+ 6
PROVA SU STRADA
24.02.2016 - 06:000

Mercedes GLE 400 – Versatile e di qualità

Ha contenuti di alto livello e non se ne vanta troppo. La guidi con due dita e puoi andarci ovunque. Il potente motore a benzina piace, ma…

È un po' lo stesso problema di tante tedesche. Ogni modello sembra una fotocopia ingrandita o rimpicciolita di una sua sorella e spesso ci si concentra sul frontale dimenticandosi di lavorare un po' sul “lato B”. Pur essendo discretamente bella anche alla GLE manca un po' di personalità in termini prettamente estetici, ma se vi piace così com'è o se puntate ai contenuti questo non sarà certamente un problema. A cominciare dagli interni dove materiali e finiture sono molto curati e la qualità percepita è veramente elevata; la plancia è ordinata ma poco personale nel layout. Comodissimi i sedili anteriori che sono sufficientemente contenitivi ed ampiamente regolabili, al pari del volante. Il tunnel centrale ospita la rotella-joystick (e sopra di essa un touchpad) con cui muoversi nei vari menu dell'impianto multimediale dove, oltre ad accedere al navigatore ed alle informazioni sul veicolo, viene anche ricostruita una visione dall’alto a 360° della vostra GLE: utilissimo per posteggiare con maggiore facilità il “colosso” lungo 4,8 metri. Se vi capita di dover dare un passaggio ad un Presidente o un Amministratore Delegato (scegliete voi quale) con la GLE non sfigurerete: i due veri sedili posteriori (veri perché l'imbottitura del terzo sedile centrale è molto dura, rendendolo più sacrificato) offrono tanto spazio per gambe e testa e sono riscaldabili; vi sono inoltre tre bocchette di aerazione con regolazione separata del flusso d'aria e temperatura. Il bagagliaio è ampio e di forma regolare (ma la soglia di carico è un po' troppo alta) e offre un profondo doppiofondo. Nemmeno qui si è lesinato sulla qualità: i rivestimenti e le moquette sono belle al tatto ed alla vista.

 Le chicche tecnologiche per la sicurezza attiva e passiva presenti sul nostro esemplare (come ad esempio il regolatore di velocità Distronic Plus con sistema di frenata automatica per evitare una collisione) sono innumerevoli ma i fari LED con tecnologia Intelligent Light System meritano un plauso: sono direzionali (curvano seguendo l’angolo di sterzata), gli abbaglianti si accendono autonomamente e variano l’ampiezza e la profondità del fascio luminoso in funzione della velocità ma soprattutto, quando si incrociano altre auto o pedoni, creano un cono d'ombra per non accecarli. Il tutto con un'intensità luminosa paragonabile a quella dei riflettori da stadio.

L'unità motrice della 400 è un 6 cilindri biturbo a benzina dall'erogazione corposa e vellutata. I 333 cavalli sono sufficienti a spostare con disinvoltura le oltre 2 tonnellate, sebbene la stessa massa mascheri inevitabilmente le reali potenzialità di questo apprezzabile propulsore, ben raccordato con il fluido cambio automatico a 7 rapporti. In modalità automatica fa sempre la cosa giusta e, esclusa una certa lentezza in scalata, è piuttosto divertente anche in modalità manuale. La stessa massa richiede ovviamente un buon impianto frenante, aspetto che sulla GLE soddisfa con spazi di frenata nella media nonostante il pedale non offrisse un buon feeling. La medaglia d'onore va sicuramente all'opzionale assetto Airmatic che consente di regolare altezza e rigidità delle sospensioni. In modalità Confort si viaggia in souplesse ma quando si sposta il selettore su “Sport” il corpo vettura si abbassa, le sospensioni si irrigidiscono leggermente e il rollio sembra magicamente scomparire lasciando spazio ad un assetto quasi piatto che riesce comunque ad assorbire le asperità del manto stradale: c'è del naturale sottosterzo ma, considerato il peso della GLE, si può andare più forte di quanto si immagini. Lo sterzo tuttavia, anche se piuttosto diretto e con un'adeguata pesantezza, è estremamente avaro nel trasmettere informazioni: peccato, avrebbe potuto completare un pacchetto dinamico di tutto rispetto.

Il nostro esemplare era anche dotato dell'optional On&Offroad che aggiunge le modalità di guida per fondi scivolosi e fuoristrada oltre alla possibilità di alzare di quasi 10 centimetri l'altezza da terra per affrontare i terreni più ostici. Sulla neve si gode dell'appagante propensione a distribuire coppia al retrotreno che, in quel contesto, è sempre fonte di divertimento. Infine i consumi: con un uso accorto abbiamo rilevato una media di 12.5 litri per 100 km, ma nell'uso urbano sono decisamente superiori. La convinzione è che per questa tipologia di veicoli un propulsore turbodiesel rappresenti sempre e comunque la scelta più azzeccata.

 

 

SCHEDA TECNICA

Modello, versione Mercedes-Benz GLE 400 4Matic
Motore 6 cilindri a V, 3 litri, benzina, biturbo, 333 cv, 480 Nm
Trasmissione Cambio automatico a 7 rapporti, trazione integrale
Massa a vuoto 2'130 kg
Accelerazione 0-100 km/h 6,1 secondi
Velocità massima 247 km/h
Consumo medio 8,8 L/100 km (dichiarato)
Prezzo 83'800 CHF
Guarda tutte le 10 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 00:29:21 | 91.208.130.87