Depositphotos (vilevi)
La maggior parte dei contagi da coronavirus sul posto di lavoro riguarda le donne.
ITALIA
02.03.2021 - 23:000

Contagiati sul posto di lavoro: più del 70% sono donne

Quella delle infermiere è la categoria più colpita dal coronavirus, l'età media è di 46 anni

ROMA - È stato pubblicato il "Dossier donne" dell'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (Inail). Quest'anno il rapporto offre uno spaccato sulla situazione dei contagi professionali da coronavirus e mostra come il 70% riguardi donne.

Al 31 gennaio sono state quasi 150mila le denunce pervenute: circa 103mila sono state presentate da donne. Molti contagi, quindi, ma un numero di decessi nella media degli infortuni mortali sul lavoro. Le operatrici della salute sono la categoria più colpita in questo tempo di pandemia, con il 42% dei casi registrati. Per la stragrande maggioranza si parla d'infermiere, ma anche di operatrici socio-sanitarie, medici, fisioterapiste e di lavoratrici qualificate nell'assistenza.

L'età media delle contagiate dal Sars-CoV-2 è di 46 anni, con una predominanza nella categoria over 49 (43,6%) rispetto a quella tra i 35 e i 49 anni (38,1%) e tra le under 35 (18,3%). L'età media dei decessi per Covid-19 per causa di lavoro è di 56 anni. 

Le denunce d'infortunio, secondo l'analisi condotta dal servizio di Consulenza statistico attuariale dell'Inail, seguono quello che è l'andamento dei contagi nelle varie regioni italiane. In cima alla classifica troviamo infatti la Lombardia, seguita da Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna. Lombardia che è prima anche per decessi, davanti a Emilia Romagna e Piemonte.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-13 13:11:06 | 91.208.130.86