Depositphotos (fizkes)
I giovani sono meno soddisfatti della democrazia e più disillusi che in qualsiasi altro momento del secolo scorso.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
SVEZIA
1 ora
Una casa «da film dell'orrore»
La 70enne, che è stata arrestata, avrebbe vietato al figlio di uscire per proteggerlo
ITALIA
1 ora
Investono una donna e scappano, due poliziotti indagati
Si tratta di due agenti della Polizia locale di Milano con numerosi anni d'esperienza
ITALIA
1 ora
Diedero fuoco a un senzatetto: condannati all'ergastolo
La Corte d'assise di Verona ha accolto le richieste del pubblico ministero
GERMANIA / STATI UNITI
2 ore
Anche Pfizer e BioNTech richiedono l'approvazione in Europa
Dopo quello di Moderna, anche il loro vaccino sarà esaminato dall'Agenzia Europea per i Medicinali
FOTO
INDONESIA
3 ore
Si risveglia un altro vulcano
Non ci sono feriti né danni importanti. Evacuate oltre 500 persone
ITALIA
4 ore
Duro colpo alla Camorra, in manette anche il boss Senese
L'operazione è scattata all'alba in 3 regioni portando all'arresto di 28 persone. Fermato anche un noto ultrà laziale
STATI UNITI
6 ore
Covid e insabbiamenti, la CNN punta il dito contro Pechino
L'accusa di basa su 177 pagine di documenti del Centro di controllo delle malattie dello Hubei
MONDO
6 ore
«Insieme sarebbero il quinto paese al mondo»
235 milioni di persone avranno bisogno di aiuti umanitari nel 2021. L'ONU annuncia un piano da 35 miliardi
MONDO
7 ore
Se una pandemia rischia di aggravarne un’altra
Ricorre oggi la Giornata mondiale contro l’AIDS. Una lotta complicata dal Covid
UNIVERSO
16 ore
Su Marte ci sono le condizioni per produrre idrogeno e ossigeno
Un'ottima notizia in vista delle future missioni umane sul Pianeta rosso
UNIONE EUROPEA
16 ore
Sport invernali, l'Ue decide di non decidere
Toccherà agli Stati membri scegliere quale strategia adottare, possibilmente coordinandosi.
STATI UNITI
16 ore
Il bitcoin vola verso i 20'000 dollari
Era dal 2017 che la criptovaluta non registrava un aumento simile
MONDO
20.10.2020 - 20:330

La disillusione dei millennial, la generazione meno soddisfatta dalla democrazia

Il motivo principale? La disuguaglianza di ricchezza e reddito

LONDRA - I giovani sono meno soddisfatti della democrazia e più disillusi che in qualsiasi altro momento del secolo scorso, specialmente in Europa, Nordamerica, Africa e Australia. Lo rileva uno studio dell'Università di Cambridge riportato dalla CNN.

I millennial, ovvero i nati tra il 1981 e il 1996, sono più disillusi della generazione X, i nati tra il 1965 e il 1981, o i baby boomer nati tra il 1944 e il 1964 e la generazione tra le due guerre del 1918-1943.

«In tutto il mondo, le generazioni più giovani non solo sono più insoddisfatte delle performance della democrazia rispetto alle vecchie, ma anche più scontente delle generazioni precedenti in fasi della vita simili», si afferma nello studio.

Il quadro è negativo negli Stati Uniti, in Brasile, Messico, Sudafrica, Francia, Australia e Regno Unito. Ma il livello di soddisfazione è aumentato in Germania, Corea del Sud e molti paesi post-comunisti dell'Europa centrale e orientale.

Il motivo principale alla base della disillusione nei confronti della democrazia tra i giovani è la disuguaglianza di ricchezza e reddito, afferma il rapporto, citando dati che mostrano come i millennial costituiscano circa un quarto della popolazione statunitense ma detengano solo il 3% della ricchezza. I baby boomer, per esempio, detenevano il 21% della ricchezza alla stessa età.

Lo studio suggerisce che la sfida populista al mainstream potrebbe effettivamente contribuire a migliorare l'impegno democratico attraverso uno shock ai partiti moderati e alle leadership che avrebbe come conseguenza l'inversione del trend.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 1 mese fa su tio
Se è per quello non è che negli anni 60 era diverso. L'unica differenza è che pochi sapevano non essendoci i mezzi attuali di comunicazione !
Luca Civelli 1 mese fa su fb
Già,poi si fidano di Tiktok.
pillola rossa 1 mese fa su tio
Democrazia?
Elisabetta Farolfi 1 mese fa su fb
Va analizzato il concetto di divario (fra sostanze e redditi). Può aumentare senza che necessariamente chi ha il reddito inferiore, abbia meno risorse. Se ieri paperino aveva 1000 e paperone 5000, e oggi entrambi raddoppiano, il divario aumenta da 4000 a 8000, ma paperino ha più soldi di prima. Ed è questo ciò che a Paperino serve. Ed è quanto è avvenuto in gran parte del mondo in questi ultimi decenni. Soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Senza contare che le classi non sono eterne fisse. In gran parte del mondo c’è stato un salto di classi nelle generazioni. Consiglio statistiche di OurWorld in Data e “Factfullness” di Hans Rosling oltre a “Illuminiamo adesso” di S. Pinker. E
Şerife Vurşan 1 mese fa su fb
👍😡
Mikhail Nikitin 1 mese fa su fb
La democrazia non è mai esistita se ragioniamo secondo un pensiero alternativo. Ad esempio il 90% della popolazione vota contro gli interessi del 10 % della popolazione. Facendo il calcolo il 10 % è vittima della maggioranza che tiene il potere e non fa realizzare le idee del 10% della popolazione. Facendo un altro esempio il 10 % per x motivi (colpo di stato,rivoluzione o brogli elettorali) comanda il 90 % del popolo cioè una minoranza opprime la maggioranza. Molto difficile fino a quanto la democrazia può dare la libertà di espressione... Ad esempio sarebbe una dittatura mettere in carcere o multare uno che mette la foto di Hitler su Facebook ma allo stesso tempo può essere un pericolo per la democrazia la propaganda nazista. Quindi il concetto di democrazia è molto difficile da definire.
Massimo D'Onofrio 1 mese fa su fb
Non solo loro.
Eleonora Satoko 1 mese fa su fb
L’importante è che stiano alla larga da ideologie criminali come comunismo, socialismo e fascismo.
Eleonora Satoko 1 mese fa su fb
Ho dimenticato la peggiore di tutte: il nazional-socialismo.
Pedraita Maurizio 1 mese fa su fb
Nella bambagia
Marco Pelizza 1 mese fa su fb
Una vera democrazia non è mai stata realizzata (ed avrebbe comunque qualche difetto, giacché anche la maggioranza del popolo potrebbe esercitare una forma di tirannia). Oggi viviamo in una sorta di timocrazia, nella quale i soggetti più facoltosi influiscono maggiormente nelle decisioni (attraverso il fenomeno del lobbismo). Inoltre resta sempre il problema che il politico eletto non rappresenta mai veramente la volontà del suo elettore ma la interpreta spesso distorcendola sensibilmente. In una vera democrazia il politico dovrebbe semplicemente eseguire la volontà popolare, senza metterci del suo.
Niko Storni 1 mese fa su fb
sante parole
Elisabetta Farolfi 1 mese fa su fb
Marco Pelizza W. Churchill diceva « la democrazia è la peggior forma di governo, eccezion fatta per tutte le altre forme che si sono sperimentate fino a ora ».
Mirko Zxy 1 mese fa su fb
Effettivamente é cosi , tante promesse e blablabla , poi una volta ottenuta la poltrona non la mollano più 💲🤔💲
Diego Mosconi 1 mese fa su fb
Del progresso della democrazia... È differente
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 13:41:40 | 91.208.130.89