Immobili
Veicoli

ITALIAIl monte Plose si mette l’abito invernale

22.11.22 - 16:38
La città vescovile di Bressanone lancia la nuova stagione.
La nuova cabinovia (di Manuel Kottersteger)
Il monte Plose si mette l’abito invernale
La città vescovile di Bressanone lancia la nuova stagione.

BRESSANONE - Non solo sci e snowboard, ma anche escursioni invernali e con le ciaspole, sci alpinismo, sci di fondo e slittino si possono godere a Bressanone e dintorni in un meraviglioso mondo alpino. Dopo una giornata all'aria aperta, il relax, il benessere e l'alta gastronomia sono all'ordine del giorno.
 
Dal lontano 1986 Bressanone è collegata al locale monte Plose (2’562 metri) da una cabinovia che parte da St. Andrä, proprio sopra la città. Tuttavia, questa sarà l'ultima stagione invernale per la vecchia cabinovia, poiché i lavori di costruzione della nuova cabinovia sono in corso dall'estate. Sarà pronta per l'inverno 2023/2024. Due telecabine con cabine ampie e confortevoli per 10 persone saranno poi collegate da una stazione intermedia.

Questo ha il vantaggio che la leggendaria pista Trametsch, la più lunga dell'Alto Adige, e la spettacolare pista da slittino "RudiRun" possono essere utilizzate anche solo nella zona alta durante l'inverno, ma anche e soprattutto in primavera. Tuttavia, quest'anno ci sono due effetti collaterali: la RudiRun è chiusa quest'inverno a causa dei lavori di costruzione della nuova cabinovia e la stagione invernale sulla Plose sarà più breve del solito, ovvero terminerà il 19 marzo 2023.
 
Inoltre, sul Plose c'è ancora da divertirsi con lo slittino, soprattutto per le famiglie, sulla passeggiata con slittino della Rossalm, raggiungibile con un'escursione all'omonima baita. Altre piste per slittini sono disponibili a Spelonca, Val di Funes e sopra Luson. A partire dal 3 dicembre 2022, gli appassionati di sci e snowboard troveranno sulla Plose ottime piste con magnifici panorami sulle vicine Dolomiti, che fanno parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Ma anche gli scialpinisti hanno di che sbizzarrirsi, ad esempio con le escursioni sul Gabler, sul Giogo d’Asta da Luson, sul Corno del Renon e a Scaleres.
 
Esperienze invernali speciali attendono anche gli appassionati di sci di fondo sulle piste perfettamente preparate del Passo delle Erbe, della Alpe di Rodengo-Luson, dell’Alpe di Villandro e a fondo valle in Val di Funes. Oltre al paesaggio innevato, i panorami unici delle famose cime dolomitiche sono un motivo fotografico particolarmente suggestivo. Chi vuole sperimentare la natura invernale incontaminata può partecipare ogni giovedì dal 5 gennaio al 16 marzo a un'escursione guidata con le ciaspole con l'esperto e guida alpina Max Röck, che vi condurrà nei luoghi più belli per le escursioni invernali.

Bressanone è, tra l’altro, molto vivace durante l'Avvento, quando il tradizionale mercatino, si installa in Piazza del Duomo dal 25 novembre 2022 al 6 gennaio 2023. Contemporaneamente, nel cortile del Palazzo Hofburg, si svolgono le rappresentazioni del Light musical Liora.

La Hofburg, un tempo splendida residenza dei principi vescovi di Bressanone, sarà aperta per la prima volta anche in inverno. Dal 26 novembre 2022, tutti gli spazi (Chiesa di Corte, Appartamento Imperiale, Appartamento Vescovile) e le preziose collezioni dell'arte di vari secoli possono essere visitati tutti i giorni (tranne il 24 e 25 dicembre e la domenica di Pasqua) dalle 10 alle 17.

Testo a cura di Claudio Rossetti
Contatto: newsblog@viaggirossetti.ch
Link utile: www.viaggirossetti.ch 
www.instagram.com/viaggirossetti

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE