keystone-sda.ch / STR (Riccardo Pareggiani)
SPAGNA
30.09.2021 - 15:350

«Consegnateci Puigdemont». Ma lui non è più in Italia

La richiesta ai giudici sardi, ma il leader indipendentista catalano se n'è andato lunedì

MADRID - Il giudice spagnolo Pablo Llarena ha inviato alla Corte d'appello di Sassari una richiesta di "consegna immediata" dell'ex presidente catalano Carles Puigdemont, affinché sia estradato e processato in Spagna.

L'ex presidente catalano è stato arrestato in Sardegna nella serata di giovedì scorso. Il giorno successivo è stato liberato dalla Corte d'Appello di Sassari, che gli ha chiesto di tornare per rilasciare dichiarazioni lunedì prossimo 4 ottobre. Lunedì scorso si è inoltre appreso che Puigdemont ha lasciato la Sardegna per raggiungere Bruxelles.

In un comunicato, il Consiglio Superiore della Magistratura iberico motiva la sua richiesta con un mandato d'arresto internazionale del giudice Llarena risalente a ottobre 2019, quando Puigdemont aveva già abbandonato la Spagna, dove è ricercato per accuse di sedizione e malversazione di fondi pubblici.

Llarena sostiene di non aver mai ritirato quel mandato d'arresto del 2019, nonostante sia in attesa di una risposta della Corte di Giustizia europea a una richiesta di parere in merito alla possibilità di successo di questo ordine di cattura in altri Paesi Ue.

Il giudice spagnolo afferma inoltre che Puigdemont ha perso l'immunità come europarlamentare su decisione dello stesso Parlamento Europeo: una misura che, in base alla propria interpretazione delle risoluzioni del Tribunale Generale dell'Unione Europea a riguardo, il giudice della Corte Suprema spagnola ritiene attualmente valida.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-01 02:35:33 | 91.208.130.85