Depositphotos (foto d'archivio)
CANTONE
21.08.2021 - 16:390
Aggiornamento : 22.08.2021 - 09:32

I ricordi di Gobbi e della Sezione leghista: «Lascia un immenso vuoto»

Il consigliere di Stato ha dedicato una story alla ticinese scomparsa a Tenerife: «Un crudele destino»

Il ricordo del presidente della Sezione leghista di Bellinzona, Sacha Gobbi: «Era una persona solare e sognatrice»

BELLINZONA - «Il crudele destino e il mare ti hanno strappato troppo presto dalla tua vita fatta di passioni (viaggi e architettura) e impegno per le istituzioni». Così, in una story sul suo profilo Instagram, il consigliere di Stato Norman Gobbi ha ricordato la 33enne ticinese scomparsa tragicamente a Tenerife.

La donna, come si è appreso, era impiegata presso il Dipartimento delle istituzioni. «Ai tuoi famigliari, ai tuoi amici più stretti e ai colleghi di lavoro, la mia e nostra vicinanza», conclude il consigliere di Stato, unendosi al cordoglio sui social.

Anche la Lega dei Ticinesi ha voluto esprimere «grande dolore e sgomento per l’improvvisa e prematura scomparsa di Jasmine Ben Ali».

«Aveva solo 33 anni e tutta la vita davanti - sottolinea il partito di via Monte Boglia in una nota -. Creativa e solare, attiva nel Movimento dei Giovani leghisti, era stata candidata per la Lega dei Ticinesi alle ultime elezioni comunali di Bellinzona, animata dal desiderio di mettere a disposizione della comunità le sue competenze, acquisite anche all’estero, ed il suo entusiasmo. Il sorriso, la voglia di fare e l’originalità di Jasmine mancheranno a tutti quanti hanno avuto il privilegio di conoscerla. Jasmine era una giovane promessa della politica. Avrebbe avuto tutte le carte in regola per farsi apprezzare e stimare, col tempo, da moltissimi ticinesi. Ma un drammatico incidente ha deciso altrimenti».

«Addolorato ed incredulo», il partito porge infine ai familiari di Jasmine le più sentite condoglianze.

La Sezione di Bellinzona: «Lascia un immenso vuoto» - La scomparsa improvvisa della giovane ha lasciato il segno anche nella Sezione di Bellinzona della Lega, di cui faceva parte da qualche anno. A ricordarla, con alcune righe inviate in redazione, è il presidente sezionale Sacha Gobbi. «Era una persona solare e sognatrice, anche in ragione della sua giovane età, che si è avvicinata alla nostra Sezione con grande entusiasmo e motivazione tre anni fa».

«Di lei ricordiamo la facilità con cui si era inserita nel Gruppo e come tutti l'avevano da subito accolta bene. Persona valida e capace, avevamo deciso di proporla per la lista del Municipio e del Consiglio comunale già in occasione delle elezioni comunali poi posticipate. La scelta era stata confermata quest'anno», ricorda. «Purtroppo il suo trasferimento dal Mendrisiotto era ancora recente e, non essendo ancora troppo conosciuta in città, non era riuscita ad essere eletta» ma «come Sezione avevamo comunque voluto premiarla per l'impegno e la dedizione, proponendola quale membro dell'ente autonomo musei e pure per l'Associazione Abad. Lascia in tutti noi - conclude Sacha Gobbi - un immenso vuoto, documentato in queste ore da numerosissimi messaggi di stima e affettuosi ricordi».

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-23 22:44:14 | 91.208.130.85