione delle principali crisi, da quella climatica a quella sanitaria, dai migranti ai conflitti sparsi nel pianeta, dalla povertà alla garanzia di diritti e dignità a tutti, vede nel Capo della Chiesa cattolica un punto di riferimento dal quale non si può prescindere.

Ma tornando allo storico incontro di oggi tra il Pontefice e il secondo presidente cattolico americano della storia, non poteva non emergere la questione che vede Biden al centro di un braccio di ferro nella Chiesa americana. Una larga parte dei vescovi vorrebbe negargli la Comunione perché lui è pro-choice, favorevole cioè a lasciare alle donne la scelta sull'aborto. Joe Biden ha detto che il tema non è stato toccato nell'incontro al Palazzo apostolico ma aggiunge: «Il Papa era felice che fossi un buon cattolico e che continuassi a ricevere la Comunione». Una enorme ipoteca, questa, sulla decisione che a metà novembre dovrebbero prendere i vescovi americani nella riunione convocata a Baltimora.

Il Pontefice non nasconde la simpatia per questo presidente americano dopo gli anni di Donald Trump dal quale era distante su tutto, dai migranti al nazionalismo, dall'attenzione ai poveri all'uso della religione per fini politici. Nel lungo incontro con Biden (75 minuti rispetto ai 30 con Trump e ai 50 con Obama) ci sono sorrisi, momenti di commozione e anche battute scherzose. Il presidente gli dona una "moneta del comando" e gli dice: «Lei è il più grande combattente per la pace che abbia mai conosciuto».

La moneta ha su un lato il sigillo del Delaware, lo Stato di cui Beau Biden, il primogenito morto di cancro a 49 anni, era stato procuratore. «Mio figlio avrebbe voluto che lei avesse questa moneta», ha detto Biden. Poi la battuta per stemperare la commozione: «La tradizione vuole che se al nostro prossimo incontro non l'avrà, dovrà pagare da bere». E poi anche il sorriso sull'età che in fondo è pari a quella che uno sente di avere: «Io 60 e lei 65», propone Biden al Papa, strappando a Francesco una risata, oltre che una ventina d'anni.

NOTIZIE PIÙ LETTE