Keystone
NATIONAL LEAGUE
06.04.2018 - 08:150
Aggiornamento : 17:05

«Non possiamo avere rimorsi: a Lugano per vincere»

Il difensore del Bienne, Benoît Jecker, si è espresso a margine della sconfitta casalinga rimediata dai seelanders contro il Lugano

BIENNE - Ieri sera - giovedì 5 aprile - il Bienne ha perso la terza partita consecutiva in queste semifinali di playoff contro il Lugano, con la serie che è ora sul 3-2 in favore dei bianconeri.

La truppa di Ireland avrà così la grande occasione di chiudere i conti sabato davanti ai propri tifosi, anche se c'è da credere che i seelanders venderanno cara la pelle... «Alla Resega dovremo dare tutto quello che abbiamo in corpo e ognuno dovrà svolgere il suo lavoro per tutti i 60'», è intervenuto Benoît Jecker, difensore del Bienne. «Abbiamo dimostrato più di una volta di poter battere il Lugano, anche in Ticino, ma sarà necessario applicare al meglio il nostro sistema di gioco. Se perderemo non potremo farci nulla, l'importante sarà non avere rimorsi ed essere consapevoli di avere dato tutto».

Come successo in gara-3 e in gara-4, anche ieri sera - incassata una rete nel momento migliore della squadra - i seelanders sono crollati psicologicamente e hanno incassato una segnatura dietro l'altra... «È difficile dire quale sia il problema, anche se l'unica cosa sicura è che non riusciamo a mantenere alta la concentrazione per tutto l'incontro. Siamo sicuramente una squadra che vive molto le emozioni: quando sono positive ci danno la carica giusta e le cose vanno bene, ma a volte ci dimentichiamo che un match finisce al 60' e che sono i dettagli a risolvere le partite. Abbiamo forse la tendenza a demoralizzarci quando incassiamo un gol ed è forse l'errore che abbiamo commesso in alcuni momenti cruciali contro i bianconeri. Loro sono poi stati bravi ad approfittarne ogni volta».

È davvero un peccato per voi... sul 2-0 nella serie - calcolando che al 28' di gara-3 vincevate 3-0 - sembrava che per i bianconeri non ci fosse più niente da fare e invece... «Contro una squadra molto pericolosa come il Lugano non si può mai abbassare la guardia. Questa sera (ieri, ndr) abbiamo perso il controllo del gioco nel secondo periodo dove abbiamo incassato tre reti in pochissimo tempo che ci hanno tagliato le gambe. Dobbiamo ritrovare quell'attitudine vincente che ci ha caratterizzato nelle prime partite di questi playoff. Siamo già concentrati su gara-6 in Ticino: dobbiamo vincere».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sergejville 2 anni fa su tio
Forza LUGANO!!!!!
Roger maids 2 anni fa su tio
@Evry: tu devi commentare qui, sul tuo Lugano. Lascia perdere i tuoi commenti inutili e fastdiosi su gli altri post
El Jardinero 2 anni fa su tio
Ovvio che il Bienne viene a Lugano per vincere cosa deve fare? Venire in Ticino per andare al Fox Town? Sta a noi impedirglielo!!! FORZA LUGANO!!!!

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-09 13:39:39 | 91.208.130.89