Ti-Press
BELLINZONA
20.10.2021 - 17:090

Le settimane bianche restano (per ora) in stand-by

Il Municipio precisa di non aver ancora preso alcuna decisione: «Valutiamo decine di misure sul Preventivo 2022».

Ieri l'Unità di Sinistra aveva tuonato contro l'Esecutivo cittadino, affermando che «le settimane bianche non si toccano». Il Municipio replica: «La responsabilità è solo nostra e non compete ad altri gremi».

BELLINZONA - «Le settimane bianche non si toccano». Con queste parole ieri l'Unità di Sinistra aveva attaccato il Municipio, reo a suo dire di aver stralciato dal preventivo 2022 la voce riguardante alle proposte fuori sede per gli allievi di quarta e quinta elementare. «La scuola dell'obbligo deve pensare in primo luogo al benessere dei bambini e delle bambine, e nessun taglio è ammissibile». 

Oggi lo stesso Esecutivo ha preso posizione sulla vicenda, precisando che lo svolgimento (o meno) della settimana bianca è «effettivamente una delle misure discusse» unitamente «ad altre decine sia sul fronte delle spese sia su quello dei ricavi».

L'allestimento del Preventivo 2022 - sottolinea la Città in una nota stampa - è tuttora in corso e sarà concluso soltanto nelle prossime settimane. «Le proposte definitive verranno formalizzate con il licenziamento del messaggio municipale all’indirizzo del Consiglio comunale», ricorda il Municipio, precisando che la responsabilità di queste proposte è solo sua e non compete «ad altri gremi», compreso il Collegio dei direttori. «Toccherà poi al Consiglio comunale - conclude - discuterle, approvarle, respingerle o modificarle».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 1 mese fa su tio
Centra poco mi sembra la politica di destra o sinistra pro o contro i più deboli. Davanti a certe affermazioni dell'esecutivo nell'affermare che le scelte sono sue e solo sue, c'è poca democraticità in tutto questo. Si parla di ca 80000.- Ma vi rendete conto quanto irrisoria questa cifra, di fronte per esempio a quanto cercate di impegnare la città per le ex officine?
emib53 1 mese fa su tio
Capisco che qui qualcuno sia duro di comprendonio, in particolare per questioni complesse, ma sono proprio quelli che reclamano a tutto campo e che, è chiaramente percettibile, votano lega o Udc al momento maggioranza relativa, che impone queste politiche di destra che, è chiaro, non vanno davvero a favore degli strati sociali più deboli. È così difficile da capire?
Chris El Suizo 1 mese fa su tio
E vai di assurdità! Dopo il certificato covid dei dittatori bernesi ora anche questo del togliere le settimane bianche ai bambini in quel di Bellinzona, vorrebbero far credere che con tutte le tasse che tettano non hanno abbastanza fondi?! Non hanno vergogna?! Mi sembra che le istituzioni si siano radicalizzate in un senso di totalitarismo senza precedenti in Svizzera, chi governa nelle capitali sembra che si senta padrone di tutto e tutti, delle nostre vite, è tempo di dare una bella scossa al sistema svizzero e fare qualche passo indietro, riportare l’ordine che c’era 30 anni fa, cambiando leggi e facendo marcia indietro su molti argomenti, i frontalieri e relativi permessi (disoccupazione), la legge covid ( libertà fondamentali), la legge sul divorzio, rimettere il concetto di colpa (violenza sulle donne) ecc.... prima degli anni 2000 si può dire che tutto funzionava bene, ora stiamo sprofondando sempre di più nella miseria personale e sociale, altro che progressismo, marcia indietro!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-07 07:52:29 | 91.208.130.89