Immobili
Veicoli

CANTONE«Le ultime settimane di vita di Laura devono essere felici»

22.07.22 - 13:35
La storia di una 36enne afflitta da un terribile tumore raccontata dal compagno
Laura e Marco.
«Le ultime settimane di vita di Laura devono essere felici»
La storia di una 36enne afflitta da un terribile tumore raccontata dal compagno
Per la giovane donna la lotta iniziata tre anni fa si sta concludendo con un esito irreversibile. Ma c'è chi ha deciso di farle un grande regalo. Ecco come.

GORDEVIO/ LUCERNA - A Laura piacciono gli animali. Non solo. A Laura farebbe piacere abbracciare un'ultima volta gli amici dell'Australia, sua terra d'origine. A Laura, che di cognome fa Dunk e che ha 36 anni, però resta poco tempo. Lo dicono i medici. Il cancro al seno che l'aveva colpita a tradimento tre anni fa, è tornato di recente. E ora la diagnosi non lascia spazio a speranze. È per questo che il suo compagno Marco Regina, valmaggese di 34 anni, unitamente ad amici e famigliari, si sta prodigando in una particolare raccolta di fondi (qui il link dell'iniziativa). «Vogliamo fare in modo che Laura trascorra le sue ultime settimane nel modo più felice possibile». 

I cani accanto al letto – Quella di Laura è una storia che fa riflettere. Marco spiega: «Abbiamo adottato due cani, Bailey e Cleo. Lei li vorrebbe vicini in questo momento particolare. Giustamente abbiamo deciso di trasferire Laura in una struttura sanitaria che consenta la presenza di animali. Una clinica che si trova nei pressi di Lucerna».

Voli con prezzi allucinanti – Non è tutto. «Ci sono persone che vivono in Australia e che Laura vorrebbe vedere per l'ultima volta. Al momento il costo dei voli è allucinante. Vogliamo aiutare parenti e amici di Laura a venire in Svizzera in questi giorni».  

Metastasi estese – Un tumore al seno, di tipo triplo negativo, il più raro e aggressivo, con metastasi nel torace, ai linfonodi, al fegato e al midollo osseo. Una battaglia che va avanti dall'inizio del 2019. E che ora sembra vicina al capolinea. «Un capolinea che vorremmo fosse sereno – dice Marco –. Laura è una donna solare. Si merita tanto affetto. Le cure hanno generato tantissimi costi non coperti dalla cassa malati. Si tratta di effetti secondari della chemioterapia. E così abbiamo bisogno di creme varie per la pelle secca, gel per la bocca, liquido per risciacquare. Una parte dei fondi raccolti sarà anche destinata a coprire queste spese».

«Se dovesse avanzare qualcosa, andrà in beneficenza» – È stata la migliore amica di Laura, che vive in Australia, ad avere l'idea della raccolta fondi internazionale tramite la piattaforma gofundme.com. «La parte delle offerte rimanente – fa notare Marco – verrà a sua volta ridonata in beneficenza a cause care a Laura. E pensare che io Laura avevamo il progetto di trasferirci proprio nella terra dei canguri. Purtroppo il destino ha deciso diversamente».

NOTIZIE PIÙ LETTE