Immobili
Veicoli
23 ricoveri e 25 dimissioni. I decessi sono cinque

CANTONE23 ricoveri e 25 dimissioni. I decessi sono cinque

27.11.20 - 10:17
Nelle ultime 24 ore l'Ufficio del medico cantonale ha registrato altri 279 contagi.
Ti Press
23 ricoveri e 25 dimissioni. I decessi sono cinque
Nelle ultime 24 ore l'Ufficio del medico cantonale ha registrato altri 279 contagi.
Nelle case per anziani altre 22 persone hanno contratto il virus (23 sono guarite). Nessuna nuova quarantena di classe.

BELLINZONA - Nelle ultime ventiquattro ore in Ticino si registrano altri 279 casi (ieri erano 214), cinque decessi e 23 nuovi ricoveri. Queste le cifre giornaliere comunicate dall'Ufficio del medico cantonale sull'andamento della pandemia nel nostro cantone.

Ricoveri stabili - Dalle strutture sanitarie sono stati dimessi 25 pazienti. Il numero totale delle persone ricoverate col Covid-19 scende quindi da 362 a 357. 39 di queste si trovano in cure intense (-3), 26 delle quali intubate (-1). Su 978 test effettuati, nel nostro cantone il tasso di positività è del 24% - dato aggiornato al 20 novembre 2020 -, mentre negli ultimi 14 giorni la percentuale sale al 27%.

Casi stabili - Confrontando i dati settimanali, si può notare che la media dei contagi giornalieri su sette giorni è in lieve calo, seppur rimanga su un livello abbastanza alto. La prima settimana di novembre si sono registrati 335 positivi, questo numero è sceso a 320 la settimana successiva e a 236 in quella appena trascorsa. Anche i numeri degli ultimi cinque giorni confermano questo trend. «La bontà delle misure messe in atto - ha spiegato ieri Raffaele De Rosa in conferenza stampa - è dimostrata dal fatto che abbiamo circa 200 contagi al giorno, e siamo riusciti a frenare l'impennata delle settimane scorse». 

tio.ch

Misure prorogate fino al 18 dicembre - L'andamento della pandemia nel nostro cantone resta quindi abbastanza stabile anche se - come precisato dal Presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi - «la situazione è e rimane seria». Per questo motivo il Governo ha deciso di prorogare fino al 18 dicembre le restrizioni attualmente in vigore per quanto riguarda assembramenti e attività di gruppo. 

Dati da inizio crisi - Dall'inizio dell'emergenza coronavirus (che per il nostro cantone risale allo scorso 25 febbraio), in Ticino si contano complessivamente 15'211 persone risultate positive al test. I decessi legati al virus sono invece arrivati a quota 523.

Isolamenti e quarantene - Al 24 novembre vi erano 1'631 ticinesi posti in isolamento perché avevano contratto il coronavirus. Altri 3'098 loro contatti si trovavano, nello stesso periodo, in quarantena. 

La situazione nelle case per anziani - Nelle case per anziani, nelle ultime ventiquattro ore, stati registrati 22 nuovi residenti positivi a fronte di 23 guarigioni. Da inizio pandemia 223 residenti hanno perso la vita a causa del coronavirus (due in più rispetto a ieri), mentre 819 sono deceduti per altre cause. I dati pubblicati oggi dall’Associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana (Adicasi) precisano inoltre che attualmente ci sono 237 residenti positivi. Il virus è attualmente presente in 27 case per anziani. Complessivamente le strutture presenti sul territorio cantonale sono 68, per un totale di 4'692 posti letto.

Nessuna nuova quarantena di classe - Nella giornata di oggi il Decs - sul proprio sito - non ha comunicato alcuna quarantena di classe. Rimangono isolati gli allievi di una classe del Centro Professionale Sociosanitario di Mendrisio. Il provvedimento, entrato in vigore martedì, durerà fino al prossimo 4 dicembre. La scuola ticinese - ricordiamo - è composta da 803 sezioni di scuola elementare, 607 di scuola media e da 1'159 classi nelle scuole postobbligatorie.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO