CR
L'albergo galleggiante
ULTIME NOTIZIE Viaggi & Turismo
Viaggi & Turismo
20 ore
Navigare attraverso il Parco del delta del Po
Patrimonio UNESCO: tappe finali della “Locarno-Milano-Venezia”
CANTONE / ITALIA
4 gior
Locarno-Venezia: sul Naviglio Grande
In viaggio sulle vie navigabili che portano alla Serenissima
Viaggi & Turismo
1 sett
Quinten, la riviera della Svizzera orientale
Ultima tappa del reportage alla scoperta dell’Heidiland, tra Bad Ragaz e il Walensee
NEWSBLOG VIAGGI
2 sett
“Senda dil Dragun”: il sentiero più lungo del mondo
A colloquio con Reto Poltéra, promotore di un progetto turistico sostenibile
ITALIA
2 sett
Macugnaga: museo della montagna e del contrabbando
Reportage su una regione ricca di storia, montagne e natura incontaminata.
SAN GALLO
3 sett
Il magico eremo dei Walser nella Valle di Calfeisen
Reportage alla scoperta dell’Heidiland, tra Bad Ragaz e il Walensee
BOSCO GURIN
1 mese
I Guriner al lavoro per il futuro di Bosco Gurin
“Tavola rotonda” promossa dalla comunità culturale e politica per dare una nuova identità al comune Walser
GRIGIONI
1 mese
Arosa Bärenland: la nuova casa degli orsi bruni
Reportage alla scoperta dei Grigioni: le perle di Coira, Arosa e Laax.
ASCONA
1 mese
Ascona, si salpa per Venezia
Nuova edizione del trekking culturale sulla storica idrovia
Viaggi & Turismo
1 mese
C’era una volta una bambina chiamata Heidi
Reportage alla scoperta dell’Heidiland, tra Bad Ragaz e il Walensee
ITALIA
1 mese
Grado, storica gemella di Venezia
Reportage alla scoperta dell’idrovia che dalla città lagunare porta a Trieste.
GRIGIONI
1 mese
Coira, la città più antica della Svizzera
Reportage alla scoperta dei Grigioni: le perle di Coira, Arosa e Laax
Viaggi & Turismo
1 mese
Grimsel, sorgente d’Europa e fonte d’energia
Finesettimana all’ospizio del Grimel, albergo datato 1932
CANTONE
2 mesi
Venezia, si salpa da Tenero
Pomeriggio informativo al Centro sportivo nazionale
ITALIA
05.07.2021 - 11:110

Un resort galleggiante sulla Litoranea Veneta

Reportage alla scoperta dell’idrovia che da Venezia porta a Trieste

LIGNANO - La cultura e la storia dei popoli che hanno dominato l’Europa per migliaia di anni è un tema che attrae molti visitatori durante tutti i periodi dell’anno. Grazie ai canali navigabili nel periodo dell’Impero e successivamente medioevale era possibile trasferire merci e persone nell’entroterra anche per lunghe distanze, e per questo i porti fluviali erano tra le installazioni più importanti. Rimangono oggi numerose testimonianze, alcune di eccezionale valore, tanto da essere state insignite con il titolo di Patrimonio dell’Umanità UNESCO, raggiungibili in houseboat e visitabili.

Come si può ben immaginare il nord Italia è un’area in cui queste testimonianze risultano essere molto forti e presenti, ma la grande capacità di conservazione del patrimonio storico in Europa ci consente oggi di vedere alcune eccezionali testimonianze storiche.

Questo articolo fa parte di un reportage dedicato alla Litoranea Veneta, chiamata anche idrovia Venezia-Trieste. Un sistema di canali e vie lagunari che collegano due città storiche. Un’occasione per fare un sopralluogo in previsione di un viaggio nel 2022 sulle vie lagunari. Chi mi conosce, ormai ha capito che amo l’acqua quale via per scoprire e fare turismo. Per la prima notte mi sono fermato a Lignano Sabbiadoro, ma non in un albergo affacciato sulle spiagge chilometriche, ma bensì in un resort ‘ormeggiato’ sul fiume tagliamento e collegato alla Litoranea Veneta.

Spesso abbiamo sentito parlare di case sugli alberi, di abitazioni gonfiabili e case galleggianti. Quest’ultima categoria si è arricchita di un nuovo esempio sostenibile, l’houseboat, ovvero la casa che galleggia sull’acqua, nata in Germania, ad Oldenburg. L’idea tedesca della casa che galleggia è stata ben presto presa accolta anche da altri paesi che hanno provveduto presto a realizzarne di diverse. Prima fra tutti, l’Olanda ha messo a punto un cantiere davvero ben fornito per la realizzazione di case galleggianti e si prevede la realizzazione di case moderne e sostenibili sull’acqua e che non hanno nulla da invidiare alle tradizionali abitazioni su terra. Anche Londra non è stata da meno e, tra i canali della città, diversi navigatori hanno scelto di vivere sull’acqua.

Dotate di ogni comfort, le case galleggianti rispondono sufficientemente a tutte le necessità. Si articolano intorno ad uno spazio centrale adibito a saloncino con angolo cottura e con cabine lungo i lati che fungono da stanze e servizi. Il tetto è sfruttato come terrazza per prendere il sole ed offre la possibilità di consumare pasti all’aria aperta. Queste strutture, ibridi tra una barca e un’abitazione su terra, consentono oltre che il vivere sull’acqua, per esplorare luoghi nelle vicinanze e si presentano, perché no, come valida alternativa ad una vacanza fuori dalle comuni mete di mare o montagna alle quali siamo in gran parte abituati.

Un albergo che al posto delle camere e delle suite ha degli houseboat, possibile? Sì, ho scoperto un resort proprio vicino a Lignano Sabbiadoro. Questo villaggio-albergo mette a disposizione una soluzione alternativa di soggiorno, all’interno di houseboat ormeggiate lungo il fiume o nella zona più tranquilla della laguna, adatta anche a chi soffre di mal di mare. Si può così dormire e trascorrere il tempo libero rimasto tra spiaggia e svago in una vera e propria casa galleggiante dotata di ogni comfort. Soggiornare in una delle suggestive houseboat ormeggiate in modo sicuro lungo la sponda del fiume Tagliamento e con accesso tramite banchine costruite in legno esotico, a stretto contatto con la natura sarà un’esperienza unica che vi saprà regalare assoluta quiete e relax. Le nostre houseboat sono un nuovo modo di vivere la vacanza con risvolti che vi sapranno stupire ed emozionare, avvolti da spazi sicuri e piacevoli. Chi sceglie Marina Azzurra Resort a Lignano Sabbiadoro per trascorrere le proprie vacanze, sa che potrà contare su un’esperienza di relax unica nel suo genere grazie agli esclusivi servizi presenti in tutta l’area del resort, tra i quali spiccano il parco piscine, i campi sportivi, l’area barbecue, servizio spiaggiama soprattutto le suggestive houseboat, particolari e innovative soluzioni di alloggio.

Sono giunto al termine della prima giornata del mio viaggio alla scoperta della laguna Veneta e soprattutto della litoranea che porta dalla Serenissima a Venezia. Per una volta non sono le spiagge di Bibione, Caorle o Jesolo le protagoniste, ma la natura incontaminata, i canneti e i caratteristici casoni. Un aspetto sconosciuto alla maggior parte di noi. Seguitemi e la prossima volta vi presenterò Daniele Marsion, capitano fluviale e mio accompagnatore sull’idrovia.

Testo a cura di Claudio Rossetti

Contatto: newsblog@viaggirossetti.ch
Link utile: www.viaggirossetti.ch
www.instagram.com/viaggirossetti

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-19 07:42:50 | 91.208.130.85