keystone-sda.ch / STF (Antonio Calanni)
Gli esperti promuovono il coprifuoco notturno in Lombardia e anche la Campania segue l'esempio.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
GERMANIA
1 ora
Auto investe un gruppo di pedoni, due morti
Non sono ancora chiare le cause e le dinamiche dell'incidente, alla guida un 24enne
STATI UNITI
1 ora
Giallo sul maggiordomo della Casa Bianca: licenziato il giorno dell'insediamento
Il fatto è inusuale. A interrompere la collaborazione sono stati i Biden. Lui veniva da un Trump Hotel.
FRANCIA
1 ora
Impennata di contagi, si teme una nuova variante
In varie zone la media è più alta della media nazionale, sono in corso le analisi del ceppo del virus
CINA
1 ora
La Cina teme l'ondata: test di massa in diversi focolai
Tra le città interessate anche Shijiazhuang e Tonghua. Pechino chiude le scuole in anticipo per il Capodanno lunare
UCRAINA
2 ore
Scoppia un incendio in casa anziani: 15 morti
Ci sarebbero anche 5 feriti, massiccio intervento dei pompieri
STATI UNITI
3 ore
Da Trump a Biden: ecco com'è cambiato lo Studio Ovale
Ora c'è anche un busto di Chávez (César). Addio invece al presidente che mandò i nativi americani nelle riserve.
UNIONE EUROPEA
3 ore
Programma per l'emergenza pandemica: la Bce va avanti
L'orizzonte a fine marzo 2022 con un piano da 1850 miliardi di euro
AUSTRALIA
3 ore
Dopo gli incendi restano solo 35mila koala
Il Wwf rilancia un progetto che vuole raddoppiare la popolazione sulla costa orientale entro il 2050
ETIOPIA
4 ore
Coronavirus, l'Africa registra il più alto tasso di mortalità
I casi ammontano a 3,3 milioni, con 82'000 decessi confermati
FOTO
REGNO UNITO
4 ore
Anche la cattedrale di Salisbury diventa un centro vaccinale
Il primo paziente vaccinato fra le navate di questa chiesa è stato il 98enne William Perry
INDIA
4 ore
In fiamme il Serum Institute, il più grande produttore di vaccini
La produzione e lo stoccaggio del preparato anti-Covid non sarebbe stata intaccata dalle fiamme
REGNO UNITO
5 ore
In crociera nel 2021 ma solo se si è vaccinati
È la proposta, prima del suo genere, del tour operator britannico Saga che riscontra già un aumento di prenotazioni
ITALIA
21.10.2020 - 00:000

Lombardia (e non solo) verso il coprifuoco: «State il più possibile a casa vostra»

Anche il Piemonte ha deciso di chiudere i centri commerciali nel fine settimana.

L'appello di Speranza: «Evitare spostamenti inutili».

MILANO - La decisione d'istituire il coprifuoco dalle 23 alle 5 in Lombardia trova d'accordi vari esponenti della comunità scientifica locale.

L'allarme di Pregliasco - Uno di essi è senz'altro il virologo dell'Università degli Studi Fabrizio Pregliasco: «È stata un'indicazione che già abbiamo dato come Comitato tecnico scientifico della Lombardia al governatore e all'assessore, in una presa d'atto che in Lombardia la situazione sta per precipitare». In collegamento con una trasmissione televisiva Pregliasco aggiunge: «Io credo che davvero ci sia la necessità di una sterzata rispetto a delle azioni che saranno devastanti. Mi rendo conto del tentennamento del governo rispetto a delle disposizioni che possono determinare effetti economici spaventosi. Però lo stanno facendo anche nelle altre nazioni, Angela Merkel ad esempio ha detto di ridurre tutti i contatti che non sono essenziali». Il lockdown della scorsa primavera è «stato devastante ovviamente per tantissime situazioni e per l'aspetto economico, ma che ci ha portato rispetto ad altre nazioni a una condizione di base migliore. Ora però stiamo perdendo questo vantaggio», aggiunge.

Galli: «Un chiaro messaggio» - Anche il primario dell'ospedale Sacco di Milano Massimo Galli è a favore del coprifuoco. «Pesante quanto si vuole, è un chiaro messaggio dato ai cittadini: state il più possibile a casa vostra, abbiate pazienza per il periodo necessario, evitate il più possibile che il virus circoli» ha dichiarato all'AdnKronos Salute. Il provvedimento però non basta: dove ci sono focolai «servono anche interventi mirati da valutare zona per zona», da prendere per scongiurare un nuovo lockdown.

Controlli "elastici" - Da giovedì (il via libera sembra scontato e dovrebbe arrivare già tra qualche ora) sarà quindi in vigore il coprifuoco notturno, al quale si aggiunge la chiusura dei centri commerciali nei fine settimana. Il provvedimento, definito «simbolicamente molto importante» dal presidente lombardo Attilio Fontana, dovrebbe restare in vigore almeno tre settimane. Potranno circolare coloro che hanno motivi di lavoro, emergenza e comprovata necessità, mentre è stata garantita una certa elasticità verso i clienti dei locali pubblici, ai quali sarà naturalmente consentito il rientro a casa anche una volta scattata la lancetta sulle 23. Per loro si valuta di considerare lo scontrino o la fattura, in caso di controllo di polizia, alla stregua dell'autocertificazione.

Torna il modulo - Come durante il lockdown, chi si trova fuori di casa negli orari vietati dovrà avere con sé il documento, che dovrebbe essere in fase di allestimento e che potrebbe diventare disponibile più o meno insieme all'ordinanza regionale che istituisce ufficialmente il coprifuoco.

Anche il Piemonte chiude - La Regione Piemonte, di fronte al rapporto tra tamponi e positivi più alto d'Italia (10,5% contro la media nazionale al 7,5%), ha deciso di fare come in Lombardia e chiudere nei weekend i centri commerciali. «Serve a evitare un lockdown generalizzato» ha dichiarato il presidente Alberto Cirio. «Facciamo quello che ci permette di non chiudere bar, ristoranti, negozi, parrucchieri agendo con rigore e prudenza, ma anche buon senso».

De Luca gioca d'anticipo - La tirata su Halloween di Vincenzo De Luca ha fatto il giro del mondo, ma ora il presidente della Regione Campania ha deciso di giocare d'anticipo e di chiedere il blocco di tutte le attività dalle 23 alle 5 già a partire da questo fine settimana. «Volevamo partire dall'ultimo weekend di ottobre ma partiamo ora. Si interrompono le attività e la mobilità alle 23 per contenere l'onda di contagio. Alle 23 da venerdì si chiude tutto anche in Campania come si è chiesto anche in Lombardia».

L'appello di Speranza - Il ministro della Salute Roberto Speranza ha dichiarato a La7: «Lavoriamo giorno e notte per evitare il lockdown ma i numeri dei prossimi giorni non sono scritti in cielo, dipendono dalle misure, serve porre rimedio nel più breve tempo possibile, e chiedo alle persone di fare uno sforzo per evitare spostamenti inutili, uscite inutili. Dobbiamo provare a spiegare la curva da subito. Sulla base di 21 parametri di monitoraggio poi decideremo le misure».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-21 18:22:50 | 91.208.130.85