keystone
Mohamed VI, la vittima
MAROCCO
25.01.2020 - 22:070

Rubava gli orologi al Re, 15 anni alla cameriera

Punizione "esemplare" e un po' esagerata, per una serie di furti ai danni di Mohamed VI del Marocco

di Redazione
ATS

RABAT - Sono stati condannati a 15 anni i due principali imputati accusati di aver rubato i gioielli del re del Marocco.

Una cameriera di 46 anni e un complice che si sospetta abbiano rubato in tutto 36 orologi dal Palazzo reale di Marrakech sono finiti davanti alla corte d'appello di Rabat insieme ad altri 13 indagati.

I furti risalgono a periodi diversi, a partire dal 2013, quando sparì dal comodino di re Mohammed VI il primo orologio rivenduto sul mercato clandestino a circa 5 mila euro.

All'inizio, secondo la confessione della donna, gli orologi d'oro sono stati fusi per poter piazzare il metallo prezioso ai commercianti di Fes e Casablanca. Poi, credendo di poterla fare franca, la donna ha iniziato a vendere gli orologi intatti.

Il re del Marocco, che nel 2014 fu inserito dal magazine Forbes nell'elenco delle personalità più ricche del mondo, ha una fortuna stimata in oltre 2 miliardi di euro. Mohamed VI, 56 anni, colleziona auto di lusso, opere d'arte e yacht e ama gli orologi d'oro.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-29 14:09:10 | 91.208.130.87