TiPress - foto d'archivio
CANTONE
19.11.2019 - 12:350

Per Mellace un'azione di protesta permanente

Il Comitato di sostegno e gli oltre duecento lavoratori iscritti all’Ocst pensano a un'azione più forte contro la «decisione sconsiderata» della dirigenza del sindacato

BELLINZONA - Un’azione di protesta sindacale permanente contro la decisione «sconsiderata» della dirigenza dell’Organizzazione cristiano sociale ticinese (Ocst) di licenziare Arturo Mellace. È quanto hanno in mente il Comitato di sostegno e gli oltre duecento lavoratori iscritti all’Ocst che hanno sottoscritto la petizione di sostegno a favore del sindacalista sessantenne licenziato, che si riuniranno in assemblea giovedì 21 novembre.

Sono passati quattro mesi dal licenziamento. «La dirigenza del sindacato non è andata oltre un flebile segnale di apertura inconcludente. Non si è neppure degnata di fornire le motivazioni scritte (dovute per Legge) di un licenziamento che appare sempre più immotivato quanto abusivo». Il Comitato di sostegno denuncia «l'atteggiamento di inaudita chiusura teso a fiaccare l’iniziativa di dissenso contro la decisione dei vertici del sindacato e di solidarietà per il sessantenne». Un atteggiamento «dai caratteri supponenti e arroganti» che mal si addice a un sindacato, tanto più uno «che si ispira ai valori della dottrina sociale della chiesa e che fa della solidarietà una sua bandiera».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 7 mesi fa su tio
Ma guarda un pò, licenziano anche loro e tutti devo stare zitti perché solo LORO hanno ragione... Fate come gli Struzzi, ... non nelle sabbia ma sotto le roccie..
anndo76 7 mesi fa su tio
@Evry giustissimo :-)
Bayron 7 mesi fa su tio
Peggio dell’Italia!! Se è stato licenziato ci sarà un valido motivo!!
miba 7 mesi fa su tio
@Bayron Ciao Bayron, d'accordo con te ma proprio da un sindacato devono avvenire avvenire omertà e bocche cucite??
Bayron 7 mesi fa su tio
@miba Personalmente ritengo che il sindacato (che io non “amo”) farà valere le proprie ragioni, anche per questione di privacy, nelle sedi opportune.
anndo76 7 mesi fa su tio
@miba ho sempre ritenuto che i sindacati siano stati ovunque il male del mondo libero....era meglio quando cera il libero accordo tra le parti. ps: un dirigente ocst si avvicina ai 15 mila mese a mio sapere, ovvio che "lotta" ( si fa' per dire ) etc, ma principalmente per il suo posto. " compagno tu lavora che io magno " !!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 05:47:15 | 91.208.130.86