Keystone
SVIZZERA
17.07.2019 - 08:350

Leonteq: Raiffeisen manterrà la sua quota di partecipazione

L'istituto bancario manterrà la sua partecipazione del 29%, rimanendo l'azionista di riferimento dello specialista in prodotti strutturati

ZURIGO - Contrariamente alle intenzioni iniziali, Raiffeisen manterrà la sua partecipazione del 29% in Leonteq, benché questa società sia stata rilevata all'epoca della direzione di Pierin Vincenz. La banca rimarrà così l'azionista di riferimento dello specialista in prodotti strutturati con sede a Zurigo, si legge in una nota odierna di Raiffeisen.

Guy Lachapelle, che a febbraio ha assunto la presidenza di Raiffeisen, aveva espresso il desiderio di ridurre la partecipazione della banca di San Gallo in Leonteq.

Questa operazione rientrava in un processo di liquidazione dell'eredità di Pierin Vincenz, ex CEO di Raiffeisen, caduto in disgrazia e sospettato di amministrazione infedele.

Guy Lachappelle, ex direttore della Banca Cantonale di Basilea, ha assunto la presidenza del Consiglio d'amministrazione di Raiffeisen in un periodo di turbolenze. Alcuni manager di Raiffeisen si sono dimessi in seguito al caso Vincenz.

Leonteq ha archiviato il 2018 con un utile netto di 92 milioni di franchi, il più elevato nella storia dell'azienda e quasi triplicato rispetto all'anno predente. I ricavi sono aumentati del 31% a 282 milioni. I volumi di transazione con prodotti strutturati hanno raggiunto 11,4 miliardi di franchi (+7%).

Fondata nel 2007, Leonteq ha la sede principale a Zurigo e uffici sulle principali piazze finanziarie mondiali. L'azienda ha in organico 440 persone.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 09:14:20 | 91.208.130.86