Keystone
STATI UNITI
01.08.2017 - 14:300

Il riscaldamento globale spinge al suicidio i contadini indiani

I ricercatori hanno evidenziato l'estrema sensibilità dell'industria agricola indiana ai picchi di temperatura

BERKELEY - Non solo danni all'ambiente e alla salute dell'uomo, i cambiamenti climatici potrebbero avere un ruolo importante anche nell'aumento dei suicidi tra i contadini indiani. Negli ultimo 30 anni potrebbero aver contribuito a circa 60 mila suicidi. A suggerirlo è uno studio dell'Università di Berkeley, California, pubblicato sulla rivista Pnas.

I ricercatori hanno evidenziato l'estrema sensibilità dell'industria agricola indiana ai picchi di temperatura. Schiacciati dai debiti, dai problemi economici causati dai danni a colture e raccolti per via del riscaldamento globale, sempre più agricoltori si tolgono la vita. Lo studio ha osservato che un aumento di appena un grado centigrado della temperatura in un giorno medio nella stagione di crescita era associato a 67 suicidi in più tra i contadini. Un aumento di 5 gradi era associato a 335 morti aggiuntive.

Complessivamente i ricercatori hanno stimato quasi 60 mila suicidi tra addetti al settore agricolo negli ultimi 30 anni attribuibili al riscaldamento globale. Al di fuori della stagione di crescita, spiegano i ricercatori, l'aumento di temperatura non aveva un impatto significativo sui tassi di suicidio, suggerendo che proprio lo stress sul settore era la causa dell'aumento nei suicidi.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Thor61 2 anni fa su tio
Complimenti alle aziende come Monsanto che adesso danno la colpa alla natura "Cambiamenti climatici" dei danni che queste aziende fanno. Con i loro prodotti costosissimi hanno reso degli schiavi i contadini indiani (E non) e terreni prima fertili (Ora non più dopo il loro trattamento) e ora ariditi costringendoli spesso al suicidio per evitare di pagare e pensando di risolvere in questo tragico modo i problemi creati da costoro. Vorrei poi conoscere i "Ricercatori" complici di questo sistema capaci di sparare di quelle boiate assurde pur di giustificare i loro padroni che portano al suicidio decine di migliaia di contadini indiani.
Lonely Cat 2 anni fa su tio
@Thor61 Guarda che la Monsanto non ha puntato la pistola alla testa dei contadini indiani per farsi comprare le sementi. E non la sta puntando nemmeno adesso per obbligarli a continuare. Non credo nemmeno che sia colpa del clima. Si chiama semplicemente darwinismo.
Thor61 2 anni fa su tio
@Lonely Cat Secondo me invece SI che gli hanno puntato il bazooka, altro che la pistola, e non solo la Monsanto (Leader del settore), l'arma la devono puntare solo la prima volta, poi sei <strong>OBBLIGATO</strong> dal funzionamento del "Sistema" Monsanto a ricorrere ai loro prodotti, o non sai come funziona il ciclo "Produttivo" degli OGM? Vai a dire che usando i loro prodotti avrai il triplo del raccolto al contadino indiano (Lo fanno anche agli "Acculturati" e funziona, immagina l'indiano) e cosa pensi rispondano, poi però una volta entrati nel perfido meccanismo, NON può più uscirne vincolato da mille contratti. Più che il Darwinismo, trattasi di speculatori che "Giocano" con le vite altrui (Anche le nostre se finiscono nei nostri piatti gli OGM) spalleggiati da legislatori che gli permettono questo, altro che Darwin. Saluti ;o))
Lonely Cat 2 anni fa su tio
@Thor61 Hai centrato il punto. La produzione triplica. Il condatino indiano sa benissimo quello che sta facendo quando firma il contratto e sa benissimo che ogni anno deve acquistare le sementi nuove. Ma nessuno impedisce al contadino di terminare la coltura OGM e tornare alla classica. Certo che poi i guadagni non sono più il triplo. È facile dare la colpa al produttore, è come accusare la ditta prodrutttice di coltelli perché la gente si taglia le mani usandoli.
Thor61 2 anni fa su tio
@Lonely Cat Va bene hai ragione le multinazionali stile Monsanto sono dei "Santi" e vendono OGM per il bene di tutti noi. I coltelli hanno vari usi, mentre la produzione di prodotti OGM ne hanno una sola. Quì la chiudo e buona giornata a te a Monsanto e soci.
Lonely Cat 2 anni fa su tio
@Thor61 Già, grazie ai prodotti Monsanto è possibile sfamare tutto il mondo. Buona giornata anche a te.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 04:38:05 | 91.208.130.89