Keystone
Un centro per i test ad Algeri (fine giugno)
MONDO
16.07.2020 - 21:100

Record di casi di coronavirus in Algeria: chiuse 29 province

In America latina, intanto, la capitale dell'Ecuador è al collasso. Il Perù esclude un nuovo confinamento.

ALGERI - Nuovo record di contagi giornalieri da Sars-CoV-2 in Algeria, dove si registrano 585 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, per un totale di 21'351 contagiati. Per cercare di limitare la diffusione del virus il governo algerino ha reintrodotto una serie di misure di confinamento parziale in 29 delle 48 province del Paese per un periodo di 10 giorni. I confini restano chiusi fino al termine dell'emergenza.

I decessi sono saliti a 1'052. In aumento anche i guariti, che passano da 14'792 a 15'047, con 65 pazienti in rianimazione. L'Algeria ha circa 42 milioni di abitanti.

Quito senza più letti in rianimazione - C'è allarme in Ecuador per la progressione della pandemia di Covid-19. La capitale Quito che ha superato i 10'000 casi di contagio e non c'è più disponibilità di letti in rianimazione. Con una popolazione di appena 17,5 milioni di abitanti, l'Ecuador è al settimo posto in America latina per numero di casi, con 71'365 contagiati, mentre i morti sono giunti a quota 5'207.

Il Perù esclude un nuovo confinamento - Il presidente del Perù, Martín Vizcarra, ha dichiarato di «non vedere» la necessità di decretare un nuovo blocco delle attività per il coronavirus nonostante il numero d'infezioni e decessi dovuti alla pandemia continui ad aumentare. «Siamo in una situazione tale che l'impegno permanente della popolazione ora, non in futuro, è sufficiente», ha detto in un'intervista con Radio Americana de Moquegua, riportata dai media peruviani. «Non vedo, in base alle statistiche e alle informazioni scientifiche che ricevo, che siamo in una situazione nella quale tornare più avanti in quarantena», ha aggiunto.

Dopo il Brasile, il Perù è attualmente il secondo Paese in America Latina per numero di contagi e vittime, con 337'724 casi confermati e 12'417 decessi. Il presidente peruviano ha ammesso però che la quarantena «è stata utile» sia per il governo sia per la popolazione: «Ci ha insegnato nuovi modi di agire, nuove regole di comportamento, e le stiamo applicando», ha sottolineato.
 
 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-20 03:02:25 | 91.208.130.85