Immobili
Veicoli

CANTONE33 giovani dal Ticino agli SwissSkills 2022

07.07.22 - 12:22
Saranno circa 1’150 gli apprendisti e giovani che si sfideranno nei quattro giorni di competizione.
swiss skills
33 giovani dal Ticino agli SwissSkills 2022
Saranno circa 1’150 gli apprendisti e giovani che si sfideranno nei quattro giorni di competizione.
Sono attesi circa 120’000 visitatori. Dal Ticino si dirigeranno verso Berna più di 3'000 allieve ed allievi

LUGANO - L’eccellenza svizzera andrà in scena a Berna il prossimo mese di settembre. Quattro giorni di competizioni dove i migliori giovani professionisti presenteranno al grande pubblico le loro competenze. Obiettivo: il titolo di Campione o Campionessa svizzera. Dal 7 all’11 settembre 2022, le superfici di Bernexpo si trasformeranno per la terza volta, dopo il 2014 e il 2018, in un enorme palcoscenico temporaneo per i giovani talenti in circa 150 diverse professioni d’apprendistato.

Saranno circa 1’150 gli apprendisti e giovani che hanno da poco concluso l’apprendistato che si sfideranno nei quattro giorni di competizione a SwissSkills 2022. Così come sono diverse le professioni SwissSkills lo sono anche i criteri di partecipazione definiti dalle rispettive associazioni professionali; ad eccezione di alcune associazioni che determineranno i loro partecipanti soltanto dopo gli esami finali di apprendistato nell’estate del 2022, la maggior parte delle associazioni professionali ha già completato il processo di selezione.

Attualmente i candidati comprendono anche 33 giovani professionisti della Svizzera italiana. Un numero importante che rende la Svizzera italiana orgogliosa e soddisfatta per il grande interesse dimostrato. 

Kickoff del Team della Svizzera italiana - Come per l’edizione degli SwissSkills 2018, anche per quest’anno sarà ricostituito il Team della Svizzera italiana. Il tema composto da tutti i partecipanti agli SkillsSkills 2022 e Gianmaria Regazzoni, teamleader, sarà presentato ufficialmente al pubblico ed ai media il 26 agosto all’Espocentro di Bellinzona con due padrini d’eccezione: il consigliere di Stato Manuele Bertoli e l’allenatore del FC Lugano Mattia Croci-Torti. 

Nel corso delle cinque giornate sono attesi circa 120’000 visitatori; 2’426 classi scolastiche con oltre 60’000 allievi provenienti da tutta la Svizzera visiteranno l’evento. Dal Ticino si dirigeranno verso Berna più di 3'000 allieve ed allievi.

Vetrina per la formazione professionale - «Il sistema di formazione professionale svizzero si è dimostrato estremamente valido, soprattutto durante la pandemia di coronavirus, come pilastro centrale della Svizzera nel mercato del lavoro e di pensiero, e offre ai giovani del paese molte prospettive e opportunità uniche», afferma il presidente CO Daniel Arn. «Più che mai gli SwissSkills 2022 saranno una grande vetrina per la formazione professionale. Insieme a tutti i soggetti coinvolti e soprattutto ai giovani professionisti lanceremo un importante segnale di cambiamento».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO