Keystone
Giuseppe Conte.
ITALIA
03.06.2020 - 19:300

«Numeri incoraggianti. Ora possiamo ripartire»

Le parole di Giuseppe Conte nel giorno della Fase 3. La questione del Mes? «Sarà il Parlamento a decidere»

ROMA - Un mese dopo il 4 maggio «i numeri, possiamo dirlo con relativa prudenza ma con chiarezza, sono incoraggianti. Ora possiamo ripartire». Lo ha detto questa sera Giuseppe Conte nella conferenza stampa organizzata a Palazzo Chigi in occasione della Fase 3 italiana.

I monitoraggi recenti «non segnalano situazioni critiche» ha detto il Presidente del Consiglio dei ministri italiano, che però ha invitato la cittadinanza a non abbassare la guardia. Il virus è ancora presente e la prudenza è fondamentale per ripartire in tutta sicurezza. «Le uniche misure efficaci contro il virus sono distanziamento fisico e uso, ove necessario delle mascherine. Abbandonare queste precauzioni è una grave leggerezza».

Conte ha quindi parlato anche della manifestazione di ieri del centrodestra. «È giusto manifestare il proprio dissenso», anche «contro il governo», ha detto il "premier" italiano sottolineando però che «anche se la fase critica è superata, bisogna rispettare le misure di sicurezza» per evitare nuovi focolai. «Ci meritiamo l’allegria e la socialità, ma se siamo tra i primi a ripartire in Europa è perché abbiamo accettato tutti insieme di compiere dei sacrifici».

Per quanto riguarda invece il Mes, Conte ha chiarito che la decisione sarà presa dal Parlamento non appena saranno disponibili tutti i regolamenti. «Ricordo che è un prestito, vanno valutate una serie di previsioni inserite nel regolamento», ha detto, annunciando poi che l'Italia parteciperà «sicuramente» ai fondi Sure e Bei.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
klich69 1 mese fa su tio
Ottimo clown.
MrBlack 1 mese fa su tio
Tra i primi a ripartire? Mi sembra sia un tantino confuso...
miba 1 mese fa su tio
Poi ne rilarleremo sicuramente quando l'UE presenterà il conto vero Conte? Eppure la Grecia è stato un esempio concreto......
Findus 1 mese fa su tio
Tra i primi a chiudere e tra gli ultimi a riaprire. Poi si può sempre metterla giù dura e alla fine si risulta solo dei “ganasa”. Quello si tra i primi in Europa. Peccato ma è con questo atteggiamento che l’Italia è quello che è. Nel bene e nel male.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-09 04:52:16 | 91.208.130.87