La protesta del Molino in via Pretorio
Tipress
LUGANO
03.09.2021 - 16:470

La protesta del Molino in via Pretorio

Un gruppo di autogestiti sta manifestando il proprio dissenso per un'indagine «contro l'autogestione»

LUGANO - L'autogestione è tornata in strada a protestare. Stavolta per un “presidio rumoroso contro la repressione“ che sta andando in scena in via Pretorio a Lugano: un gruppo di persone si è appostato all'esterno del Ministero Pubblico, dove sono stati anche appesi alcuni striscioni.

Ieri il CSOA Il Molino aveva diramato un comunicato stampa, in cui manifestava il proprio dissenso nei confronti di un indagine in corso «contro l'autogestione». Nelle ultime settimane le autorità starebbero infatti convocando, in qualità di imputate, decine di persone vicine all'autogestione. Tra queste si conterebbero anche dei minorenni.

A dire del Molino, si tratterebbe di un'operazione «farsa» volta alla «schedatura sistematica» delle persone vicine all'ambiente. Su uno degli striscioni appesi in via Pretorio si legge dunque «Tutto a Norman di legge». Un attacco alle Istituzioni dirette dal consigliere di Stato Norman Gobbi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-26 13:26:58 | 91.208.130.85