Immobili
Veicoli

HCLCon super-Fazzini il Lugano annichilisce uno Skelleftea ingenuo

03.09.21 - 20:30
Tre gol di Fazzini fanno sorridere l’euroLugano
keystone-sda.ch (Pablo Gianinazzi)
Con super-Fazzini il Lugano annichilisce uno Skelleftea ingenuo
Tre gol di Fazzini fanno sorridere l’euroLugano
Ottavi di Champions vicini per i bianconeri.

SKELLEFTEA - Un bel Lugano, ordinato e concreto, ha battuto 5-3 in trasferta lo Skelleftea, facendo un grande passo verso la qualificazione agli ottavi di finale di Champions Hockey League.

Costretti a far punti per non vedere gli svedesi scappare, i bianconeri hanno stravinto la sfida soprattutto a livello tattico. Hanno a lungo subito il gioco e le iniziative dei padroni di casa ma nei momenti chiave del match non hanno sbagliato praticamente nulla. Schlegel ha disinnescato buona parte dei dischi passati davanti alla sua porta mentre gli attaccanti hanno, a più riprese, infilzato Lindvall.

Terminato in doppio vantaggio il primo tempo, il Lugano ha di fatto chiuso i conti nel secondo parziale quando, con Mascherin e Sundsvik, i padroni di casa sono tornati a farsi pericolosi. Sempre con Fazzini, la truppa di coach McSorley ha colpito prima su rigore (ripartenza in boxplay, per il 3-1), poi in parità numerica (ma con il numero 17 appena rientrato sul ghiaccio e solissimo) e infine in powerplay per il 5-2 del 40’. Negli ultimi 20’ lo Skelleftea ha almeno tentato di risalire la corrente; l’ordinata e propositiva resistenza bianconera glielo ha tuttavia impedito, stoppando l'abbozzo di rimonta al gol di Nilsson.

Secondi nella classifica di un girone guidato dal Tappara Tampere (8 punti dopo il 5-4, all'overtime, di serata) e in vantaggio negli scontri diretti contro gli svedesi, per passare il turno ad Arcobello e compagni potrebbe ora bastare “controllare” gli Eisbären Berlino negli ultimi due match in programma. 

SKELLEFTEA-LUGANO 3-5 (0-2; 2-3; 1-0)
Reti: 6’00” Thurkauf (Alatalo, Carr) 0-1; 12’54” Carr (Fazzini, Arcobello) 0-2; 22’33” Mascherin (Roos, Sundsvik) 1-2; 27’53” Fazzini (rigore) 1-3; 32’02” Sundsvik (Mascherin) 2-3; 34’56” Fazzini (Arcobello, Schlegel) 2-4; 39’55” Fazzini (Alatalo, Boedker) 2-5; 48’41” Nilsson (Pudas, Lindström) 3-5.
LUGANO: Schlegel; Riva, Alatalo; Müller, Nodari; Guerra, Chiesa; Wolf; Carr, Arcobello, Fazzini; Josephs, Morini, Boedker; Bertaggia, Thürkauf, Herburger; Traber, Tschumi, Walker; Stoffel.

COMMENTI
 
Evry 1 anno fa su tio
FORZA E GRAZIE LUGANO, auguri a Fazzini ma deve dimostrare continuità e dimenticare i personalismi, AUGURI
Evry 1 anno fa su tio
GRANDE LUGANO compliomenti e auguri, ora in pista c'è solo una macchia.... l'88 che pattina con le testa nelle nuvole, non sa interpretare il gioco e come difensore è passivo !!! in vacanza prerenne a Biasca. speriamo auguri
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT