DEPOSITPHOTOS
Immagine di archivio.
STATI UNITI
27.09.2021 - 21:340

Esentati dal vaccino per motivi religiosi: lo chiedono quasi 200 poliziotti

Accade a San Francisco, ma in tutti gli Usa le richieste in tal senso sono oltre 20mila

SAN FRANCISCO - Più di metà dei 366 agenti non vaccinati della polizia di San Francisco vuole chiedere un'esenzione per motivi religiosi. È quanto ha riportato il quotidiano locale San Francisco Chronicle.

L'obbligo - La città californiana ha una delle più stringenti regolamentazioni a livello nazionale: a giugno è stato richiesto l'obbligo vaccinale per tutti i circa 35mila dipendenti pubblici, pena il rischio di licenziamento. Il termine massimo per farsi immunizzare è stato fissato al 13 ottobre, mentre chi opera in aree considerate ad alto rischio (come strutture sanitarie e penitenziari) ha dovuto farlo entro il 15 settembre.

I dati - La percentuale di adesione è piuttosto elevata: una rilevazione della fine di agosto mostrava che l'88% dei dipendenti della città si era vaccinato, il 2% non aveva risposto e il 10% aveva affermato di non essersi ancora sottoposto all'iniezione. Ci sono già state delle frizioni all'interno degli uffici cittadini: è stata raccomandata la sospensione senza stipendio di otto poliziotti, sette pompieri e due vice che non avevano voluto rivelare il proprio status vaccinale. Il Dipartimento delle risorse umane ha spiegato che le richiese di esenzione religiosa sono state approvate in via provvisoria. Delle 296 complessive, 193 sono di funzionari di polizia.

Le autorità cittadine invitano tutti, dipendenti pubblici e non, a vaccinarsi. «L'unica via d'uscita dalla pandemia e per proteggere i nostri lavoratori, è garantire che il maggior numero possibile di persone sia vaccinato contro il Covid-19» ha spiegato Mawuli Tugbenyoh, responsabile delle risorse umane cittadine.

L'aumento delle richieste - Le richieste di esenzione dal vaccino per motivi religiosi sono in grande aumento: Liberty Counsel, un'organizzazione legale cristiana conservatrice, parla di oltre 20mila domande di esonero solo nelle ultime settimane. «Ci sono molte ragioni per cui non vogliamo il vaccino, e la fede è una». C'è chi afferma che tutto si trova nel Nuovo Testamento («Purifichiamoci da tutto ciò che contamina corpo e spirito») e chi denuncia un «collegamento implicito del vaccino con l’aborto e le somiglianze con il biblico “marchio della bestia”, un simbolo associato all’Anticristo».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 00:10:59 | 91.208.130.87