Segnala alla redazione
Foto di Radim Strobl
Scalata alla bocca del cratere
ITALIA
26.05.2019 - 07:000

Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa

Dal 5 al 13 ottobre in programma un viaggio, per terra e per mare, alla scoperta della Sicilia

 

CATANIA - Il vulcano attivo più alto d’Europa è indubbiamente una delle mete obbligatorie durante un viaggio in Sicilia: le escursioni che possono essere fatte sull’Etna sono molto numerose e diverse tra loro per impegno richiesto sia in termini fisici sia economici.

Una delle attività che si può svolgere a Catania è rappresentata dall’escursione sull’Etna ai crateri Silvestri. Si tratta della più gettonata in quanto è facile da raggiungere con i mezzi, non richiede obbligatoriamente una guida, anche se torna sempre utile (e interessante) farsi accompagnare e spiegare i luoghi da specialisti.

I crateri Silvestri debbono la loro nascita all’eruzione del 1892 che portò alla formazione di questi 5 crateri laterali nel versante sud del Vulcano poco distante da Nicolosi. I crateri Silvestri sono facilmente raggiungibili in auto (e saranno molti gli alberghi che vi offriranno
l’escursione e le agenzie che lo propongono da Catania a Giardini Naxos fino a Siracusa) fino ad arrivare al rifugio Sapienza del Club Alpino Italiano ad un’altitudine di 1900 mt. Da qui potete visitare molto agevolmente il cratere inferiore, posto di fianco il ristorante, o effettuare una ripida ma breve salita per raggiungere i crateri superiori, che sono paesaggisticamente molto affascinanti.

Dal rifugio Sapienza parte poi la funivia che vi condurrà (con una spesa di circa 30 euro) a circa 2500 metri. I più coraggiosi potranno continuare a bordo di un fuoristrada per raggiungere i 2900 metri e vedere alcuni dei crateri ancora attivi. È possibile anche arrivare alla bocca del cratere ma ovviamente non è un’escursione che può essere fatta in autonomia ma sempre accompagnati dalle guide alpine.

La salita sull’Etna fa parte del viaggio “Sicilia per terra e per mare”, realizzato con la collaborazione del quotidiano La Regione, in programma dal 5 al 13 ottobre. La Sicilia è una delle perle del sud Italia, una regione tutta da scoprire, conoscere e vivere attraverso un ventaglio di itinerari caratteristici che spaziano tra natura, storia e tradizione. E proprio la natura sembra aver destinato a questa terra le sue maggiori meraviglie: monti, colline e soprattutto mari, che con i suoi meravigliosi colori, la trasparenza delle acque e la bellezza dei suoi fondali, primeggia sugli altri mari, facendone di quest’isola una meta da sogno.

 

Testo a cura di Claudio Rossetti

Contatto: newsblog@viaggirossetti.ch 
Link utile: www.viaggirossetti.ch 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 04:08:45 | 91.208.130.87