Roberto Ostinelli
ULTIME NOTIZIE Ticino
MENDRISIO
22.01.2021 - 06:100
Aggiornamento : 12:47

Il video "anti vaccino" che fa imbestialire i dottori

Roberto Ostinelli, medico controcorrente, invita tutti a boicottare Pfizer e compagnia. Forti le reazioni.

Franco Denti, presidente dell'Ordine: «Messaggio con un impatto devastante». Alessandro Diana, vaccinologo: «Non credo sia in cattiva fede. Semplicemente è male informato».

MENDRISIO - In un video "virale" di una dozzina di minuti esprime forti dubbi sui vaccini anti Covid-19. Lui è Roberto Ostinelli, medico di Mendrisio già noto per le sue recenti posizioni contro le restrizioni e i lockdown applicati dalle istituzioni locali e internazionali durante la pandemia. Ed è di nuovo polemica. «Ostinelli sta abusando della libertà di espressione garantita a tutti i cittadini della Confederazione – sostiene Franco Denti, presidente dell'Ordine dei medici ticinesi –. Già negli scorsi giorni ho segnalato il suo video agli organi competenti. Non sono esclusi provvedimenti drastici. D'altra parte era già stato "richiamato" prima di Natale». 

«Per me quello non è un vaccino» – Ma perché Ostinelli divulga un simile video (lo potete vedere cliccando qui)? Tio/20Minuti lo ha interpellato direttamente. «Io non sono in possesso della verità – ammette il medico di Mendrisio –. Però ho dei dubbi. Per me quello che è stato preparato in pochi mesi non è un vero vaccino. Non si sa se funziona. Per quanto. E se ci sono dei danni collaterali a medio-lungo termine. Con queste premesse, non posso promuovere una fiducia cieca nelle autorità sanitarie». 

In contrasto con le autorità – La campagna di Ostinelli va in netto contrasto col messaggio di convincimento che le autorità stanno portando avanti ormai da settimane. «Si sta cercando di convincere la maggior parte della popolazione a vaccinarsi – ricorda Denti –. Video come quello di Ostinelli possono avere un impatto devastante sull'opinione pubblica e creare confusione. Ora basta». 

«Non è bene informato» – «Io non penso che Ostinelli sia in cattiva fede – sostiene Alessandro Diana, vaccinologo e infettivologo –. Ritengo sia anche un bravo medico. Semplicemente sugli aspetti legati al Covid-19 e al vaccino non è bene informato. Avere dei dubbi è legittimo. Divulgare informazioni false però è diverso». 

"Minestrone" sotto accusa – Una delle accuse più volte mosse nei confronti di Ostinelli è quella di prendere dati a lui consoni, usarli a suo piacimento e farne una sorta di "minestrone". Il medico, però, non ci sta a essere etichettato come manipolatore. «Non passo tutto il giorno tra le riviste scientifiche, è ovvio. I miei dubbi sono quelli di tutti e ho il diritto di manifestarli, senza dovere avere paura di ripercussioni».

«Convinto che il vaccino non serva» – Sarà. Ma in un momento delicato come questo era davvero necessario creare ulteriore confusione nella testa della gente già di per sé smarrita? «Non sono io a causare confusione. Sono le autorità sanitarie e politiche. Da subito mi sono detto contrario a determinate strategie repressive. E non cambierò mai idea. Sono convinto che non abbiamo bisogno di un vaccino per uscire da questa situazione. Gli ospedali si svuoterebbero dando più responsabilità ai medici di famiglia e smettendola di perdere tempo nel fare tamponi. E poi agendo subito con anti virali naturali e controllando il livello di vitamina D del paziente. Vale per la Svizzera come per qualsiasi altra nazione».  

La variante che avanza – Diana, tuttavia, si oppone categoricamente a una simile argomentazione. «La variante inglese, più contagiosa rispetto a quella tradizionale, sta avanzando. Purtroppo è così. A tutti noi piacerebbe che la realtà fosse diversa. Ma tra qualche settimana la mutazione britannica potrebbe rappresentare il ceppo predominante in Svizzera. A quel punto, dovremo tenere duro con le misure di contenimento. Nel frattempo dobbiamo convincere più persone possibili a vaccinarsi. Se tutto andrà bene, verso maggio potremo iniziare a vedere gli effetti dei nostri grandi sforzi». 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-25 23:34:18 | 91.208.130.89