Facebook
La conduttrice aveva compiuto 40 anni lo scorso 10 giugno.
ITALIA
13.08.2019 - 07:410
Aggiornamento : 10:15

È morta Nadia Toffa

La conduttrice televisiva aveva 40 anni e lottava da tempo contro il cancro. Le Iene: «Niente per noi sarà più come prima»

ROMA - «Le Iene piangono la loro dolce guerriera». Nadia Toffa, la conduttrice televisiva che da alcuni anni stava lottando contro un tumore, è morta all’età di 40 anni. A darne notizia sono state le stesse Iene in un lungo post su Facebook, dedicato all’amica scomparsa.

«Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi. D’altronde nella vita hai lottato sempre. Hai lottato anche quando sei arrivata da noi, e forse è per questo che ci hai conquistati da subito. È stato un colpo di fulmine con te, Toffa. È stato tanto facile piacersi, inevitabile innamorarsi, ed è proprio per questo che è così difficile lasciarsi. Il destino, il karma, la sorte, la sfiga ha deciso di colpire proprio te, la NOSTRA Toffa, la più tosta di tutti, mentre qualcuno non credeva alla tua lotta, noi restavamo in silenzio e tu sorridevi.»

La malattia sui social - Nelle ultime settimane in molti si erano chiesti quali fossero le condizioni della conduttrice, che dall’inizio dello scorso mese di luglio aveva smesso di pubblicare su Instagram i momenti della sua battaglia con la malattia - iniziata a gennaio del 2017 - mettendo in ansia i suoi numerosi follower.

Dopo il primo malore la conduttrice tornò dietro il bancone della trasmissione e raccontò la sua esperienza. E in quel frangente rassicurò tutti: «Ora sto benissimo. E rispetto a quello che mi è successo penso non ci sia assolutamente niente di cui vergognarsi, anzi. Ho solo perso qualche chilo, non mi vergogno neanche del fatto che sto indossando una parrucca». 

Toffa ha raccontato ogni passo della propria battaglia, sempre con il sorriso, diventando un simbolo di coraggio e forza non solo per i malati ma in generale. E proprio questo suo coraggio le Iene hanno voluto ricordare nell'ultimo saluto: «Qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, non perde mai».

«Un dono» e la polemica sul libro - La conduttrice aveva provato a trasformare il suo cancro «in un dono, un'occasione, una opportunità», aveva scritto nel suo libro, attirandosi attacchi dagli hater del web e critiche, ma conquistando il plauso del mondo della scienza per l'invito ai malati a seguire le uniche cure certe, la chemio e la radioterapia.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-26 01:08:03 | 91.208.130.86