Immobili
Veicoli

ATED TICINONavigare online sicuri

02.03.22 - 09:33
Ated-ICT Ticino con Horizon organizza una serata informativa gratuita per il 9 marzo.
Ated Ticino
Navigare online sicuri
Ated-ICT Ticino con Horizon organizza una serata informativa gratuita per il 9 marzo.
Il tema? Come far navigare in sicurezza i ragazzi e ragazze sulla rete”. Iscrizioni su www.ated.ch

Di Antonino La Tona, psicologo, esperto in new addiction e media education

La pandemia da Covid-19 che ancora (seppur in modo meno pesante) stiamo attualmente vivendo, ha radicalmente cambiato le modalità e le tempistiche di utilizzo della tecnologia e dei new media. Oggi più che mai bisogna contrastare l’uso disfunzionale delle nuove tecnologie, cercando di mettere in luce i risvolti positivi (quasi sempre un tabù per i non addetti ai lavori) dei nuovi media. Proprio per tale ragione, Horizon ed ated-ICT Ticino hanno deciso di promuovere una serie di incontri finalizzati alla scoperta progressiva di come “Utilizzare e vivere al meglio il mondo DIGITALE”. Nella società contemporanea, l’avvento del Web 3.0 ha profondamente modificato i complessi scenari della comunicazione umana e, insieme a essi, l’educazione e i comportamenti da attuare nel mondo digitale. Quante volte ci siamo chiesti IRL (in real life) come comportarci, in che modo relazionarci e cosa era possibile fare o non fare in contesti diversi della vita di tutti i giorni?

Ecco, si dovrebbe pensare la vita “Online” in egual modo, cercando di comprendere che così come una frase, un gesto o un comportamento risultano avere un peso specifico nella vita reale, così un commento, un like, un video o una semplice foto sui social, possono risultare similmente (se non ancor di più) decisivi in ogni manifestazione di benessere o malessere bo-psico-sociale.

Solo se usati in una prospettiva di socializzazione ai valori condivisi e ancorati all’interesse e al bene comune, i social network, i new media ed il web possono trasformarsi in strumenti di socializzazione positiva ed efficace. I nuovi media, con le loro variegate manifestazioni ed applicazioni, incentivano la nascita di un insieme di relazioni umane che hanno un impatto sul tempo e sull’esistenza della vita delle persone. Con nuovi media si fa riferimento a tutti quei devices digitali ad alta diffusione e facile accessibilità̀. Questi ultimi sono comparsi nel nuovo millennio (come gli smartphone) o si sono evoluti mediante l'uso di internet (come i videogiochi), nel medesimo periodo. Tendenzialmente, con questo termine ci si riferisce a smartphone, videogiochi, computer e social network. Per ognuno di essi, daremo delle linee guida di utilizzo e soprattutto cercheremo di analizzare il “come” ed il “perché” un utilizzo disfunzionale può portare a conseguenze pericolose e nocive anche per la salute.

Come ben sappiamo, online si creano reti sociali virtuali che possono riprodurre esattamente la rete di relazioni di una persona (genitori, famigliari, insegnanti, amici, vicini, compagni, colleghi di lavoro, ecc.); l’unica differenza sta nel fatto che queste relazioni e le comunicazioni che si instaurano sono (il più delle volte) di tipo virtuale, senza cioè un contatto fisico e una interazione faccia a faccia tra le persone. Per tale ragione risulta fondamentale

Le nuove generazioni presentano una partecipazione attiva, costante e sempre maggiore al web e alle sue infinite possibilità, bombardano i social di selfie, reels e quant’altro ed esibiscono loro stessi utilizzando gli Smartphone e i suoi servizi (apps) come medium “sociale.” I nuovi media sono strumenti sempre più diffusi e sempre più accessibili. I ragazzi di oggi integrano il digitale nella vita quotidiana, vantando competenze funzionali maggiormente sviluppate rispetto alle generazioni precedenti. Tuttavia, a fonte di tali competenze, non viene sviluppato un uso consapevole adeguato. I ragazzi usano senza saper come gestire la tecnologia, esponendosi di fatto a comportamenti di rischio, come abuso, addiction, cyberbullismo, sexting, tecnostress e tanto altro.

Dal punto di vista dei genitori e/o degli insegnanti/educatori, risulta quanto mai difficoltoso mediare sulle possibili modalità di utilizzo di console, smartphone, videogames, social ecc. Proprio per tale ragione risulta fondamentale avere delle linee guida, degli strumenti e delle modalità pratiche che possano tutelare la sicurezza degli users.

Attraverso queste serate (targate Horizon e promosse da ated-ICT Ticino) di sensibilizzazione, di prevenzione e di formazione lavoreremo in sinergia con i partecipanti per incentivare una gestione e un utilizzo della tecnologia sano, positivo e soprattutto funzionale. Abbiamo in mente una serie di eventi organizzati in collaborazione con ated-ICT Ticino. Si parte il 9 marzo dalle 17:30 alle 19:00 online, con una serata gratuita dal titolo “Come far navigare i ragazzi in sicurezza nella Rete”, sarà (come tutti gli altri eventi in programma) un modo per riflettere sui fenomeni e soprattutto per dare degli strumenti pratici per arginare le problematiche in oggetto. Basta iscriversi su www.ated.ch per ricevere il link e collegarsi.

Gli interventi successivi (che stiamo già ideando) possono essere sia formativi, che educativi (con ragazzi, genitori o le due fasce di popolazione insieme). Nel caso di un target misto, si punta alla condivisione di esperienze e regole, invertendo i ruoli a fine formativo. Questo genere di interventi punta a fornire un metodo funzionale nell'avvicinare i giovani alle nuove tecnologie in maniera adeguata e controllata. Inoltre, si offrono ai genitori degli strumenti educativi volti a gestire e migliorare la relazione figli-tecnologia. Horizon, come rete di psicologi esperti in tecnologia, da anni realizza dei percorsi formativi atti proprio a ridurre il rischio di coinvolgimento in questi fenomeni, aumentando la consapevolezza di utilizzo. Il focus degli interventi sarà diverso di settimana in settimana, cercando di focalizzare l’attenzione ogni volta su una problematica del web diversa, così da proporre una panoramica strutturata, professionale e aggiornata su come combattere determinati fenomeni.

ated-ICT Ticino
ated - ICT Ticino è un’associazione indipendente, fondata e attiva nel Canton Ticino dal 1971, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie e alla trasformazione digitale. 

Dal suo esordio, ated - ICT Ticino ha organizzato oltre 1.500 manifestazioni e promosso innumerevoli conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, workshop e corsi. ated - ICT Ticino collabora con le principali istituzioni pubbliche e private, enti e aziende di riferimento, nonché altre associazioni vicine al settore tecnologico e all'innovazione. Grazie alla costante crescita qualitativa dell'attività svolta sul territorio, ated – ICT Ticino è riconosciuta come un'associazione di riferimento nell'ambito economico, politico e istituzionale del cantone, in grado di favorire il dibattito tra aziende e professionisti e capace di coinvolgere le giovani generazioni, grazie ai percorsi promossi dal programma ated4kids.

Per ulteriori informazioni
T. +41(0)91 8575880 
media@ated.ch 
ated - ICT Ticino 

 

ULTIME NOTIZIE ATED ICT TICINO