Keystone
BOLIVIA
01.11.2019 - 13:460

«Impossibile annullare il voto»

Il presidente Evo Morales ha evocato il «colpo di stato» invitando l'opposizione a presentare «proposte praticabili»

LA PAZ - Il presidente boliviano Evo Morales ha affermato che l'annullamento del voto «non è previsto dalla Costituzione» per cui ha chiesto all'opposizione di avanzare «proposte praticabili».

In una intervista a Radio Panamericana il capo dello Stato, alludendo ad un inasprimento delle esigenze dell'opposizione che non chiede più un ballottaggio ma nuove votazioni, ha ricordato che «in Bolivia si rispetta la Costituzione e in essa non c'è alcun articolo che preveda l'annullamento delle elezioni».

Morales non ha esitato a definire la richiesta di annullamento del voto come «un colpo di stato orchestrato dalla opposizione» che non accetta la sua sconfitta emersa dalle urne.

Il candidato del Movimento al socialismo (Mas) ha vinto le presidenziali del 20 ottobre con il 47,8% dei voti, e con 10,57 punti di vantaggio sul principale sfidante, Carlos Mesa.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 00:25:12 | 91.208.130.89