UNIONE EUROPEAVon der Leyen: «L'idrogeno è un fattore di svolta per l'Europa»

09.12.22 - 12:49
«Produrremo dieci milioni di tonnellate di idrogeno rinnovabile nell'Ue entro il 2030» ha assicurato la presidente della Commissione
AFP
Fonte Ats
Von der Leyen: «L'idrogeno è un fattore di svolta per l'Europa»
«Produrremo dieci milioni di tonnellate di idrogeno rinnovabile nell'Ue entro il 2030» ha assicurato la presidente della Commissione

BRUXELLES - «Il progetto H2Med va nella giusta direzione. L'idrogeno è un fattore di svolta per l'Europa. Produrremo dieci milioni di tonnellate di idrogeno rinnovabile nell'Ue entro il 2030. E prevediamo di importare altri 10 milioni di tonnellate. Idrogeno che dovrà arrivare alla nostra industria». Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, nelle dichiarazioni congiunte alla stampa ad Alicante in occasione dell'intesa tra Spagna, Portogallo e Francia sul nuovo interconnettore energetico H2Med.

«La penisola iberica sta diventando un'importante porta energetica europea verso il mondo», ha aggiunto. «L'Ue farà parte di questa storia di successo. Siamo sempre stati al vostro fianco. Abbiamo cofinanziato l'interconnessione del Golfo di Biscaglia. Abbiamo sostenuto l'attraversamento del Trans-Pireneo e l'interconnessione elettrica tra Spagna e Portogallo. Un corridoio per l'idrogeno attraverso la penisola può collegarsi alle forniture di idrogeno dell'intera regione mediterranea. È su questo che stiamo lavorando», ha spiegato la presidente della Commissione.

«Stiamo creando partenariati per l'idrogeno con i Paesi del Mediterraneo. Ne abbiamo già uno con l'Egitto, stiamo discutendo con il Marocco. E stiamo lavorando a un più ampio Green Hydrogen Partnership, con tutti i Paesi del sud del Mediterraneo. Quindi questo è solo l'inizio. Ma è un inizio molto promettente», ha concluso Von der Leyen

COMMENTI
 
Emib5 1 mese fa su tio
Secondo te perché fanno accordi con i paesi del Mediterraneo? Forse perché sono più intelligenti e sanno che la produzione richiederà o pannelli fotovoltaici o sole, asan. Che ora facciano l'idrogeno in modo sporco è un fatto, ma non è il futuro. Bisogna guardare più avanti. Certo il presente è quello di usare oli vegetali in un diesel preistorico che produce polveri sottili in quantità industriali e vantarsene pure!
Chris_El_Suizo 1 mese fa su tio
Beh che in un futuro potremo produrre idrogeno pulito grazie al sole non lo metto in dubbio, ma non è oggi, la tecnologia non è ancora matura, costruire parchi solari o eolici richiede tempo, molto spazio, molto denaro e molta manutenzione oltretutto, e le cifre che espone la Von Der Leyen sono ridicole rapportate al lasso di tempo se consideriamo le quantità di petrolio che consuma l`Europa ogni giorno, non è nessuna svolta! E in quanto al mio Patrol ha un motore turbodiesel codice TD27Ti del 1999, non il vecchio propulsore degli anni 80, ha un pirometro montato dopo il turbo per verificare la corretta carburazione a dipendenza del combustibile che uso e un sistema a cordina collegato alla pompa di iniezione del diesel che mi permette di regolare la carburazione in movimento sotto carico, non fa un filo di fumo nemmeno in accelerazione, quindi tanto male non è, ci sono veicoli moderni peggiori in quanto a fumosità, e ricorda che il mio bilancio di CO2 è neutro.
Chris_El_Suizo 1 mese fa su tio
Poi cosa sono 10 milioni di tonnellate autoprodotte più altri 10 milioni di tonnellate importate e questo nell`arco di 8 anni? Che svolta dovrebbe essere? La sola Spagna consumava oltre 1`400`000 barili di petrolio al giorno e son dati del 2010, per sostituirlo ci vuole altro che qualche milione di tonnellate di idrogeno, un barile di petrolio pesa 140 Kg, la spagna ne consumava 1`400`000 al giorno arrotondando al ribasso, il che sono 196`000 tonnellate al giorno, 71`540`000 tonnellate di petrolio all`anno, solo la Spagna!!!
Chris_El_Suizo 1 mese fa su tio
In alternativa a questi metodi poco puliti giacché basati su combustibili fossili che attualmente funziona e ha capacità per una produzione su ampia scala è l`elettrolisi, processo che come spiegavo all`inizio è in perdita, si può alimentare con fonti rinnovabili questo è vero ma visti i consumi stratosferici di un impianto di elettrolisi la vedo dura, ci vorrebbero distese immense di pannelli fotovoltaici o file e file di aerogeneratori.
Chris_El_Suizo 1 mese fa su tio
Si certamente si stanno studiando tutti questi bei metodi puliti per produrre l`idrogeno ma per ora tutte queste cose funzionano più o meno su scala ridotta, a livello sperimentale, ti faccio noto che la attuale produzione di idrogeno su scala industriale si ottiene dai combustibili fossili, tramite la gassificazione del carbone oppure lo steam reforming del gas naturale, ma tu su questo argomento dovresti essere un genio o sbaglio? Non hai mica una laurea nel settore? Asan!
Chris_El_Suizo 1 mese fa su tio
Che bella foto di gruppo, i 4 cancri che stanno uccidendo l`Europa e soffocando i suoi cittadini, no comment! L`idrogeno? Un altro specchietto per allodole dal momento che la sua produzione è un processo in perdita, per produrre una data quantità di energia sotto forma di idrogeno se ne consuma di più sotto forma di elettricità, e ho detto tutto.
Emib5 1 mese fa su tio
È evidente che non sai che l'idrogeno può essere prodotto in celle elettrochimiche alimentate da pannelli fotovoltaici o ad alta temperatura sfruttando direttamente l'energia del sole. È a questo che si sta puntando, asan (spero di non doverti pagare i diritti di autore per l'epiteto)
NOTIZIE PIÙ LETTE