Immobili
Veicoli

REGNO UNITOI reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»

27.01.22 - 20:00
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri
Keystone
REGNO UNITO
27.01.22 - 20:00
I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri

LONDRA - I reati sessuali sono in aumento. Da gennaio a settembre 2021 se ne sono verificati il 13% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. La segretaria degli Interni ombra del Regno Unito: «Il governo si rifiuta di adottare i piani del partito Laburista per migliorare la sicurezza e la protezione della comunità. Sotto i conservatori sempre più criminali riescono a farla franca».

Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati 63'136 stupri. I dati, riporta il Guardian, sono stati pubblicati oggi dall'Ufficio nazionale di statistica e riportano che, rispetto allo stesso periodo del 2020, è stato riscontrato un aumento del 13%. Da settembre 2020 a settembre 2021 ci sono stati 170'973 reati sessuali, anche qui è stato rilevata una crescita, stavolta del 12%. Il 37% di tutti questi reati erano stupri.

Secondo l'Ufficio nazionale di statistica l'aumento delle vittime è potenziale, ma altri fattori potrebbero aver contribuito a un maggior numero di denunce rispetto agli anni precedenti. Vengono citati «una maggior copertura mediatica, le campagne di sensibilizzazione e l'impatto di incidenti di alto profilo».

Secondo Yvette Cooper, che ricopre la carica di segretaria degli Interni ombra del Regno Unito l'aumento di questo tipo di reato è anche colpa del governo conservatore, in quanto «si rifiuta di adottare i piani del partito Laburista per migliorare la sicurezza e la protezione della comunità. Non dà l'autorizzazione perché vengano create delle cellule specializzate all'interno della polizia. Per il governo la violenza contro le donne e le ragazze non è un priorità. Il risultato è che sotto i conservatori sempre più criminali riescono a farla franca e sono le vittime a pagarne il prezzo».

Un rapporto pubblicato a dicembre ha evidenziato come il 65% delle donne che si recano in polizia per denunciare uno stupro, ritira quanto dichiarato nei trenta giorni successivi. Secondo Claire Waxman, il commissario indipendente per le vittime di Londra, le donne vengono sminuite e dissuase dal perseguire la giustizia.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO