Ti-press (Pablo Gianinazzi)
+4
MURI
04.11.2020 - 14:020

Caos-campionati, si muove (finalmente) la SFL

Partite e introiti che saltano? La Lega ha chiesto una sterzata.

Test rapidi per tutti e negativi pronti a giocare: o si cambia o si affonda

MURI - La pandemia? Il calcio, lo sport, si è preparato per tempo per affrontare la seconda ondata. Di concerto con i responsabili della sanità pubblica, le varie leghe hanno studiato e messo in atto misure eccezionali per limitare l’espandersi del contagio. Il risultato? Spalti sicuri e squadre… comunque mandate in quarantena dai vari medici cantonali.

Per evitare soluzioni non omogenee e provare ad aiutare i club a portare a termine una stagione comunque difficilissima, la SFL ha proposto alla Conferenza dei direttori cantonali della sanità una nuova procedura da seguire. Che molti, tutti, sperano possa ridurre la confusione e garantire il corretto svolgimento delle competizioni.

Da Muri hanno proposto che tutti i giocatori e gli allenatori dei 20 club professionistici possano essere “prontamente e contemporaneamente” sottoposti ai test, magari già durante la pausa internazionale della prossima settimana. 

Altra "preghiera" riguarda il comportamento in caso di positività. Chi non supera il test finisce immediatamente in isolamento. Il resto della squadra è invece tenuta a limitare i contatti sociali, rispettando una forma “debole” di quarantena che può mettere in pausa per partecipare ad allenamenti e partite. Questo consentirebbe il regolare svolgimento dei match. 

Tutto risolto? Quelle presentate dalla SFL sono solo richieste. Starà alla Conferenza dei direttori cantonali della sanità valutarle e, magari velocemente, approvarle. O almeno trovare il modo per renderle gestibili dallo sport e, soprattutto, uniformi in tutto il Paese. 

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (GIAN EHRENZELLER)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-12 17:24:15 | 91.208.130.87