Foto di Massimo Pedrazzini
Magnum fa terapia
ULTIME NOTIZIE Viaggi & Turismo
ITALIA
9 ore
Riccione con i suoi 130 chilometri di spiaggia
Bagno dopo la riapertura delle frontiere: ecco la mia esperienza
CANTONE
3 gior
Sui sentieri Walser da Binn a Bosco Gurin
Nuova edizione del trekking che collega il Vallese al Ticino
CANTONE
1 sett
Camperisti scrocconi, rumorosi e avari?
La Svizzera trascura un settore turistico in pieno sviluppo, e a torto!
PARADISO
1 sett
La grande terrazza sul Ticino
"Suisse Parc”: gita sul San Salvatore, montagna dei luganesi
ITALIA
2 sett
Primo bagno nel mare dopo la riapertura
Con la riapertura delle frontiere il mare è di nuovo accessibile. Ecco la mia esperienza
SVIZZERA
3 sett
“Grand Tour of Switzerland”: 1’643 km e 45 attrazioni
Scoprire un paese, nel post-pandemia, a bordo della propria auto o in sella alla moto
SVIZZERA
4 sett
Abbiamo bisogno della Svizzera, sia in montagna che in città
Lanciata da Svizzera Turismo la nuova campagna promozionale estiva
SVIZZERA / ITALIA
1 mese
Dalle Alpi al mare: si riparte dai trekking
La Viaggi Rossetti riprende l’attività con i tradizionali trekking dei Walser, in gommone a Venezia e a "quattro zampe"
MONDO
1 mese
Tutti al mare: ecco dove troverete le spiagge aperte
Il quotidiano “Blick” svela le quindici destinazioni pronte ad accoglierci
SVIZZERA
1 mese
“Clean & Safe”: ecco il nuovo virus della fiducia
Un nuovo label di Svizzera Turismo per lanciare la nuova stagione
SVIZZERA
1 mese
In Svizzera oppure all’estero: chi ha voglia di viaggiare?
Svizzera Turismo lancia una promozione milionaria mentre il settore delle agenzie di viaggio non ha lavoro
CANTONE
1 mese
Per farci uscire arrivano i “premi pandemia”
Un progetto virtuoso per rilanciare il turismo del nostro Cantone, ma...
LOCARNO
10.03.2020 - 10:390

Momenti di terapia e felicità con Magnum

Torna sabato 14 marzo a Locarno l’incontro «Un’ora di coccole»

LOCARNO - Vi siete mai chiesti cos’è la terapia assistita da un animale? La parola stessa ce lo suggerisce: terapia con gli animali. Perché dovrebbe servire una terapia con gli animali? Gli animali, soprattutto quelli domestici, sono i più vicini all’uomo e trascorrono con noi parte del nostro tempo.

Cani e gatti sono quelli che vivono a più stretto contatto con l’uomo, ormai considerati animali addomesticati. Spesso vivono all’interno di case e appartamenti. Poi esistono animali come i cavalli, anch’essi molto vicini all’uomo, oppure animali allevati come pecore, mucche, capre, conigli. Ogni animale ha una sua particolare energia che entra in contatto con quella dell’uomo, influenzandola.

Cos’hanno gli animali in più rispetto a noi umani? Mantengono più vivo il contatto con l’istintività, che noi perdiamo crescendo, creando strutture mentali e regole stabilite. Chi ha paura degli animali spesso ha perduto il suo contatto con la propria istintività, lasciando spazio alle paure. La pet therapy è il contatto che si instaura tra un essere umano e un animale, all’interno del quale avviene uno scambio. Questo scambio permette ad entrambi di arricchirsi e imparare qualcosa. I benefici che si possono riscontrare dal contatto fra l’uomo e l’animale sono molteplici. La pet therapy considera soprattutto il punto di vista dell’uomo e i benefici a esso connessi ma anche l’animale ne trae giovamento. Siamo fatti per condividere, per comunicare, per scambiare con l’esterno. Per l’uomo, entrare in contatto con il mondo animale, significa rimanere ancorati al momento presente e imparare a gestire la propria istintività.

Quali benefici ci sono nella pet therapy? Maggiore apertura verso l’esterno, la scoperta della propria istintività, il superamento di paure e traumi, imparare a rispettare i bisogni dell’altro, la conoscenza di se stessi e dei propri limiti oppure la capacità di vivere l’attimo presente. Uno degli aspetti che viene spesso sottovalutato è proprio quello di vivere il momento stesso che sta accadendo. Siamo portati a proiettarci nel passato o nel futuro, ricordando ciò che è stato, rimuginando su come poteva essere e immaginando cosa avverrà nel futuro. Spesso proviamo paura oggi per qualcosa che si verificherà dopo giorni o che forse non si verificherà affatto. L’animale, qualunque esso sia, non si pone questo problema. Per lui esiste solo il momento che sta vivendo.

Questo aspetto e la possibilità di superare i propri limiti, fisici ed emotivi, rendono la pet therapy un approccio utile a tutti. Chi sono le persone che più possono trarne beneficio?
Sicuramente gli anziani e le persone che presentano handicap fisici o mentali. Dal punto di vista motorio, il contatto con gli animali aiuta molto. Negli anziani, soprattutto per coloro che vivono in case di riposo o soffrono di depressione, il contatto con gli animali stimola endorfine nell’organismo, aiutandoli a ritrovare serenità e gioia.

Sabato 14 marzo, dalle ore 10 alle 11, il cane San Bernardo Magnum incontrerà il pubblico presso la sede della Fondation Barry a Locarno (Piazzetta de Capitani 10, dietro al Municipio cittadino) offrendo un momento di “coccole” a grandi e piccini.
L’incontro è aperto a tutti e offre la possibilità al pubblico di informarsi sulle attività promosse da questa istituzione svizzera nata in Vallese. Al termine sarà offerto un aperitivo per salutare la chiusura dello spazio in Città Vecchia a Locarno. «Abbiamo deciso di concentrare l’amministrazione della Fondation Barry presso la sede di Martigny - spiega il responsabile Claudio Rossetti -. Le attività di terapia e informative saranno comunque garantite anche in futuro. Gli incontri si svolgeranno a partire da aprile presso lo Spazio Elle a Locarno».

La Fondation Barry, nata 15 anni fa per garantire un futuro alla razza svizzera più famosa al mondo, oltre a gestire in Vallese un allevamento ed il museo Barryland a Martigny, da alcuni anni forma i suoi cani a interventi nel campo sociale.

 

Testo a cura di Claudio Rossetti

Contatto: newsblog@viaggirossetti.ch 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 00:33:43 | 91.208.130.89