keystone
MACEDONIA DEL NORD
31.03.2021 - 20:200

AstraZeneca: primo caso di trombosi sospetta in Macedonia del Nord

Si tratta di una ragazza 28enne.

La donna si trova attualmente in ospedale e le sue condizioni sembrano essere buone.

SKOPJE - Un caso sospetto di reazione trombotica al vaccino anticovid AstraZeneca è stato segnalato oggi in Macedonia del Nord. Come ha detto il ministro della sanità Venko Filipce, si tratta di una ragazza di 28 anni che si è vaccinata di recente in Serbia. Ora la donna è in ospedale in condizioni relativamente buone.

In seguito a tale caso sospetto, il ministro Filipce ha annunciato che il vaccino AstraZeneca sarà somministrato per ora a persone di oltre 60 anni. Come fatto dalla Germania, ha aggiunto, per le persone con meno di 60 anni servirà una consultazione preventiva con un medico prima di ricevere il vaccino.

Numerosi cittadini macedoni nei giorni scorsi sono andati a vaccinarsi a Belgrado, come fatto da migliaia di cittadini di altri paesi balcanici - bosniaci, montenegrini, albanesi, kosovari. Per alcuni giorni infatti le autorità serbe hanno consentito ai cittadini dei Paesi vicini di usufruire di alcune migliaia di dosi di vaccino anticovid, in attesa delle forniture Covax.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-01 16:15:55 | 91.208.130.87