Immobili
Veicoli
Ti-Press
MENDRISIO
23.09.2021 - 10:400

Domicilio fuori comune per la moglie del municipale, Robbiani si rivolge agli Enti Locali

Il Consigliere comunale di Lega-UDC-UDF biasima il comportamento dell'esecutivo: «Non esistono cittadini di Serie A e B»

Dopo due atti parlamentari sulla vicenda, Robbiani ha richiesto l'intervento degli Enti Locali per mettere la parola fine a «una situazione illegale».

MENDRISIO - Massimiliano Robbiani non molla la presa sul caso della moglie di uno dei municipali di Mendrisio che dal 2017 vive regolarmente nel Magnifico Borgo pur essendo domiciliata a Celerina, nei Grigioni. E dopo aver già scritto due atti parlamentari sulla vicenda, ora il Consigliere comunale di Lega-UDC-UDF ha deciso di rivolgersi agli Enti Locali per mettere la parola fine a «questa situazione illegale» che il Municipio «non riesce» a risolvere.

«Questo modo d'agire da parte di un Municipio è inaccettabile», scrive Robbiani nella sua richiesta d'intervento. «Anche perché - prosegue - la legge è uguale per tutti e non che la stessa debba essere interpretata in modo diverso perché stiamo parlando della moglie di un municipale. Nel nostro cantone ci sono per caso cittadini di serie A e cittadini di serie B? Non penso proprio».

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Boh! 8 mesi fa su tio
In questi casi bisogna semplicemente appurare quale è il luogo dove il cittadino ha i suoi interessi effettivi.
Genchi 67 8 mesi fa su tio
Siamo sempre alle solite ,c’è chi può e chi no vergognatevi pagliacci,andate tutti e due a Celerina di persone così il Ticino non ha bisogno
marco17 8 mesi fa su tio
Ma questo politico perdigiorno non ha niente d'altro da fare? Che cosa gliene frega se la moglie di un municipale è domiciliata a Celerina? Non è vietato da nessuna legge: ci sono in Svizzera migliaia di persone che vivono in un comune diverso da quello dove hanno il domicilio legale.
Bibo 8 mesi fa su tio
@marco17 Legalmente devi essere domiciliato dove vivi e hai residenza. Anni fa lavoravo a Zurigo ma tornavo nei week-end in Ticino, bene, mi hanno obbligato a trasferire il domicilio (e a pagare le imposte) a Zurigo, ho fatto ricorso ma niente da fare, la legge è così. Naturalmente devi lavorare lì per alcuni anni non solo 6 mesi...
Mattiatr 8 mesi fa su tio
@Bibo Confermo, solo che c'è pure la via del ''residente settimanale'' (non so come sia in italiano). Diciamo che in ogni caso devi annunciare al comune di arrivo che ci sei e a quello di partenza che in settimana non vivi lì. Mantenendo ovviamente la tassazione nel domicilio e sprecando un po' di tempo e soldi in carta (perché guai a non pagare i fogli al modico prezzo di stampa, sempre che poi vengano stampati.
Evry 8 mesi fa su tio
@Bibo Certo, è cosi anche per il Pippone a Lugano ?????
Frankeat 8 mesi fa su tio
Ovunque ci sono cittardini di serie A e di serie B (e magari anche altre lettere dell'alfabeto). Non solo a Mendrisio e non solo da oggi.
Tato50 8 mesi fa su tio
Chiedi alla Gysin ;-))
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-25 03:05:40 | 91.208.130.85