Immobili
Veicoli

TURCHIAIl fiorente mercato dei passaporti veri, ma falsi

31.01.22 - 13:03
Ecco come i venditori di documenti contraffatti aggirano i controlli e fanno viaggiare anche membri dell'Isis
Deposit
Il fiorente mercato dei passaporti veri, ma falsi
Ecco come i venditori di documenti contraffatti aggirano i controlli e fanno viaggiare anche membri dell'Isis

ISTANBUL - Non sono falsi, ma neanche veri. Sono i passaporti di chi vuole viaggiare senza intoppi o senza essere arrestato. I documenti contraffatti possono costare fino a 14mila franchi e i clienti prediletti hanno forti legami con lo Stato islamico.

Viaggiano vero il Regno Unito, l'Europa, il Canada e gli Stati Uniti. Ciò che hanno in comune è che vogliono passare inosservati. Il problema è che ci stanno riuscendo. Esistono diverse reti di mercato da cui è possibile acquistare un passaporto falso. Una di queste è gestita da un imprenditore uzbeko con cui il Guardian, nell'ottica di un’inchiesta giornalistica, si è messo in contatto. Da lui hanno potuto apprendere in che modo i documenti illeciti riescono a fare breccia nei sistemi.

Un cittadino europeo si reca in Turchia, lì vende il proprio passaporto per circa 2'500 euro e poi si reca in consolato, dove denuncia la scomparsa del suoi documenti e fa la richiesta di altri. Così i passaporti sono stampati nel loro paese di origine e sono riforniti di tutti i timbri e i codici necessari. L'unica cosa che viene cambiata è la foto. Secondo i venditori resta comunque impossibile falsificare un chip biometrico, ma affermano che non capita di rado che i funzionari ai valichi ignorino semplicemente i passaporti che non funzionano, lasciando passare il viaggiatore.

Anche certificati di morte - Vengono quindi messi in vendita e i venditori hanno vasta gamma di scelte. Ci sono passaporti russi, ucraini, messicani, europei, nigeriani e mauritani. Chiaramente, più soldi si hanno, più è facile viaggiare ovunque. I documenti più economici per arrivare in Europa sono quelli della Russia, del Kirghizistan e del Kazakistan. Costano dai 5 ai 6mila dollari e all'interno c'è tutto un pacchetto di visti Schengen che permette di accedere all'Unione europea.

C'è poi chi è disposto a spendere 8mila dollari per avere un documento 100% europeo. Di solito chi lo acquista parla spesso francese e può quindi facilmente passare per un cittadino belga o francese. Infine ci sono anche i certificati di morte. Acquistabili per la modica cifra di 500 dollari. Il venditore uzbeko spiega che «a meno che tu non sia Abu Bakr Baghdadi nessuno verrà all'obitorio per assicurarsi che tu sia davvero morto».

Ogni venditore è specializzato in un determinato campo. C'è chi sta approfittando della caduta dell'Afghanistan e chi soddisfa la domanda di documenti falsi e ben fatti, quindi molto cari, da parte dei membri dello Stato islamico. Un venditore ha spiegato che «usano questi passaporti falsi per attraversare l'Europa e la sicurezza europea non riesce ad arrestarli tutti». E per quanto riguarda i sensi di colpa, «non è compito mio vedere chi è malintenzionato e chi no. I servizi di sicurezza dovrebbero occuparsene».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO