Immobili
Veicoli

SVIZZERAEsportazioni da record per il formaggio svizzero: battuto il primato del 2020

31.01.22 - 19:35
L'80% dell'export finisce in Europa, cresce la quota negli Stati Uniti
Depositphotos (magone)
SVIZZERA
31.01.22 - 19:35
Esportazioni da record per il formaggio svizzero: battuto il primato del 2020
L'80% dell'export finisce in Europa, cresce la quota negli Stati Uniti

BERNA - Il formaggio svizzero piace nel mondo: le esportazioni hanno segnato nel 2021 un nuovo record, salendo a 82'740 tonnellate, in progressione del 7% rispetto al precedente primato del 2020.

In termini di valore l'incremento è stato ancora più marcato: +10% a 757 milioni di franchi, una crescita a cui ha contribuito anche l'aumento dei prezzi, ha indicato oggi l'associazione Switzerland Cheese Marketing. Il costo medio di un chilo all'esportazione è infatti salito di 20 centesimi a 9,18 franchi.

L'80% dell'export finisce in Europa (67'985 tonnellate, +8% in confronto al 2020), per la metà in Germania, paese seguito da Italia e Francia. Al di fuori del vecchio continente la crescita è stata più contenuta (+3% a 14'575 tonnellate), ma ha spiccato il dinamismo degli Stati Uniti.

Anche le importazioni sono aumentate: +6% a 75'774 tonnellate (in termini di volume) o +8% a 488 milioni di franchi (valore). Il prezzo medio del chilogrammo che entra nella Confederazione si è attestato a 6,44 franchi. I primi tre paesi dell'import? Sono Italia, Germania e Francia.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA