Immobili
Veicoli

CHIASSO«Quattro nuovi positivi in altrettante classi»

30.03.21 - 18:39
Questi sono i risultati emersi dai test a tappeto effettuati ieri presso le scuole elementari di Chiasso.
Ti-Press
CHIASSO
30.03.21 - 18:39
«Quattro nuovi positivi in altrettante classi»
Questi sono i risultati emersi dai test a tappeto effettuati ieri presso le scuole elementari di Chiasso.
L'Istituto rimane chiuso fino a dopo le vacanze di Pasqua.

CHIASSO - «Quattro nuovi casi positivi in altrettante classi». Questo è il risultato dei test a tappeto effettuati ieri presso le scuole elementari di Chiasso. A riferirlo è lo stesso istituto in una nota, nella quale viene precisato che le classi interessate sono la 1A, la 3B (già in quarantena), la 3C e la 4A. «Le famiglie dei quattro bambini - precisa la Direzione - sono già state informate dal laboratorio che ha eseguito i test».

Scuola chiusa fino dopo Pasqua - Questi quattro nuovi casi fanno salire a sei (su quindici) le classi messe preventivamente in quarantena nelle ultime due settimane. Secondo l'istituto questo dimostra che il «virus circola» e che non è possibile escludere che altri bambini possano infettarsi. Per questo motivo - e ritenuto che manca solo un giorno e mezzo di scuola allo stop delle lezioni - l'Ufficio del medico cantonale ha deciso di lasciare chiuso l'istituto fino alla fine delle vacanze di Pasqua.

Occhio alle false sicurezze - Le classi che non hanno avuto casi positivi non dovranno attenersi alla quarantena, anche se, come ricordato ai genitori dalla Direzione, un test negativo non deve dare «false sicurezze». Esso infatti è solo «una fotografia istantanea» del momento in cui è stato effettuato e «non esclude» un'incubazione della malattia. Per i genitori sarà dunque importante continuare a vigilare sulla salute dei propri figli e in caso di comparsa di sintomi dovranno rivolgersi subito a un medico.

 

COMMENTI
 
pillola rossa 1 anno fa su tio
"Die Definition des Gesundheitsministeriums für bestätigte Corona-Fälle ist laut Verwaltungsgericht falsch."
stefanobig 1 anno fa su tio
Paura e sensi di colpa
GreenPick 1 anno fa su tio
chiudiamo tutto... ma voi siete fuori... scuole chiuse... andiamo avanti con la formazione a distanza? ma volete capire che problema avremo a lungo termine se si continua a tenere chiuso? obbligo di mascherina ovunque... disinfettante... e comunque i casi non scendono... non serve a nulla... il virus c'è ma non è la soluzione distruggere economie e psiche umana per una influenza.
Duca72 1 anno fa su tio
Chiudere le scuole no eh ! Al ristorante in 10 no a scuola in 300 si ! Poi sti ragazzi non hanno coscienza del rischio che possono essere per i loro nonni .
pillola rossa 1 anno fa su tio
Che ci pensino i genitori a proteggere i nonni
vulpus 1 anno fa su tio
Condivido. Ma Bertoli si è picchiato di non chiudere assolutamente. Curiosamente nelle statistiche non appaiono le quarantene delle classi post obbligatorie.
Lore61 1 anno fa su tio
Basta istruirli a stare lontano dai nonni o visitarli con le dovute precauzioni, è così difficile? ah no è più facile rompere i marroni al 90% della popolazione attiva sana e insensibile a questa schifezza...
chris76 1 anno fa su tio
che si vaccini o i nonni!
egi47 1 anno fa su tio
Non ci vuole molto per capire che in questi casi bisogna chiudere tutto per due settimane.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO