Keystone
Turisti inglesi a Magaluf, il 10 luglio 2020.
SPAGNA
14.07.2020 - 18:030
Aggiornamento : 18:36

Inglesi irresponsabili a Magaluf, la rabbia dei residenti

Ubriachi ed esagitati, i turisti in questione non indossano mascherine e non mantengono le distanze sociali

MAGALUF - Sale l'intolleranza degli spagnoli nei confronti dei turisti, principalmente inglesi, che si comportano in modo irresponsabile a Magaluf.

I residenti iniziano infatti a non sopportare più le libertà che si prendono i turisti, mentre loro continuano a dover effettuare numerosi sacrifici per contenere la diffusione del coronavirus. I turisti che si fanno beffe delle regole e delle misure di sicurezza fanno inoltre temere l'arrivo di una seconda ondata.

Recentemente, come riportano anche i giornali inglesi, un video di turisti britannici ubriachi che ballano sulle auto a Magaluf è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Sui social media sono infatti state parecchie le reazioni dei residenti, infuriati per la situazione. Come anche di inglesi imbarazzati dal comportamento dei loro concittadini.

Un ragazzo spagnolo, come riportato dal Guardian, ha pubblicato su Twitter: «Alcune parti della Spagna sono sigillate, gli anziani sono rinchiusi in case di cura, tutti indossiamo le mascherine per le strade, e a Magaluf gli inglesi irresponsabili fanno quello che vogliono. È vergognoso».

A causa della situazione, ci sono stati anche alterchi e discussioni tra la gente del posto e i turisti, a Magaluf e in altri resort di Maiorca. I locali sono infatti sbigottiti dal comportamento delle persone provenienti dal Regno Unito, anch'esso fortemente colpito dalla pandemia.

Sono state almeno 60 i party e le feste illegali segnalati alle autorità nelle ultime settimane. Le Baleari, lo ricordiamo, hanno reso obbligatorie le mascherine. Le uniche eccezioni sono in spiaggia e durante lo sport.

Ai turisti sembra essere concessa maggiore libertà per via dei timori riguardanti i danni economici a lungo termine del Paese. L'industria turistica rappresenta infatti il 12% del PIL spagnolo, e nelle zone costiere e nelle isole è la principale fonte di reddito e di posti di lavoro. 

Le Baleari, in totale, hanno riportato 2'377 casi di Covid-19 e 229 morti, la maggior parte a Maiorca.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 20:09:31 | 91.208.130.86