keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
MONDO
51 min
I vaccini sono efficaci con Omicron? «Non c'è alcuna ragione per dubitarne»
La variante avrebbe una capacità «incompleta» di "dribblare" l'antidoto, secondo alcuni ricercatori
FOTO
GERMANIA
2 ore
Scholz è il nuovo Cancelliere
Si è ufficialmente conclusa l'era di Angela Merkel
FRANCIA
2 ore
«Stiamo attenti a non falsificare la storia»
Il candidato di estrema destra aveva sostenuto che «Vichy ha protetto gli ebrei francesi»
BANGLADESH
3 ore
Studente ucciso, condannate a morte 20 persone
Il ragazzo fu aggredito a colpi di mazza nel 2019 per aver criticato il governo
MONDO
LIVE
La quarta dose «possibile, a un certo punto»
Scoperta una versione "occulta" della variante Omicron, la Svezia pensa a nuove misure
Messico
20 ore
Esplodono due laboratori pirotecnici, 4 morti e 20 feriti
Gli incidenti si sono verificati in meno di 24 ore, il primo a Juan C. Bonilla e il secondo a General Felipe Angeles
RUSSIA/STATI UNITI
20 ore
Summit a due fra Biden e Putin, si parlerà di Ucraina
I due leader si stanno incontrando in videocall in un momento di tensione internazionale estrema
Italia
20 ore
Uccide un anziano con accetta e motosega, arrestato
Il killer ha cercato di dare fuoco all'appartamento della vittima, senza successo. Oggi è stato arrestato
GERMANIA
22 ore
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
1 gior
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
ITALIA
03.10.2020 - 22:120

La pioggia di sei mesi, in una notte

In Piemonte battuto il record di precipitazioni del 1958. Due morti e due dispersi

CUNEO - Pioggia da primato. In 24 ore ne è scesa più che negli ultimi sei mesi, oltre confine. Talmente tanta da battere un record che resisteva addirittura dal 1958. È eccezionale l'ondata di maltempo che si è abbattuta sul Piemonte, e che ha investito anche Valle d'Aosta e Liguria.

Il bilancio, ancora in evoluzione, è di due morti e due dispersi: gli irrintracciabili erano molti di più prima che i vigili del fuoco sconfinassero Oltralpe per recuperare con l'elicottero gli italiani - e non solo - rimasti bloccati a Vievola, in Val Roya (Francia), a due passi dall'Italia. E poi ponti crollati, strade cancellate e danni per decine di milioni di euro. In serata i governatori del Piemonte Alberto Cirio e della Liguria Giovanni Toti hanno firmato la richiesta dello stato di calamità «per gli enormi danni al territorio, che i sindaci delle aree più colpite - sottolinea il presidente del Piemonte - descrivono in alcuni casi come peggiori del '94», quando l'alluvione causò 70 vittime e 2.226 sfollati. Il premier italiano Giuseppe Conte ha promesso la "massima attenzione" del governo, e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha assicurato "vicinanza al territorio".

A differenza del 1994, la violenza della natura si è abbattuta in un tempo più breve. Cuneese, Biellese e Verbano, in Piemonte, e il ponente ligure le zone più colpite, ma anche il resto della Liguria e la Valle d'Aosta non sono state da meno, tra fiumi esondati, sfollati, frane, allagamenti e colate di fango ovunque per le strade.

Valdostana è la prima vittima, 53 anni, caposquadra dei vigili del fuoco volontari di Arnad: una pianta gli è crollata addosso nella notte, durante un intervento di soccorso nel paese della bassa Valle, raggiungibile soltanto dalla provinciale perché l'autostrada Torino-Aosta è interrotta a Quincinetto (Torino) per l'esondazione della Dora.

Nella notte è morto nel Vercellese un automobilista di 36 anni di Quarona. Era in auto col fratello ventenne, che è riuscito a salvarsi: la Sesia ha inghiottito la provinciale 105 e con l'asfalto si è portata via anche la sua Opel Corsa. Disperso per alcune ore, il suo corpo è stato ritrovato con l'auto quando ormai era troppo tardi. «Voglio ricordare le vittime del maltempo ed esprimere solidarietà ai familiari», è l'omaggio rivolto ai due morti dal presidente Mattarella in apertura del concerto al Quirinale in ricordo di Dante, nelle stesse ore in cui i vigili del fuoco hanno recuperato 21 dei 22 dispersi tra Cuneese e Val Roya, dove l'Italia confina con la Francia. All'appello manca un margaro, caduto con la sua auto in un torrente nel Cuneese, come riferito dal fratello, e un cacciatore della provincia di Brescia nella zona della Lomellina, ai confini con la provincia di Vercelli. Si era rifugiato in una cascina abbandonata che è stata poi allagata dal Sesia.

Per la stima dei danni materiali ci vorranno delle settimane, ma sono comunque ingenti. Almeno trenta milioni di euro in Liguria secondo il governatore Toti, molto di più in Piemonte, dove la piena dei fiumi ha travolto in particolare Limone, Garessio e Ormea, in provincia di Cuneo, e la Valle Cervo in provincia di Biella, dove è stata danneggiata anche la Cittadellarte, la fondazione creata da Michelangelo Pistoletto. Sott'acqua anche il vercellese, e un pezzo della provincia di Novara, dove è crollato un ponte a Romagnano Sesia. Poche ore prima era stato riaperto in diretta Facebook, ma non ha retto alla piena del fiume.

Permane nelle prossime ore l'allerta per il transito delle piene sui corsi d'acqua, dopo che il Po si è gonfiato di quasi 3 metri nelle ultime 24, secondo un monitoraggio di Coldiretti al Ponte della Becca (Pavia).

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-08 13:06:53 | 91.208.130.85