Archivio Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
17 min
Coronavirus: l'effetto delle misure di contenimento fase per fase
Il Poli di Losanna ha studiato ciò che ha funzionato finora. Incognite sull'effetto della riapertura dei commerci.
BERNA
1 ora
Coronavirus: +17 casi in Svizzera
Non si registra alcun nuovo decesso legato al Covid-19.
BERNA
1 ora
Swisscom: «Ci saranno sempre dei guasti»
Il ceo sottolinea che ogni intervento sulla rete è come un cambio di ruote in corsa: «C'è sempre un rischio».
VAUD
2 ore
Sbalzato dal trattore, muore schiacciato dal rimorchio
Il veicolo è andato a sbattere contro un blocco di cemento.
ARGOVIA
2 ore
Morta a 13 anni per cyber bullismo: la battaglia si fa politica
I genitori di Céline gettano la spugna a livello giuridico. Pronta però un'iniziativa parlamentare.
RUSSIA / SVIZZERA
3 ore
Navalny punta il dito contro la Svizzera
Nel mirino dell'oppositore russo sono gli stretti contatti con gli omologhi di Mosca. Sospetti anche su Michael Lauber.
SVIZZERA
3 ore
BNS: la ripresa non sarà così rapida
Ad affermarlo è il vicepresidente Zurbrügg: «Non basta premere semplicemente un pulsante».
BERNA
4 ore
Spara in strada a Interlaken: arrestato
I colpi sono stati sentiti nel tardo pomeriggio. Fori di proiettile in una vetrina.
FOTO
NEUCHÂTEL
4 ore
«Siamo le Maldive della Svizzera»
Dopo due mesi di chiusura, l'hotel Palafitte si appresta a vivere una fantastica estate.
SVIZZERA
14 ore
«Non ci metteremo a contare le persone»
Da oggi sono consentiti gli assembramenti fino a trenta persone. Una nuova situazione per le autorità
GLARONA
15 ore
In fiamme il piano superiore di un albergo
Nessun ferito, ma danni ingenti
ZURIGO
17 ore
Anche Zurigo protesta contro le misure anti-coronavirus
Gli agenti sono intervenuti, facendo leva sul dialogo, per evitare che si formasse un vero e proprio assembramento
SOLETTA / BASILEA CAMPAGNA
18 ore
Mandata dal padre nonostante i sospetti di abusi
Alle autorità di protezione la piccola, 8 anni, aveva detto che l'uomo le faceva «cose brutte». Invano.
SVIZZERA
18.06.2019 - 11:570

Ottimisti i giovani svizzeri ma il 30% di loro ha (o ha avuto) problemi di soldi

Lo conferma uno studio a livello federale che ha intervistato i 19enni, molti di loro vorrebbero anche uno Stato più severo con i criminali

BERNA - I giovani adulti in Svizzera ritengono di avere buone possibilità di realizzare i loro obiettivi nella vita, ma questa percezione varia a seconda del loro percorso formativo e professionale. Quasi un giovane elvetico su tre ha già avuto difficoltà finanziarie. È quanto emerge dal sondaggio Young Adult Survey Switzerland (YASS) di «ch-x, Inchieste federali fra la gioventù».

L'ottenimento di una maturità federale o di un Attestato federale di capacità (AFC) è spesso determinante per la percezione di benessere, mostrano i risultati dell'inchiesta pubblicata oggi e a cui hanno partecipato 70'000 diciannovenni.

I giovani senza una formazione di grado secondario sono tra i più numerosi a giudicare negativamente il loro futuro, a indicare una mancanza di fiducia in loro stessi, a essere meno sportivi e a bere più quantità di alcool durante i weekend.

Il 90% dei 19enni intervistati in possesso di una formazione professionale hanno un'entrata finanziaria: ma se tra gli uomini la media si situa tra 1000 e 2000 franchi, tra le donne viene indicato più spesso un introito inferiore ai 1000 franchi.

L'inchiesta, che si svolge su un periodo biennale, viene effettuata ogni quattro anni. I dati presentati oggi si basano sui risultati forniti dai 19enni del 2014 e del 2015. Un terzo ciclo è in programma nel biennio 2018-2019.

I sondaggi sono effettuati durante il reclutamento militare e completati da un campione rappresentativo di giovani donne. Le domande sono praticamente uguali ed è così possibile confrontare l'evoluzione dei risultati a distanza di anni.

Il 30% ha (o ha avuto) problemi economici - Dall'inchiesta emerge che il 30% dei giovani intervistati è già stato confrontato con difficoltà finanziarie nel corso della vita. Nella Svizzera italiana i valori sono nella media nazionale, mentre in Romandia la quota è più elevata. I dati mostrano che i problemi di carattere finanziario si verificano tra i giovani adulti privi di una formazione post obbligatoria.

Indipendente dal grado di formazione, il rischio di essere confrontati con problemi finanziari è più alto per i giovani provenienti da famiglie con condizioni economiche modeste rispetto a chi è cresciuto in una famiglia finanziariamente solida. «Questo effetto è però più debole rispetto a quanto osservato nel primo ciclo di inchieste del 2010/11», precisa ch-x.

Uno su tre ha atteggiamenti xenofobi (ma in passato era peggio) - Ai 19enni è stato chiesto di rispondere a domande legate all'identificazione ai valori della vita pubblica: i giovani adulti sono chiaramente favorevoli a uno Stato che punisca più severamente i criminali e chi provoca disordini. Inoltre, chi è favorevole a interventi autoritari da parte dello Stato ha anche più tendenza a ricorrere alla violenza.

Secondo l'inchiesta, il 33% tende ad avere atteggiamenti xenofobi e circa il 20% mostra inclinazioni omofobe, ma la quota in questi due ambiti è più bassa rispetto ai dati raccolti quattro anni prima.

Per quanto riguarda l'orientamento politico, la polarizzazione a destra dei giovani elvetici registrata nel 2010-2011 non viene confermata nei risultati del 2014-2015. A guadagnare terreno è invece il centro, mentre le posizioni di sinistra sono più presenti tra i giovani adulti senza formazione o con una formazione generale.

I risultati si basano su indagini condotte 4 o 5 anni fa, dunque è necessario osservare una certa prudenza nel tirare le somme ora, in particolare per quanto riguarda le convinzioni politiche, rileva Luca Bertossa, responsabile scientifico di ch-x.
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mattiatr 11 mesi fa su tio
Tendenzialmente le ragazze proseguono gli studi dopo le medie, prima con il liceo e poi con l'università. Quindi paragonare i due stipendi a 19 anni è una cagata. Inoltre mostrateci per favore le domande poste riguardo al tema omofobia, perché se hanno chiesto se gli apprezzano la presenza di omosessuali e la risposta è stata ''no'' non significa nulla.
Arciere 11 mesi fa su tio
Beh cosa? È del tutto normale essere alle strette a 19 anni.
Mag 11 mesi fa su tio
Solo un economia umanistica e un sistema sociale basato sulla comprensione umana può cambiare le cose: praticamente ci vogliono gli "alieni" ... ha ha ha ha.
Monello 11 mesi fa su tio
...dimenticavo ma solo se sei svizzero ...per il resto " avanti savoia " la confederella pensa a tutto !
Monello 11 mesi fa su tio
problemi di soldi in CH gli abbiamo tutti ....ci spremono come limoni !!
Equalizer 11 mesi fa su tio
Se i risultati sono basati su ricerche di 4-5 anni fa vuol dire che abbiamo pagato un qualche ricercatore statistico 80-100mila all'anno per tutto 'sto tempo per dirci 'ste cose, che che in grandi linee sapevamo già, ed in dati precisi non ce ne frega niente?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-31 13:10:13 | 91.208.130.85