Cerca e trova immobili

ISRAELE / HAMASAllagare i tunnel per stanare Hamas: il piano di Israele

05.12.23 - 16:30
L'ipotesi è sul tavolo dell'esercito israeliano. E gli Stati Uniti sono già stati informati. Ma per il momento nessuna decisione
Reuters
Fonte Wall Street Journal
Allagare i tunnel per stanare Hamas: il piano di Israele
L'ipotesi è sul tavolo dell'esercito israeliano. E gli Stati Uniti sono già stati informati. Ma per il momento nessuna decisione

GAZA - Sotto Gaza, è cosa nota, esiste un articolato dedalo di gallerie sotterranee che Hamas utilizza per diversi scopi. Sono vie di comunicazione, basi logistiche e, all'occorrenza, rifugi e prigioni in cui custodire gli ostaggi e i soldati catturati. E le forze israeliane, secondo quanto riporta il Wall Street Journal, starebbero pensando di allagare i tunnel utilizzando l'acqua di mare.

L'ipotesi, rilanciata in queste ore ma già emersa alcune settimane fa, trova rinforzo nel fatto che almeno cinque sistemi di pompaggio sono stati trasferiti dai genieri israeliani all'interno della Striscia di Gaza. Ufficialmente però una decisione non è stata ancora presa. Ed è di certo una decisione complicata, perché non mancano i risvolti negativi.

Se da un lato infatti un'operazione in questo senso andrebbe a stanare i militanti di Hamas, costringendoli alla fuga e a tornare in superficie, dall'altra vanno messi in conto i gravi danni che l'intera infrastruttura, e ciò che sta sopra di essa, andrebbe a subire; il rischio di contaminare le riserve di acqua potabile (già scarse) di Gaza e, non da ultimo, il fattore prigionieri: molti degli ostaggi sequestrati durante gli attacchi del 7 ottobre scorso sono infatti ancora nelle mani di Hamas e risultano, in base alle testimonianze, rinchiusi in strutture sotterranee.

La consecutio è quantomai evidente: riversare metri cubi di acqua marina all'interno delle gallerie avrebbe con ogni probabilità conseguenze fatali per tutte quelle persone imprigionate nei tunnel. L'ipotesi, come detto, è sul tavolo da un po'. Israele avrebbe informato gli Stati Uniti di questa possibilità già il mese scorso. E i suddetti sistemi di pompaggio - capaci di trasferire migliaia di metri cubi d'acqua ogni ora - sono in posizione dalla metà di novembre. In attesa, forse, che tutti gli ostaggi vengano liberati.

COMMENTI
 

carlo56 2 mesi fa su tio
i tunnel sono ormai diventati l'ultima frontiera delle guerre. In effetti sono usati sempre più frequentemente. Accadde in Vietnam, accadde in Afganistan. I tunnel sono ottimi sistemi per bypassare i blocchi e le difese in superficie. Perciò mi sa che nelle strategie militari li vedremo ancora spesso. Dal punzo di vista pratico certamente occorreranno uomini appositamente formati per mille motivi: nei tunnel potrebbe mancare l'aria, o la luce, se si usano gas questi non si disperdono, se scoppia un incendio toglie l'aria respirabile, e senza contare lo stress psicologico di combattere in luoghi esigui e stretti. Poi c'è la questione logistica di aiuti, rifornimenti, assistenza ai feriti, ecc. Ci vogliono persone molto formate per questo tipo di guerra!

Vadis 2 mesi fa su tio
Per Lukas82 genière = Soldato appartenente al corpo del genio militare.

Lukas82 2 mesi fa su tio
Cos è un "geniere"??? Aaaa un ingegnere intendeva dire

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Oltre ad essere vie di comunicazione, basi logistiche e, all'occorrenza, rifugi e prigioni in cui custodire gli ostaggi e i soldati catturati, questi tunnels sono utilizzati per nasconderci armi, munizioni, missili, soldi e beni preziosi, tutti per Hamas. Centinaia di km di tunnels…..scavati con mezzi e braccia (da pagare), rinforzati con cemento (donato e pagato, fatto entrare passando da Israele), con impianti elettrici (bravi e tanti elettricisti), più materiale vario per manutenzione. Milioni di dollari usati per costruire questi tunnels….soldi tolti ai gaziani. Tunnels utilizzati anche per contrabbando, sia in Egitto che in Israele. Chissà quanti palazzi, quanti ospedali, scuole e persone civili avrebbero avuto bisogno di quei materiali e soldi che invece sono stati usati da Hamas per costruirsi una privata metro crimin al e. Pure i nostri soldi….sia dalle Nazioni Unite (UNRWA, OCHA, UNDP, WFP) che ONG (MSF, ICRC, etc…).

Olly 2 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
in parte, alcuni di questi tunnel furono costruiti dagli stessi israeliani quando quella zona era sotto il loro controllo !!! per questo li conoscono molto bene i tunnel !

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Risposta a Olly
Ok…ma…quale sarebbe stato il motivo? E i tunnels con l’Egitto? Quelli invece sono stati costruiti dagli egiziani? E per quale motivo allora anche gli egiziani hanno un bellissimo e nuovissimo muro con il confine di Gaza? Se lo sono costruito loro o no? Forse perché anche gli egiziani sono strastufi del contrabbando e movimenti di terr or isti tra Egitto (Sinai) e Gaza?

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Prima del 1947 tra i palestinesi c’erano terroristi?

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
K. E’ una domanda per me? Si, c’erano. Atti e attacchi di violenza. Ben prima del 47.

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
E sai perché? Guarda ti do solo un inizio di una lunga storia.. magari la conosci già.. Il periodo del mandato britannico si divide in un primo periodo 1920-1936 dove la potenza mandataria è favorevole all’immigrazione sionista, un secondo periodo 1936-1944 dove tenta di mantenere l’ordine a tutti i costi anche con l’aiuto dei sionisti, e un terzo periodo dal 1944-1948 di repressione e di disimpegno. Samuel Herbert ( 1870 - 1963 ) : I. alto commissario inglese per la Palestina Su pressione del sionismo internazionale e nell’ottica di una colonizzazione ebraica filoinglese, nel 1920 il governo inglese nominò sir Samuel Herbert ( ebreo, sionista, liberale ) primo alto commissario per la Palestina. I sionisti accolsero la nomina di un ebreo a capo della Palestina come un messaggio messianico. S.H. favorì gli insediamenti sionisti e sotto la sua amministrazione ( 1920 - 1925 ?) gli immigrati sionisti furono più che raddoppiati. Nel 1920 S.H. nominò il gran Muftì di Gerusalemme scelto tra i notabili collaborazionisti. S.H. deluse i sionisti più scatenati mantenendo una certa equidistanza nel conflitto tra arabi e ebrei. Dopo il suo rientro in Inghilterra continuò il suo impegno a favore del sionismo anche osteggiando la linea antisionista del libro bianco inglese del 1939. La dichiarazione del gran Muftì di Gerusalemme Nei primi anni ‘20 l’amministrazione inglese filosionista fece firmare al gran Muftì di Gerusalemme ( la più alta autorità religiosa palestinese ) una dichiarazione con cui accettava la creazione di uno stato ebraico. Da notare che il gran Muftì in realtà si rifiutò di firmare questa dichiarazione ma l’amministratore inglese Samuel Herbert nominò un nuovo gran Muftì più accondiscendente nella persona di Haj Amin El Husseini politicamente moderato. Tuttavia al momento della firma, il gran Muftì aggiunse di proprio pugno una nota secondo cui dovevano essere rispettati i diritti dei palestinesi. Dapprima collaborò con l’amministrazione inglese e solo più tardi si impegnò a fianco dei palestinesi contro gli inglesi e i sionisti. Esiliato , durante il II. conflitto mondiale collaborò con i nazifascisti, gli unici secondo lui, in grado di aiutare il popolo palestinese. Truppe del gran Mufti (alcune centinaia di uomini) parteciparono alla campagna di Russia dei Nazifascisti. Nel ’47 – ’48 a Gerusalemme le truppe del gran Mufti opposero una forte resistenza alle truppe sioniste.

W.Bernasconi 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Signor Keope, lei però è un v I L L a no ! Scrivere queste cose a questo orario! Ora il signor Parker non dormirà più! Non poteva aspettare domattina? (..) ;)

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Caro K., grazie del commento e delle info. E’ così che ritengo un dialogo costruttivo. E per di più posso leggere opinioni e interpretazioni diverse, che posso anche completamente ritenere di parte, faziose e inesatte (come questa, assolutamente di parte). Ma questa è la mia posizione, e anche io mi informo, probabilmente dallo spettro opposto. Magari un giorno ci si ritroverà nel mezzo….. Su H. Samuel posso anche io trovare storie e testimonianze, però che lo ritraggono come personaggio adatto al suo ruolo. E che dipingono invece il Mufti di Gerusalemme molto negativamente. E anche il resto dei fatti, ma visti dalla parte opposta. Siamo entrambi d’accordo che la situazione nella storia è inequivocabilmente caotica, complessa, difficile da seguire e capire completamente e pertanto (nel mio caso almeno) interpretabile. Detto questo, il tuo commento preso da una fonte di parte (che conosco….) è interessante. Ma rimane una delle tante interpretazioni e riscontri non confermati e una visione anti- Israele.

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Samuel Herbert, l’informazione su di lui è corretta, secondo me sarebbe stato più corretto e prudente nominare a quella carica una persona slegata al mondo ebraico non credi?

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
K. Non e’ completamente corretta. Certo era ebreo, ma è stato molto più imparziale di quanto c’è scritto sopra (una in particolare, limitare il numero di immigrati ebrei). E chi ci dovevano mettere? La storia la scrivono i vincitori. Giusto o sbagliato che sia.

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Ti sostieni che la fonte è faziosa e di parte. Io ho preso la prima che offre Wikipedia. Si tratta di un resoconto storico completo del quale ti ho fatto solo un breve copia e incolla. Generalmente mi sembra di poter dire che pubblicano in modo serio soprattutto fatti storici. Non è lo spazio di quota o altre simili dubbie fonti giornalistiche.

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Mettere quella persona in quella posizione è un evidente manipolazione di quello che doveva essere un processo equo e neutrale. Una partita di calcio non viene mai arbitrata da un arbitro di uno dei contendenti.. la questione palestinese si? Infatti si vedono i risultati di tutto un processo iniziato male e condotto ancora peggio.. e vincere, visto che non è una partita di calcio, in modo così arbitrario, non poteva che portare guai.

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Tecnicamente, sottolineò Allenby, la nomina era illegale, in quanto un'amministrazione civile che avesse costretto gli abitanti di un paese occupato ad esprimere la loro fedeltà ad essa prima che venisse firmato un trattato di pace formale (con l'Impero ottomano), violava sia la legge militare che la Convenzione dell'Aia.[22] Bols disse che la notizia era stata accolta con "consternazione, sconforto ed esasperazione" dalla popolazione cristiana e musulmana.[23] Allenby disse che gli arabi lo avrebbero visto "come la consegna immediata di un paese ad una amministrazione sionista permanente" e prevedeva numerosi gradi di violenza. Lord Curzon lesse quest'ultimo messaggio a Samuel e gli chiese di riconsiderare l'accettazione della carica. Samuel chiese il parere di una delegazione rappresentante dei sionisti che era a Londra, al momento, che gli disse che questi rapporti "allarmistici" non erano giustificati.[24] L'Associazione musulmano-cristiana inviò un telegramma a Bols: «'Sir Herbert Samuel era considerato un leader sionista e la sua nomina come primo passo nella formazione della patria nazionale sionista in mezzo al popolo arabo contrariamente ai suoi desideri. Gli abitanti non possono riconoscerlo e l'associazione musulmano-cristiana non può assumersi la responsabilità di sommosse o altri disturbi della pace'.» La saggezza della nomina di Samuel venne discussa alla Camera dei Lord il giorno prima del suo arrivo in Palestina. Lord Curzon affermò che durante il dibattito non erano state fatte osservazioni "denigratorie", ma che "sono stati espressi dubbi molto seri sulla saggezza d'inviare un amministratore ebreo nel paese in questo momento". Le questioni nella Camera dei Comuni del periodo mostrano anche molta preoccupazione per la scelta di Samuel, chiedendo tra l'altro 'quali azioni sono state intraprese per placare la popolazione araba [...] e quindi porre fine alle tensioni razziali'. Tre mesi dopo il suo arrivo, The Morning Post scrisse che 'la nomina di Sir Herbert Samuel come Alto Commissario è stata considerata da tutti, tranne dagli ebrei, come un grave errore.'

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
K. Io dico solo che le fonti sono per l’una o per l’altra parte. Ognuno decide quale sia la più convincente secondo il proprio intelletto. Io ho deciso (già da molti anni) per l’opposto della tua.

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Se a te sembra normale mettere un ebreo sionista come alto commissario per la Palestina ..

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a W.Bernasconi
Ma Peter Parker ha i super poteri..

W.Bernasconi 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
… ancora da scoprire…

Robi57 2 mesi fa su tio
Mi stupisco che sul tavolo non ci sia anche l’opzione “Zyklon B”. Tra loro e chi l’ha usato prima di loro non c’è più differenza. Stesso odio e stesso valore per la vita “degli altri”

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Robi57
L’impressione che danno è quella

Keope1963 3 mesi fa su tio
Ah, ma se fosse un piano così intelligente la domanda che mi sorge è: era necessario radere al suolo e u c c i d e r e innocenti prima di allagare?

Mat78 3 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Allagare con 160 ostaggi ancora nascosti la sotto non credo sia una cosa praticabile. Ti giro la domanda, era proprio necessario diventare fondamentalisti/jihadisti e fare attentati per rivendicare i propri diritti come popolo?

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Assolutamente no! Ma come sai senza ripetere la storia fino alla genesi.. c’è molto altro e ora ci sono anche due milioni di potenziali vittime innocenti delle quali bisogna tenere conto.

W.Bernasconi 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Lascialo perdere… non è ancora, purtroppo, per la sua terra promessa..

W.Bernasconi 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
*partito

W.Bernasconi 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Esattamente!! Adesso ci diranno pure che sono così umani e magnanimi da non averlo fatto prima per non ammazzare inutilmente altre persone hahaha.. mai sentito scemenza più scema

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a W.Bernasconi
Ehm.. se allagano allora è chiaro che potevano evitare di radere al suolo.. non penso che sono così sciocchi da averci pensato solo ora…

W.Bernasconi 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Esattamente!
NOTIZIE PIÙ LETTE