Keystone
TURCHIA
07.09.2020 - 20:400

Strage di Capodanno a Istanbul, killer condannato a 1368 anni di carcere

Oltre a 40 ergastoli. È accusato di aver agito per conto dell'Isis

ISTANBUL - Un tribunale turco ha condannato a 40 ergastoli aggravati e 1368 anni di carcere Abdulkadir Masharipov, il cittadino uzbeko ritenuto l'autore della strage al nightclub Reina di Istanbul la notte di Capodanno del 2017, in cui morirono 39 persone e altre 70 rimasero ferite. Lo riferisce Anadolu.

Masharipov, accusato di aver agito per conto dell'Isis, è stato condannato per «omicidio premeditato», «tentato omicidio», «associazione terroristica» e «tentato rovesciamento dell'ordine costituzionale».

Il killer jihadista era stato catturato nella metropoli sul Bosforo dopo una caccia all'uomo durata oltre due settimane.

Nel processo erano imputate altre 58 persone, accusate a vario titolo di complicità con l'autore della strage. Di queste, 11 sono state assolte e le altre condannate a varie pene per il reato di «associazione terroristica».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-27 14:00:17 | 91.208.130.89