Immobili
Veicoli
Reuters
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
Obbligo vaccinale, domani il Parlamento tedesco inizia a discuterne
Bimbo di 10 anni morto di Covid in Piemonte, non aveva gravi patologie pregresse.
GERMANIA
44 min
Il 18enne che ha sparato ai compagni «avrebbe potuto fare una strage»
«Le persone devono essere punite» aveva scritto al padre via Whatsapp, pochi minuti prima
PERÙ
2 ore
Perù, il verde cristallino cancellato dalla marea nera
Le immagini del disastro petrolifero della Mare Doricum catturate dai satelliti
REGNO UNITO
4 ore
Partygate, ora indaga anche la polizia
Cresce la pressione attorno al premier Boris Johnson, che rimane trincerato dietro all'attesa del rapporto Gray
UNIVERSO
4 ore
Il telescopio James Webb è in posizione
In giugno arriveranno le prime immagini. Gli astronomi sperano di riuscire a scrutare l'alba dell'universo
REGNO UNITO
5 ore
Violento schianto per un bus londinese: 19 feriti
Tre bambini e due adulti sono stati trasportati in ospedale dopo l'impatto
LE FOTO
OCEANO PACIFICO
7 ore
Tra gli aiuti diretti a Tonga, un focolaio di Covid
Sulla "HMAS Adelaide" della marina australiana ci sono 23 membri dell'equipaggio positivi al coronavirus
RUSSIA
7 ore
Navalny è ufficialmente «un terrorista», per la Russia
L'oppositore è stato inserito nella lista federale dei "terroristi ed estremisti", accanto a gruppi come l'Isis
STATI UNITI
8 ore
«Che stupido figlio di...», l'insulto (e poi le scuse) di Biden a un giornalista di Fox News
Un commento del presidente, finito nel microfono aperto, ha generato una gaffe che si è risolta in meno di un'ora
REGNO UNITO
9 ore
Quante feste Boris Johnson, una anche per i suoi 56 anni
In trenta avrebbero cantato "Happy Birthday" al premier, quando gli incontri erano limitati a sei persone all'esterno
ITALIA
9 ore
Da Amadeus, a Vasco e Siffredi: i non "quirinabili" votati
Pioggia di schede bianche ieri a Montecitorio, ma non senza qualche nome curioso. E no, non è la prima volta.
COREA DEL NORD
11 ore
La Corea del Nord testa nuovi missili
Il Sud avvisa: «Dobbiamo condurre un'analisi dettagliata»
UCRAINA/RUSSIA
19 ore
Dalla «minaccia russa» all'«isteria europea», il confine è sempre più rovente
Stati Uniti e Regno Unito richiamano a casa i dipendenti delle ambasciate e la Nato manda rinforzi armati all'Ucraina
ITALIA
21 ore
Presidente della Repubblica italiana: nulla di fatto nella prima giornata di votazione
Le schede bianche sono state 672. Domani si ricomincia
BURKINA FASO
23 ore
«Abbiamo preso il potere»
Il parlamento e il Governo «sono stati sciolti», ha annunciato l'esercito
MEDIO ORIENTE
1 gior
Missili verso Abu Dhabi, si infiamma lo scontro con gli Huthi
I ribelli dicono di aver colpito anche la zona di Dubai, dagli Emirati non giunge però nessuna conferma
IRLANDA
1 gior
Con lo zio morto per ritirare la pensione
Non è una scena di un film: il fatto è successo nella cittadina di Carlow, in Irlanda
CANADA
1 gior
Omicron, il "ritratto" del suo "artiglio"
La variante presenta 37 mutazioni inedite. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Science.
PERÙ
1 gior
Repsol nel mirino del governo: il Perù prepara una «sanzione esemplare»
La compagnia è proprietaria della raffineria che ha perso 6'000 barili di petrolio da 159 litri in mare
STATI UNITI
1 gior
La leptospirosi dai ratti fa il salto: tocca ai cani
Negli ultimi sette giorni sono morti quattro migliori amici dell'uomo a Williamsburg. Sarebbero risultati infetti
RUSSIA
1 gior
Omicron è in Russia, dove metà della popolazione non è vaccinata
La variante è correlata a un tasso minore di ricoveri. Sarà però così anche dove gli immunizzati sono la minoranza?
FOTO
GERMANIA
1 gior
Heidelberg, spari nel campus: uno dei feriti è morto. «È stato uno studente»
La polizia, accorsa con un ampio contingente, ha comunicato che l'aggressore si è tolto la vita.
CITTÀ DEL VATICANO
1 gior
Papa Ratzinger cambia versione: «Partecipai a quella riunione»
«Non è un errore in malafede, ma dell'elaborazione editoriale della mia affermazione», ha spiegato
ITALIA
1 gior
Via la scadenza di sei mesi dal Green Pass dei vaccinati?
Il governo dovrebbe procedere in tal senso, in attesa di una decisione sull'eventuale quarta dose
ITALIA
1 gior
«Suo padre è morto», ma in realtà è vivo
Si è trattato di un errore dell'Ospedale di Livorno, dovuto a uno scambio di persona
REGNO UNITO
1 gior
Assange potrà fare appello contro l'estradizione negli Usa
L'Alta Corte britannica ha accolto la richiesta del fondatore di Wikileaks
CINA
03.06.2021 - 08:000

Quel mistero che avvolge il laboratorio di Wuhan

La tesi del Covid fatto in laboratorio e rilasciato per errore è sempre più rilevante. Capiamo assieme perché

CINA - È passato oltre un anno e mezzo dallo scoppio della pandemia da Covid-19 e ancora, a intervalli più o meno regolari, si continua a parlare dell’origine del virus responsabile della morte di milioni di persone nel mondo.

Nonostante le smentite provenienti da voci autorevoli in campo medico e scientifico, il dubbio che il virus non abbia origine naturale ma sia frutto di un esperimento da laboratorio, e di un errore umano, tende a diventare sempre più rilevante con il passare del tempo.


Keystone


Prima Trump, poi Biden - Sono in tanti, primo fra tutti il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, ad aver chiesto una indagine indipendente che possa far chiarezza entro tre mesi, su cosa sia successo nel laboratorio di Wuhan, città cinese in cui si diffuse, nel novembre 2019, una ‘strana’ polmonite bilaterale poi, identificata, come effetto del virus Sars-Cov2.

Secondo quanto sempre sostenuto da una larga fetta dell’opinione pubblica, suffragata, di recente, da sempre più leader politici e autorità mediche, il virus sarebbe frutto di un esperimento, poi sfuggito di mano, condotto proprio nel laboratorio di Wuhan.

Tra i primi a sostenere tali tesi fu Donald Trump che definiva, in maniera sprezzante, il Covid come «il virus cinese» ma, da alcune settimane, la teoria dell’errore umano è tornato in auge e i social network come Facebook hanno deciso di non censurare più i post degli utenti in cui si fa esplicito riferimento al virus come frutto di un esperimento da laboratorio.

«Alla luce delle indagini volute dal presidente Biden - ha detto un portavoce di Facebook alla Cnn - e dopo aver consultato esperti di salute pubblica abbiamo deciso di non rimuovere più i messaggi che sostengono l’origine umana della diffusione del virus».

E Pechino fa muraglia - L’Institute of Virology di Wuhan, resta quindi nel mirino dei media internazionali interessati anche se il governo di Pechino non ha ben accolto la notizie delle indagini volute da Biden: «Il team investigativo congiunto dell’Oms inviato a Wuhan a gennaio ha ritenuto "estremamente improbabile" la teoria di una "fuga da laboratorio" - ha affermato Zhao Lijan, portavoce del ministero degli Esteri cinese-e questa è una conclusione ufficiale, formale e scientifica».

Secondo Zhao Lijan, gli Stati Uniti starebbero cercando di utilizzare la necessità di una nuova indagine investigativa per occultare le attività “oscure” dei propri servizi segreti. La Cina, quindi, non intende dare il bene placito a nuove indagini chiudendo il discorso del possibile errore umano degli scienziati di Wuhan quale causa del Covid-19.


Keystone

La storia decennale di un laboratorio - Fin dal 1956 a Wuhan è esistito un laboratorio di microbiologia, convertitosi in uno di virologia nel 1978. A seguito dello scoppio delle epidemie di Sars, nel 2002, e dell’Aviaria nel 2003, la Cina ha deciso di costruire un laboratorio di virologia di massima sicurezza, con l’appoggio della Francia, ai tempi guidata da Jacques Chirac.

I lavori di costruzione del laboratorio di Virologia di Wuhan, quale laboratorio cinese di livello 4 di biosicurezza, Bsl-a, sono terminati alla fine del 2014. La sua costruzione, avvenuta in collaborazione con il laboratorio francese CIRI Lab, è costato 300 milioni di yuan, pari a 44 milioni di dollari. Presso tale prestigioso laboratorio è avvenuta anche la formazione degli scienziati cinesi destinati a lavorare al laboratorio di Wuhan. Le sue strutture sono state accreditate dal China National Accreditation Service for Conformity nel 2017 diventando poi funzionanti nel 2018, dopo che gli Stati Uniti si sono avvicendati alla Francia quali finanziatori del progetto. 

La vita a rischio, ogni giorno - Come detto, il laboratorio di Wuhan ha un livello 4 di biosicurezza, ossia il livello massimo a livello di sicurezza nel contenimento e isolamento di agenti patogeni. L’acquisizione del massimo livello di sicurezza è necessario per poter lavorare con agenti pericolosi ed esotici che presentano un elevato rischio di trasmissione di infezioni con agenti capaci di causare malattie mortali quali il virus Ebola, la febbre emorragica Congo-Crimea o boliviane-argentine e il vaiolo.


Keystone

Gli scienziati devono quindi indossare delle tute personali a pressione positiva, totalmente incapsulanti, e avere una fornitura du aria separata attraverso un casco TTPP e un tubo a sospensione.Vengono inoltre utilizzati varchi di accesso a tenuta stagna e sigillabili, camere a luce ultravioletta e un sistema speciale di smaltimento dei rifiuti.

La vita degli scienziati è infatti costantemente in pericolo perché, trattando con virus per i quali, in
alcuni casi, non si conosce ancora un vaccino, basta un piccolo difetto della tuta o un errore nella procedura di igienizzazione per condannare coloro che vi lavorano alla contaminazione.

Tali elevati standard di sicurezza erano stati messi in dubbio da Donald Trump il quale fece riferimento al materiale fotografico presente nel sito dell’Instituto di Wuhan, e successivamente rimosso, in cui si mostravano gli scienziati intenti a prelevare campioni di materiale genetico nei pipistrelli di Yann con indosso un equipaggiamento di protezione minimo.

Segretezza ai massimi livelli - Nonostante la costruzione delle strutture del laboratorio di Wuhan si stata compiuta grazie all’opera di finanziamento e formazione di due istituti occidentali, quali il Ciri Lab di Lione e l’americano National Institutes of Allergy and Infectious Disease, guidata dal 1984 da Anthony Fauci, nessuno scienziato straniero ha mai avuto accesso alla struttura interna del laboratorio nonostante l’esistenza formale di un patto di collaborazione.

La segretezza delle attività compiute al suo interno, unite al fatto che l’indagine condotta
dall’Oms sull’origine del virus si sia basata prevalentemente su dati forniti dal Governoccinese, continua ad alimentare la tesi secondo la quale la pandemia sarebbe stata scatenata da un errore umano compiuto nel laboratorio di Wuhan.


Keystone

Ipotesi sull'origini del coronavirus - L’unica verità, per ora, accertata è quella secondo la quale dal 2005 scienziati dell’Istituto di Virologia di Wuhan abbiano partecipato a uno studio sulla origine del Sars-Cov scoprendo che i pipistrelli ferro di cavallo presenti in Cina sono serbatoi naturali di tale tipologia di virus. Nel 2015 un gruppo di scienziati dell’Instituto pubblicarono uno studio sulla possibilità di creare un coronavirus di pipistrello capaci di infettare le cellule tumorali HeLa.

Nello stesso laboratorio venne poi creato un virus ibrido, combinando un virus di pipistrello con un virus Sars dei topi, capace di infettare le cellule umane. Nel 2017, un team dell’Instituto ipotizzò, per primo, che il progenitore del virus umano Sars avesse avuto origine nei coronavirus trovati nei pipistrelli ferro di cavallo in una grotta di Yunnan, avvertendo del «rischio di ricaduta nelle persone e dell’insorgenza di una malattia simile alla Sars».

Allo scoppio della pandemia, alla fine del 2019, i ricercatori dell’Instituto di Wuhan hanno scoperto che il nuovo virus responsabile del Covid-19 era identico al 96% a un campione prelevato dai suoi ricercatori dai pipistrelli ferro di cavalo riuscendo, nel febbraio 2020, a identificare, nominare e condividere con gli scienziati di tutto il mondo la sequenza genetica del nuovo coronavirus Sars-Cov2.

Fu errore umano? - Attualmente non vi sono nuovi elementi, se non indiziari, che possano far chiarezza sull’origine della pandemia ma è vero che, se in un primo tempo si era certi che l’infezione avesse avuto origine in un salto di specie animale-uomo, ora sembra rinvigorirsi la teoria dell’errore umano.


Keystone

Tra gli illustri sostenitori di quest’ultima teoria, si sono, di recente, aggiunti due studiosi britannici, l’oncologo britannico Angus Dalgleish e il virologo danese Birger Soransen, i quali hanno pubblicato uno studio sulla rivista scientifica Quarterly Review of Biophysics giungendo alla conclusione che il coronavirus sia stato ottenuto artificialmente in laboratorio attraverso un metodo “guadagno di funzione”.

In pratica si tratta d'interventi con i quali si modifica il genoma di un virus per ottenerne un ceppo più infettivo. Secondo i due scienziati, quindi, il virus Sars- Cov2 non avrebbe «antenati naturali credibili». In pratica, come detto da Emmanuel Macron «in Cina sono successe delle cose che noi non sappiamo» e che, probabilmente, solo con il passare del tempo verranno a galla. Oppure no.

Keystone
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-25 18:41:03 | 91.208.130.87